Simulare pressione di un bottone

Ciao a tutti siete sempre dei grandi.
Ho una mangiatoia per acquario come questa: http://www.petingros.it/catalog/mangiatoia-automatica-robofood-askoll-p-216.html.
Un motorino, tramite una ruota dentata e una vite senza fine fa girare un perno di 360° al quale è collegato il serbatoio che dispensa il cibo.
E’ alimentata con due pile stilo AA e presenta 2 bottoni con i quali è possibile programmare il dispensamento del cibo ad un determinato orario e uno per il dispensamento immediato.
Ho scritto un semplice skatch che bipassa il circuito, e da corrente per circa 5 secondi(il tempo calcolato per fare girare di 360° il serbatoio) al motorino. Fin qua tutto ok.

Volevo però provare a simulare la pressione del bottone del dispensamento immediato lasciando la mangiatoia alimentata dalle pile o da un trasformatore. E quà casca l’asino, anzi la capra perchè di elettronica e circuiti sono proprio una capra.
Ho googlato un po ma sono sempre più confuso.

il pcb è in allegato, facendo contatto coi pin A B C è come premere il pulsante.

Sapreste indirizzarmi ad una strada semplice per fare ciò con arduino?

Ciao, A e B sono già collegati fra loro dalla pcb. Quindi non serve che li colleghi insieme. Il pin C è collegato (credo) a massa, di solito la base è a massa. Ad occhio direi che per dare il comando che ti interessa devi mettere o il pin A o il pin B a massa. Sempre ad occhio direi che dalla parte opposta della scheda che hai fotografato, in corrispondenza del simbolo J1 hai un connettore; il pin 4 del connettore è collegato ad A e B, quindi per eseguire il comando che ti interessa devi mettere a massa il pin 4 del connettore.

Per sapere che circuito usare per farlo con arduino, dovresti misurare qualche tensione con il tester.... tipo la tensione di C rispetto il meno delle batterie la tensione di A e B rispetto C e rispetto il meno delle batterie...

Ciao t30

Grazie T30. E' vero A e B sono già "collegati". Ad occhio hai visto giusto, bisogna mettere a massa il pin 4. Ho fatto qualche misurazione e credo di poter utilizzare un transistor...

Provare per credere. Grazie e ciao

Se tra A-B e C la corrente che scorre è inferiore a 40mA non hai bisogno di un transistor, puoi collegare un pin digitale di Arduino direttamente su A-B e mandarlo in low. Per misurarla ti basta mettere il test sulla misura dei mA e mettere il puntale positivo su AB ed il negativo su C, vedrai che il circuito si attiva e contemporaneamente leggerai la corrente che circola.

Ok, ho però seri probelmi di concetto per l’alimentazione. IO vorrei che l’accrocchio sia alimentato non da arduino e non so come come fare.
Mi perdo in un bicchiere d’acqua.

Forse dovresti fare un bel post di spiegazione altrimenti la lettura nel pensiero crea qualche difficoltà mentale... Tu stai alimentando il circuito con due batterie e vuoi pilotarlo con Arduino? In questo caso, essendo Arduino alimentato a 5V non puoi fare come ti ho detto, devi effettivamente usare un transistor npn o un micro-relé Se questa operazione non è una prova ma qualcosa a titolo definitivo, non serve che piazzi un Arduino, puoi programmare un micro e alimentarlo direttamente con le batterie del circuito. Devi spiegare cosa devi fare, senza omettere nulla, le soluzioni si trovano.

menniti: Devi spiegare cosa devi fare, senza omettere nulla, le soluzioni si trovano.

OK scusate.... Il mio obbiettivo è quello di lasciare che la mangiatoia funzioni normalmente, quindi alimentata o da batterie o da un trasformatore. Qundi la posso programmare come voglio e lascio le sue funzioni inalterate (due pasti al di più tasto dispensamento automatico). In più arduino deve riuscire a simulare la pressione del dispensamento automatico. Semplice? per me no.

Cioè il tuo circuito resta in funzione e tu vuoi mettere un Arduino per fargli fare la funzione che ti fa già un tasto sul tuo circuito? :fearful: Va bene, diamolo per scontato, e Arduino come dovrebbe funzionare a sua volta? tu lo accendi e lui deve "premere" il tasto, poi lo spegni?

menniti: Cioè il tuo circuito resta in funzione e tu vuoi mettere un Arduino per fargli fare la funzione che ti fa già un tasto sul tuo circuito? :fearful: Va bene, diamolo per scontato, e Arduino come dovrebbe funzionare a sua volta? tu lo accendi e lui deve "premere" il tasto, poi lo spegni?

In effetti sembrerebbe una cosa inutile: c'ho già la mia mangiatoia che funziona , perchè mai dovrei farlo fare ad arduino? Il fatto è che sto progettando un sistema per una centralina di controllo acquario. Arduino controllerebbe anche questa mangiatoia ad orari fissati dall'utente(in verità l'utente indica quante volte dare da mangiare ai pesci nell'intervallo tra l'accensione e lo spegnimento luci). Quello che voglio però è non manomettere il funzionamento della mangiatoia, cioè non deve funzionarmi solo tramite il sw di arduino. Non so se mi spiego.

comunque stasera ho tempo per fare delle prove, e grazie per il supporto

antoninopanella: In effetti sembrerebbe una cosa inutile: c'ho già la mia mangiatoia che funziona , perchè mai dovrei farlo fare ad arduino?

No, ora credo finalmente di aver capito. Come detto, essendo le due alimentazioni diverse, il pin di Arduino lo puoi usare per pilotare un piccolo relé (per usare il transitor ci vorrebbe lo schema del tuo circuito e capire come utilizzarlo) che ti metta in corto i punt A-B con C; da software poi imposti la tempistica

Bene son contento di aver eliminato dubbi.

Il fatto che sulla programmazione non ho particolari problemi, ma lato circuiti mi manca sempre qualche pezzo ed ho paura di fare casini.

Adesso potete anche bannarmi dopo la domanda che faccio adesso: se collego il GND della mangiatoia al GND di arduino e metto a 1 un'uscita digitale di arduino che è collegata al pin 4 del circuito, cosa succede?(teoricamente è, senza contare resistenze)

antoninopanella: Bene son contento di aver eliminato dubbi.

Il fatto che sulla programmazione non ho particolari problemi, ma lato circuiti mi manca sempre qualche pezzo ed ho paura di fare casini.

Adesso potete anche bannarmi dopo la domanda che faccio adesso: se collego il GND della mangiatoia al GND di arduino e metto a 1 un'uscita digitale di arduino che è collegata al pin 4 del circuito, cosa succede?(teoricamente è, senza contare resistenze)

Il problema è che per usare direttamente un pin digitale devi collegare tra loro le alimentazioni di Arduino e del tuo circuito, e purtoppo una è a 5v e l'altra a 3v; quando il pin di Arduino è HIGH mandi un segnale da 5V ai punti A-B che entrano in un pin dell'IC del tuo circuito, bene non gliene fai di sicuro. Non so se è sufficiente "tagliare" la tensione con una resistenza ed un diodo zener, per realizzare una specie di adattatore di tensione, se non vuoi usare il relé potresti usare un fotoaccoppiatore e forse sarebbe la soluzione migliore, in quanto isoli tra loro i due circuiti.

menniti: Il problema è che per usare direttamente un pin digitale devi collegare tra loro le alimentazioni di Arduino e del tuo circuito, e purtoppo una è a 5v e l'altra a 3v; quando il pin di Arduino è HIGH mandi un segnale da 5V ai punti A-B che entrano in un pin dell'IC del tuo circuito, bene non gliene fai di sicuro. Non so se è sufficiente "tagliare" la tensione con una resistenza ed un diodo zener, per realizzare una specie di adattatore di tensione, se non vuoi usare il relé potresti usare un fotoaccoppiatore e forse sarebbe la soluzione migliore, in quanto isoli tra loro i due circuiti.

Ciao, misurando col tester collegando a massa il pin 4(e attivando quindi il bottone) c'è una corrente di 20mA, quindi ho provato a tagliare la tensione (fino a 2,3 V, sempre misurata col tester) ma non sortisco alcun effetto. Non ho messo il diodo(penso per evitare ritornni di corrente).

Stasera provo con il relè(quello fornito con lo starter kit) ma mi sembra tutto complicato. Volevo veramente ridurre il tutto ai minimi termini.

Per il fotoaccoppiatore potrebbe essere come questo?http://www.arduino.cc/cgi-bin/yabb2/YaBB.pl?num=1244816158

Grazie mille per il supporto

Un diodo zener non è un comune diodo che serve per far passare la corrente in solo verso. Lavora a polarità invertita e viene usato negli stabilizzatori di tensione perché fa passare una tensione pari a quella nominale, ad esempio uno zener da 3,3V fa passare questa tensione.

Cmq io seguirei il consiglio di menniti, il fotoaccoppiatore.

leo72: Cmq io seguirei il consiglio di menniti, il fotoaccoppiatore.

ho trovato questo: http://faketakemake.posterous.com/toy-hacking-parte-1. Posso iniziare da qua?

Perfetto!

Santi numi! ....funziona! Pensa te, il fotoaccoppiatore che fino a ieri non sapevo neanche pronunciarne il nome. Grazie a tutti, sempre grandi.

Posso postare il circuito giusto per una conferma?

Certamente, anche per darti la tranquillità che non fulminerai i tuoi preziosi pesci tropicali…

menniti: non fulminerai i tuoi preziosi pesci tropicali.....

Buono il pesce lesso! Porto il limone io? ]:D

leo72:

menniti: non fulminerai i tuoi preziosi pesci tropicali.....

Buono il pesce lesso! Porto il limone io? ]:D

Bah, temo si tratti di scorfani, hai visto la caricatura di avatar che ha messo?