Serra controllata da arduino

Salve a tutti,

dopo il fallimento dell'idea di questo progetto: http://forum.arduino.cc/index.php?topic=458165.0
abbiamo deciso di realizzare una piccola serra (90x60cm circa) controllata da arduino.

L'idea attuale è quella di stamparla in 3D, visto la disponibilità da parte della scuola e di inserire dei pannelli di plexiglass per renderla più carina.

I compiti di arduino sarebbero i seguenti:

  • Misurare: Temperatura, Umidità (aria e terreno)
  • Regolare la tempratura
  • Regolare l'umidità dell'aria
  • Irrigare quando l'umidità del terreno è bassa
  • Gestire le luci

Un idea "stramba" che ci era venuta, ma non so se è fattibile, è quella di far aprire/chiudere due aperture sul "tetto" della serra.

Un'altra cosa che vorremmo aggiungere sono un paio di piccoli pannelli solari per alimentare arduino.

Cosa mi serve oltre alla scheda arduino (può andar bene questa: https://www.amazon.it/gp/product/B00FDW8JJE/ref=ox_sc_act_title_1?ie=UTF8&psc=1&smid=A3FF5WI36Y13J )?

Grazie,
Lorenzo

Ciao, intanto potresti cercare il progetto originale del Team di Arduino, se non ricordo male era ben fatto, almeno ti fai un po' di idee. L'idea stramba è fattibilissima con dei normali motori servo o passo-passo (secondo l'effetto da ottenere), e naturalmente anche i pannelli solari, ma qui non è così semplice la cosa, perché devi ottenere una discreta potenza e questo è possibile solo se la metti davvero all'aria aperta, sotto l'azione diretta del sole, inoltre conviene prevedere un sistema di accumulo per i momenti di scarsa luce e per la notte. Ti consiglio di iniziare dalla parte "serra" specifica, così almeno realizzi il progetto, poi puoi dedicarti separatamente alle opzioni.

Innanzi tutto grazie per la risposta, i pannelli solari li metterei più che altro per "abbellimento".

Per alimentare arduino come dovrei fare?

Attualmente ho adocchiato questi pezzi, possono andare bene?

Le luci vorrei collegarle direttamente alla corrente ma che fossero controllate con arduino, come dovrei fare?

Innanzi tutto vorrei creare una semplice interfaccia grafica per controllare tutti i parametri, aprire l'apertura sul tetto, avviare l'irrigazione fuori orario, scaldare ecc.
E se possibile anche da telefono.

Non entro nel merito di ciò che ti serve, rispondo agli altri quesiti:
L’alimentazione è una questione che diventa abbastanza delicata quando si collega molta roba esternamente ad Arduino, quindi bisogna prima avere chiara la situazione delle varie periferiche da alimentare, poi si fa un calcolo indicativo ed il risultato lo si aumenta almeno di un 30-35%, a quel punto si può ragionare sull’alimentazione. P.es. le luci, che si possono tranquillamente controllare da Arduino, pur alimentandole esternamente, bisogna vedere che tensione e corrente richiedono, ed anche lì si prevede una fonte di alimentazione specifica, che può essere controllata da Arduino in vari modi: commutazione meccanica (relé), elettronica (relé a stato solido o mosfet), con un segnale ON/OFF oppure in PWM, se devi ottenere delle variazioni di luminosità.
Esistono diverse applicazioni che ti possono servire per creare una interfaccia grafica ed il dialogo bidirezionale tra sistema e cellulare lo puoi effettuare via bt (da vicino) o wifi o ethernet.

Ti ringrazio nuovamente.

Mi rimangono comunque i dubbi riguardo se va bene quello che ho trovato io.
Arduino, sensori ecc.

Consigli su qualche luce sui 6500°K?

Visto che non ho la minima idea per l'alimentazione, meglio direttamente alla corrente o con un batteria ricaricata con i pannelli solari?
In entrambi i casi mi consigli cosa acquistare?

Lorenzoss:
...
Consigli su qualche luce sui 6500°K?
...

LED ... se ti servono lunghezze d'onda specifiche senza dover vendere un rene per i filtri ottici, e' l'unica soluzione praticabile ...

Oltretutto, se su ebay.com (non .it che e' "castrata" al ivello server come risposte ed articoli proposti) o aliexpress o simili cerchi "grow led", te ne escono di tutti i colori (battutaccia, lo so :P), nel senso che ci trovi anche led di potenza con chip "mixati" a diverse lunghezze d'onda, o con resina fluorescente mixata per emettere in full spectrum, piu o meno ottimizzate per le bande di assorbimento del mondo vegetale :wink: ... giusto come esempio ... :wink:

Se invece serve solo il bianco, sempre led ... esempio di modelli con temperature di colore diverse ...

Riguardo l'alimentazione, ripeto, NON è possibile stabilire prima il metodo, devi necessariamente sapere di che tensioni e correnti stiamo parlando. A mio parere non puoi prescindere da una alimentazione a rete, semmai puoi prevedere un sistema commutato elettronicamente che utilizzi l'energia solare quando è sufficiente, ricorrendo a quella "ENEL" quando questa è insufficiente (giornate senza sole, tutto il periodo dal crepuscolo fino ad alba inoltrata, l'irrigazione p.es. deve funzionare lo stesso no?).
Ribadisco che i pannelli solari, specialmente se di piccole dimensioni sono una brutta bestia, quindi va bene a livello didattico ma nella pratica reale la cosa richiede un impegno che vale quanto tutto il resto del progetto.
Il kit di Arduino ovviamente ti è utile ma ti serviranno diverse altri componenti che non contiene.
I sensori di umidità per aria e terreno gira gira si riducono a 4-5 oggetti in tutto, quello per il terreno lo puoi anche autocostruire, ma per quello che costano....
Per la temperatura puoi usare il TMP35÷37 o il DS18B20 che esiste in forma di sonda incapsulata
L'irrigazione in base all'umidità del terreno la gestisci con una piccola pompa, mentre un tantino più complicata mi pare la gestione dell'umidità dell'aria, in quanto all'occorrenza devi umidificare o deumidificare, non so se esistono piccoli apparecchi economici, diversamente ti devi inventare degli accrocchi, ma su questo hai certamente più esperienza di me.
Poiché non stai inventando nulla, ti consiglio di fare una ricerca con google, ti ho già consigliato di cercare sul playground (mi pare ci sia una sezione school, ma non sono sicuro) perché esistono molti progetti in questo campo, dai quali puoi prendere spunto sia per la scelta che per l'acquisto dei sensori e degli attuatori necessari.

Grazie a entrambi, ma continuo a non capire la questione dell'alimenazione.. Ci ritorneremo quando servirà.

Per i led a casa ho un pezzo di una striscia led che ho usato per la scrivania (questa: https://www.amazon.it/gp/product/B00ZONPRKG/ref=oh_aui_detailpage_o04_s00?ie=UTF8&psc=1)

Arduino può gestirla e alimentarla? come la collego ad arduino?

Per l'umidità del terreno avevo visto questo: https://www.amazon.it/gp/product/B00ZR3B60I/ref=ox_sc_sfl_title_6?ie=UTF8&psc=1&smid=A29EZVB447EKA7

Come pompa questa: https://www.amazon.it/gp/product/B00OIHLTME/ref=ox_sc_sfl_title_3?ie=UTF8&psc=1&smid=A2SCHN5ORI8W2E

E per temperatura e umidità dell'aria questa: https://www.amazon.it/gp/product/B00K67YK6M/ref=ox_sc_sfl_title_7?ie=UTF8&psc=1&smid=A21548PJTFXT87

Infine lo schermo per controllare il tutto questo: https://www.amazon.it/gp/product/B01GZP2CA4/ref=ox_sc_sfl_title_4?ie=UTF8&psc=1&smid=A1XMMWOBFHNS9

Inoltre ho visto che nel progetto che c'è sul sito usano 4 schede, sono necessarie tutte e 4 o posso cavarmela anche con 1, massimo 2? Vorrei spendere il meno possibile

Riguardo i pannelli solari, forse puoi trovare utile questa discussione; http://forum.arduino.cc/index.php?topic=452033.0
Dalle domande che fai, la mia domanda sorge spontanea :

Hai mai letto un libro arduino?

Metafora:Non puoi costruire un tetto se prima non costruisci le basi e i muri.
Nessuno qui crea programmi per te, ma bensí dopo che avrai studiato e postato un tuo sketch, ti sarà data una mano e dei consigli per migliorarlo.
Ciao
Enzo

Ciò che dici è giusto Enzo, ed anche se qui siamo ancora allo fase hardware, il nostro amico dovrebbe approfondire ed "osare" un po' di più, leggendo di tutto sull'argomento e iniziando ad acquistare il materiale, per poi cominciare a cimentarsi con ogni singolo componente; la rete è ormai straricca di applicazioni per qualsiasi componente, basta trovare qualcosa, fare un minimo di prove ed imparare ad usarlo. Una volta che si ha chiaro tutto si lavora sull'insieme. Questo progetto non è una cosa impossibile ma nemmeno un giochetto da dieci minuti.
Tornando alla questione alimentazione, ti invito a leggere questo mio articolo, così ti puoi fare un minimo di idea di cosa stiamo parlando.

Arduino lo conosco praticamente solo di nome.
Di programmazione so solo qualche base in C++.

Per questo vorrei cimentarmi in questo progetto, le cose che vorrei realizzare non dovrebbero essere troppo difficili, e ho fino a maggio per realizzare il progetto. Quindi ho tutto il tempo per imparare.

Siamo ancora alla scelta dell'hardware, come dice Michele. Quando sarà tutto costruito vedremo lato software..

Per i pannelli solari credo di lasciar perdere. Collego direttamente arduino alla corrente. Quello comunque si vedrà dopo.

Ora, perdonatemi se ripeto sempre le stesse domande, ma vedo che alcune non hanno risposta:

-Inoltre ho visto che nel progetto che c'è sul sito usano 4 schede, sono necessarie tutte e 4 o posso cavarmela anche con 1, massimo 2?

-Per i led a casa ho un pezzo di una striscia led che ho usato per la scrivania (questa: https://www.amazon.it/gp/product/B00ZONPRKG/ref=oh_aui_detailpage_o04_s00?ie=UTF8&psc=1)
Arduino può gestirla e alimentarla? Come la collego ad arduino?

Lorenzoss:
-Inoltre ho visto che nel progetto che c'è sul sito usano 4 schede, sono necessarie tutte e 4 o posso cavarmela anche con 1, massimo 2?

sicuramente puoi fare tutto con una sola scheda, avendo a disposizione 6 ingressi analogici e 14 IN/OUT digitali; se non dovessero bastare puoi sempre ricorrere ad uno shield di estensione delle porte, ma credo che non ti servirà

-Per i led a casa ho un pezzo di una striscia led che ho usato per la scrivania (questa: https://www.amazon.it/gp/product/B00ZONPRKG/ref=oh_aui_detailpage_o04_s00?ie=UTF8&psc=1)
Arduino può gestirla e alimentarla? Come la collego ad arduino?

qui devi rassegnarti a "studiare", ci sono migliaia di esempi sulla gestione delle strisce di LED mediante Arduino e si basano tutti sullo stesso principio: Arduino NON è in grado di alimentare direttamente una striscia, ma può pilotare componenti (e questo te l'ho già scritto in precedenza e vale per tutto ciò che assorbe più corrente di quanta Arduino ne possa fornire) che possono alimentarle tranquillamente (mosfet, relé, ecc), il "come" te lo devi cercare, p.es. la cosa è stata recentissimamente affrontata su un Topic aperto da ghezzia per la costruzione di un orologio digitale, con tanto di dubbi, spiegazioni e schemi elettrici; ma, come ho detto e ti ripeto, devi darti da fare con Google, perché altrimenti il tuo progetto non vedrà mai la luce, non è semplice trovare qualcuno che disponga di tutto il tempo necessario a prepararti la pappa, e tu francamente non stai dimostrando molta voglia di DIY, che invece dovrebbe essere l'anima portante di chiunque pratichi questo Forum. Ecco, la ricerca te l'ho fatta io, solo per dimostrarti che non sono consigli a vanvera.

Sono pienamente d'accordo con la sua risposta.
La mia metafora si riferiva alla domanda dove Lorenzoos ha scritto :
Per i led a casa ho un pezzo di una striscia led che ho usato per la scrivania (questa: https://www.amazon.it/gp/product/B00ZONPRKG/ref=oh_aui_detailpage_o04_s00?ie=UTF8&psc=1)

Arduino può gestirla e alimentarla? come la collego ad arduino?.

Ben venga che nel forum ci sono utenti gentili e disponibili ad aiutare i meno esperti.
Ma quando vedo domande del genere, non vedo lo spirito da parte dell'utente di studiare e capire ( fare una ricerca su google prima di chiedere sul forum)e a quel punto, chi voleva aiutarlo, si tira indietro.
Ciao
Enzo

Personalmente preferisco chiedere, piuttosto che cercare su google. Poi dipende ovviamente l'argomento, se è qualcosa che conosco per bene o qualcosa che conosco solo di nome.
Comunque nessuno vi ha obbligati ad aiutarmi.

Ora, calmando le acque;
Mi informerò da solo, ma vorrei comunque avere la conferma delle informazioni che trovo e che assimilo. Visto che mi sono appena affacciato sul mondo arduino non vorrei iniziare facendo qualche fail.

Grazie ancora e scusate se vi ho rotto.

Non hai rotto, come giustamente dici nessuno è obbligato ad aiutarti e le uniche acque agitate sono le tue.....quando affermi che preferisci chiedere piuttosto che cercare dimostri esattamente che ancora non ti è chiaro ciò che ti si sta cercando di spiegare da un paio di giorni, Arduino è un mondo in cui ognuno può fare moltissime cose, anche da "ignorante" semplicemente basandosi sulle esperienze di altri; poiché c'è gente che si prende la briga di pubblicare gratuitamente le proprie esperienze ed i propri risultati, magari in forma di tutorial, se questo è il tuo atteggiamento allora ti conviene specificare che, non avendo alcuna voglia di far da solo, cerchi qualcuno che sia disposto a guidarti passo passo fornendoti link, spiegazioni, firmware e tutto ciò che ti serve per realizzare il tuo progetto; in questo caso uno che legge e ti vuole aiutare sa a cosa va incontro e si regola.
Personalmente ritengo di averti fornito molte utili informazioni, ti ho fornito un link ed una ricerca su google per aiutarti, se non ne vuoi sapere purtroppo io non ho il tempo per continuare a seguire questo progetto,e mi dispiace perché è anche interessante, ma per me questo è un hobby al quale dedico il poco tempo che ho, se devo realizzare ex-novo un progetto per qualcun altro onestamente apro il cassetto e lavoro ad una delle mie mille idee irrealizzate per mancanza di tempo. Tutto qui, senza offesa e giusto per essere chiari il massimo possibile.

+1

Lorenzoss:
Personalmente preferisco chiedere, piuttosto che cercare su google.

… l’hai visto quello che ho in firma vero ? ? ? :smiling_imp: :smiling_imp: :smiling_imp:

Guglielmo

Buonasera, spero di non disturbare :confused:

Può andar bene questo alimentatore per quello che devo fare io?

Mi sono informato ma non ho comunque capito quale tipo di alimentazione sia il più adatto per il mio progetto.

Come già altri ti hanno detto, senza sapere che hardware userai, sensori/servo/led/pompe eventuali, NON puoi dimensionare correttamente l'alimentazione.

Acquista prima il materiale di cui necessiti, provalo e quando avrai definito tutti i pezzi allora dimensioni l'alimentatore in base alla potenza assorbita.

Un consiglio, non prendere sotto gamba il progetto, maggio è dietro l'angolo e se non hai mai usato Arduino potrebbe non essere così semplice arrivarci in tempo. :wink:

Quello che hai postato potrebbe non bastare. Un'indicazione di massima: uno come questo (60W) abbinato a uno o più step down dc-dc per abbassare la tensione a 5V o comunque alla tensione che necessitano i vari componenti.

Se non ce l'hai ancora procurati un multimetro e fortemente consigliato un saldatore. :slight_smile:

La maggior parte dell'hardware che userò l'ho già messo in qualche post fa.

Comunque grazie mille :wink:

Farò come mi hai consigliato te, l'alimentatore lo comprerò alla fine.
Intanto però lo alimento con la porta usb giusto?