Sistema di cronometraggio con fotocellule e moduli nrf2401

Sono all'ultimo anno di ITIS indirizzo meccatronica e ho deciso di portare come progetto d'esame un sistema di cronometraggio che fa uso di fotocellule e di moduli radio nrf2401. Voglio creare un sistema che sia capace di misurare il tempo per un percorso di circa 60 metri ed in cui passerà un individuo per volta.Le mie domande sono:come faccio a far comunicare i moduli radio con l'arduino principale?ed inoltre devo usare per forza un arduino per ogni modulo? quanto tempo di ritardo del segnale si avrà contando che sono a 60 metri di distanza?

Il tempo verrà visualizzato in un display che collocherò nel palo dove inserirò la fotocellula.

Premetto che sono alle prime armi con arduino ma sto provvedendo a documentarmi sia da internet che leggendo libri

I moduli wireless che hai citato non sono intelligenti, ogni modulo necessita di un micro-controllore che gli dica quali dati inviare e gestisca i dati ricevuti.

Perchè la scelta è ricaduta su questi modulini nrf24? Hai valutato gli XBee, sono più user-friendly (= gli nrf24 ti faranno solo dannare)?

flz47655:
I moduli wireless che hai citato non sono intelligenti, ogni modulo necessita di un micro-controllore che gli dica quali dati inviare e gestisca i dati ricevuti.

Perchè la scelta è ricaduta su questi modulini nrf24? Hai valutato gli XBee, sono più user-friendly (= gli nrf24 ti faranno solo dannare)?

devo ancora comprare il materiale,avevo optato per quelli poiché cercando un pò su internet erano i più diffusi.

... e i più problematici! Ho visto molti esordienti imprecare in turco per farli funzionare qui sul forum, non sono plug & play. Consiglio -> cerca qualcosa di più semplice se non sei molto afferrato in elettronica

flz47655:
... e i più problematici! Ho visto molti esordienti imprecare in turco per farli funzionare qui sul forum, non sono plug & play. Consiglio -> cerca qualcosa di più semplice se non sei molto afferrato in elettronica

Se volessi costruire un braccio robotico con 4 servo che riesca a riprodurre un immagine? I servo sarebbero dei tgy930(o mg930 sono uguali)

Ancora più difficile. Va bene il progetto di prima ma cerca dei moduli wireless più semplici, hai già visto se gli XBee fanno per te?

flz47655:
Ancora più difficile. Va bene il progetto di prima ma cerca dei moduli wireless più semplici, hai già visto se gli XBee fanno per te?

Gli ho dato un'occhiata,ma il sistema che voglio fare io deve essere indipendente,funzionare tramite batterie e senza bisogno di essere collegato ad un pc,sai se può essere fattibile tramite l utilizzo degli xbee?

Certo, anzi ti viene anche più facile secondo me usare gli xbee

Allora,io vorrei fare un sistema con solo 2 fotocellule,una per lo start e una per lo stop.nello stesso palo di quella dello stop vorrei inserire anche un display che visualizzasse il tempo,e con sotto il pulsante per resettare il ciclo. Le mie domande sono:quanti arduini uno mi occorrono? Per gli xbee ne bastano due?
Se volessi mettere degli interruttori on/off dovrei metterli in entrambi i pali dove collegherò le fotocellule? Per il programma sono riuscito per ora ad abbozzarne uno grazie all aiuto di un mio prof ma è stato impostato con le fotocellule collegate via filo,ci sono molti cambiamenti da fare al codice ?

per pilotare il modulo xbee che deve ricevere i dati dal primo e il display lcd del cronometro mi basta un arduino o ne servono 2?

Per gestire un Xbee e un lcd puoi tranquilamente usare un arduino. Ti avanzano anche dei pin per altri scopi.

gazza_mo:
Per gestire un Xbee e un lcd puoi tranquilamente usare un arduino. Ti avanzano anche dei pin per altri scopi.

ok grazie della risposta,adesso volevo chiederti se andrebbe bene impostare il primo modulo xbee collegato alla prima fotocellula in remoto e il secondo modulo xbee con la fotocellula e il display lcd collegati all'arduino.Ed inoltre con una connessione tra gli xbee che sarà a circa 60 metri avrò una latenza considerevole che andrà ad influenzare parecchio il tempo rilevato?

Ma scusa non puoi fare così?
Palo con fotocellula + display + 1 arduino e dall'altra parte metti un trasmettitore infrarosso sempre acceso.

Non usi ne due arduini ne moduli wireless.

Rilevi quando il fascio è interrotto -> passaggio di qualcuno -> calcoli il tempo passato dall'ultima interruzione
Al primo passaggio hai lo start, al secondo hai la fine della corsa

flz47655:
Ma scusa non puoi fare così?
Palo con fotocellula + display + 1 arduino e dall'altra parte metti un trasmettitore infrarosso sempre acceso.

Non usi ne due arduini ne moduli wireless.

Rilevi quando il fascio è interrotto -> passaggio di qualcuno -> calcoli il tempo passato dall'ultima interruzione
Al primo passaggio hai lo start, al secondo hai la fine della corsa

flz47655:
Ma scusa non puoi fare così?
Palo con fotocellula + display + 1 arduino e dall'altra parte metti un trasmettitore infrarosso sempre acceso.

Non usi ne due arduini ne moduli wireless.

Rilevi quando il fascio è interrotto -> passaggio di qualcuno -> calcoli il tempo passato dall'ultima interruzione
Al primo passaggio hai lo start, al secondo hai la fine della corsa

Si ma il percorso è un rettilineo per cui penso servano per forza 2 sensori per il passaggio. Però se hai altri modi da consigliarmi sono ben accetti perché e da poco che ho iniziato con arduino

Ma scusami ti metti all'arrivo e urli "VIA!" e in quel momento premi il pulsante che fa partire il tempo. Quando arriva fa scattare la fotocellula ed è fatta.

Altrimenti sincronizzi l'orologio o il telefono con l'ora nell'arduino e fai partire ad esempio al secondo 0 la gara. Fai la sottrazzione dei secondi e hai risolto.

:slight_smile:

Altrimenti servono due arduini magari ben sincronizzati temporalmente e trasmetti il tempo di rilevazione dall'arduino allo start a quello all'arrivo che farà i conti.

Diverso tempo fa'.... ai tempi che babbo Banzi ancora non pensava certo ad Arduino, per una fiera di paese feci qualcosa di simile.
Il gioco consisteva nel far rotolare delle forme di formaggio per una discesa e vinceva chi ci metteva meno tempo.
C'e' da dire che c'erano un pò di curve e tutte finivano fuori strada, ma era consentito rimetterle in carreggiata e farle proseguire la corsa.
Siccome negli anni precedenti c'erano state un po' di "discussioni" sul cronometraggio manuale, feci appunto un "cronometraggio elettronico " che consisteva in un radiocomando ( un CB modificato perche' la distanza, circa 500 metri, era notevole ) collegato a un pulsante posto dietro al grilletto di una scacciacani che usavamo per dare lo Start.
Detto radiocomando mandava il segnale di inizio a un ricevitore a cui era collegato un contatempo che aveva come pulsante di stop un barriera ottica .

Ora, visto che la distanza non è notevole, 60 metri, puoi benissimo replicare la pistola e usare un radiocomando tipo questo
http://www.ebay.it/itm/433MHz-Arduino-PT2262-encoder-Arduino-Decoder-RF-Transmitter-Receiver-Link-Kit-/271108136779?pt=LH_DefaultDomain_0&hash=item3f1f4ddf4b
con il pulsante di inizio collegato al trasmettitore e la ricevente collegata ad Arduino
E visto che è un progetto di esame, puoi essere molto preciso se misuri la latenza del segnale e la sommi poi al tempo totale ( latenza che non e' data dalla distanza, ma dal tempo che ci mette il ricevitore a decodificare il codice )

Per il modulo trasmettitore basta solo darli l'alimentazione ?