Serrande : Lettura % apertura/chiusura

Ciao, volevo cpire insieme a voi in che modo è possibile leggere lo stato della serranda. In che modo posso capire se sta al 50%, 75% o altro?

Alberto

Ciao,

potresti provare ad installare in prossimità del rullo della serranda un contatto magnetico di quelli utilizzati dagli antifurto su porte e finestre. Sul rullo fissi una o più calamite in funzione della precisione desiderata.

Quando il rullo gira, le calamite, passando davanti al contatto, ne provocano la chiusura (o l'apertura, dipende dal tipo di contatto utilizzato) del contatto magnetico.

Con arduino o schedina stand alone, conti il numero di impulsi e lo sommi o lo sottrai ad una variabile contatore in base alla direzione del movimento. La variabile contatore ti dice in ogni momento la percentuale di apertura della serranda.

Naturalmente, devi prevedere un meccanismo di inizializzazione all'accensione della scheda. Per esempio la serranda viene alzata completamente ed il contatore azzerato (supponendo che 0 significhi "serranda completamente aperta").

Tutto ciò detto, io non l'ho mai provato e non so se possono esserci problemi di sfasamento del contatore nel tempo dovuto ad una sommatoria di piccoli errori.

Una possibile soluzione potrebbe essere quella di avere un altro contatto magnetico che viene attivato da una calamita posta all'inizio della serranda. Quando la serranda è totalmente aperta, il contatto si chiude e tu resetti il contatore. In questo modo ad ogni apertura completa (operazione presumibilmente frequente), l'eventuale errore si azzera.

Spero di averti fornito uno spunto su cui ragionare.

Ciao. Vittorio.

inter1908: Ciao, volevo cpire insieme a voi in che modo è possibile leggere lo stato della serranda. In che modo posso capire se sta al 50%, 75% o altro?

Alberto

potenziometro lineare multigiri 8)

Disco forato sull'albero dell'avvolgitore e sensore ottico a forcella

Pensavo ci fosse qualcosa di specifico già pronto (es. Il rullo fornisce un valore). Quello dei magneti e la variabile che conteggia è una soluzione con dei limiti che non prevede i blackout ... Quello del potenziometro da capire ... Anche se l'applicazione non è semplice e la storia insegna che col tempo si consumano generando rumori.

Da capire ...

Dico la mia: sensore fotoelettrico a forcella. :)

In pratica apre (o chiude) il contatto ogni volta che qualcosa passa attraverso la forcella. Ne puoi posizionare 3 in colonna, ognuno ad un altezza diversa sulla tapparella. Con questo metodo ed il giusto codice potresti anche stabilire a quale altezza aprirla ;D

Puoi trovare qualche informazione qui ma puoi anche approfondire da qualche altra parte :)

http://www.adrirobot.it/sensori/sensore_a_forcella/sensore_a_forcella.htm

Inoltre il prezzo di questi sensori è davvero irrisorio :)

In realtà quando parlavo di opportuna procedura di inizializzazione del contatore all'accensione della scheda (con l'apertura totale della serranda) pensavo proprio all'interruzione generica dell'alimentazione, voluta o a causa di blackout.

Magari è necessario pensare a quando lanciare questa procedura. Se si tratta della serranda di un locale in strada è ovviamente necessario impedire che si alzi di notte dopo un blackout. Su questo si dovrebbe riflettere in funzione delle esigenze.

Vorrei pensare anche ad una installazione/applicazione che sta tutta dentro il cassetto e non sia visibile dall'esterno. Anche per un fattore estetico.

Per il problema del blackout, l'unica e' il potenziometro ... che poi sia normale e con demoltiplica meccanica, o multigiri e calettato diretto, poco cambia, all'atto pratico solo un potenziometro ti restituira' sempre il valore in cui si trovava prima del blackout, e ti dira' pure se durante il blackout qualcuno l'ha mossa a mano ...

Etemenanki: Per il problema del blackout, l'unica e' il potenziometro ... che poi sia normale e con demoltiplica meccanica, o multigiri e calettato diretto, poco cambia, all'atto pratico solo un potenziometro ti restituira' sempre il valore in cui si trovava prima del blackout, e ti dira' pure se durante il blackout qualcuno l'ha mossa a mano ...

Etemenanki: Per il problema del blackout, l'unica e' il potenziometro ... che poi sia normale e con demoltiplica meccanica, o multigiri e calettato diretto, poco cambia, all'atto pratico solo un potenziometro ti restituira' sempre il valore in cui si trovava prima del blackout, e ti dira' pure se durante il blackout qualcuno l'ha mossa a mano ...

Condivido. Volevo capire se c'è qualcosa in commercio ad aiutare l'installazione

Etemenanki: Per il problema del blackout, l'unica e' il potenziometro ... che poi sia normale e con demoltiplica meccanica, o multigiri e calettato diretto, poco cambia, all'atto pratico solo un potenziometro ti restituira' sempre il valore in cui si trovava prima del blackout, e ti dira' pure se durante il blackout qualcuno l'ha mossa a mano ...

Direi che questa è probabilmente proprio la soluzione più economica che soddisfa alle tue necessità