Sonda temperatura impianto birra

Ciao a tutti, vengo subito al sodo.
Il mio progetto è quello di realizzare un impianto per produrre birra automatizzato e la mia necessità primaria è di rilevare la temperatura del mosto (liquido).
Le temperature rilevanti ai fini della produzione della birra vanno da un minimo di 40°C ad un massimo di circa 80°C con 3-4 step di temperatura intermedi (45°-65°-67°-78°).
La domanda è: che tipo di sonda utilizzare? Ed eventualmente, può una sonda, essere collegata direttamente ad Arduino Uno, o necessito di qualche scheda aggiuntiva?

Secondo me un DS18B20 ti andrebbe bene --> esempio: 711050 - DS18B20 - Sensore di temperatura digitale waterproof , da Sparkfun a € 11,84 su Robot Italy
Aggiungi una resistenza e lo collegi ad Arduino.
Per il codice, su internet e qui sul forum, trovi una marea di esempi.

Per i prossimi messaggi apri la sottosezione adatta e inizia il topic lì.
Ci sono due sottosezioni nel forum italiano, una per i problemi software e l'altro per i problemi con l'hardware.
Grazie. Aiutaci anche tu a tenere più ordinato il forum :smiley:

Per questo messaggio non ti preoccupare tanto passa Uwe e lo sposta lui :grin:

attenzione. deve essere un sensore ad immersione certificato per bevande e food, se no rischia di inquinare il liquido.
Due possibili soluzioni:

Il primo sicuramente dura (da verificare/chiedere per le temperature di 80 c°) il secondo, non so in teoria a 80c° o prima potrebbe mollare

Sul sito di Adafruit dice che la "calzetta" resiste fino a 120°C (250°F)
Sempre sul sito puoi acquistare anche il sensore --> Waterproof 1-Wire DS18B20 Compatible Digital temperature sensor : ID 381 : $9.95 : Adafruit Industries, Unique & fun DIY electronics and kits

L'altro lo trovi qui -> http://atlas-scientific.com/product_pages/sensors/env-tmp.html

Scusate l'ignoranza!Starò più attento........
Per quanto riguarda la sonda, quella proposta da Paolo, mi sembra adeguata, visto che resiste fino a 120°C ed è stagna.Io pensavo ad una PT100 od a una NTC, niente a che vedere?
Sul sito che vende la sonda (è affidabile?) c'è adirittura il codice per Arduino!

Tutti e due hanno il codice arduino. Considera che quella di adafruit è in tecnologia 1wire e la puoi usare con l'apposita libreria. Quella di atlas ha una lettura "diretta" del valore (conversione lineare). Guarda i codici di esempio e decidi qual'è il migliore.

Io ho quella atlas e devo dire che per 5 dollari in più preferirei la soluzione pronta all'uso, Ma è questione ovviamente di gusti.
ho visto sul sito che è certificata sino a 100 c°

a mio avviso non ti consiglio una sonda a immersione avresti diversi problemi di sterilizzazione già devi sterilizzare ogni volta il mestolo quando devi aggirate il mosto quando non fermenta. Ci stavo pensando anche io di farlo per l'inverno, la mia birra deve tenere 20 gradi, ma io riscaldo la stanza, tu sicuramente riscalderai il fusto, tieni a contatto con il fusto non fare altri buchi al fusto se no perde la caratteristica ermetica, questo e un mio suggerimento.

Volevo automatizzare la fase di ammostamento, non quella di fermentazione, li problemi di sanificazione non ce ne sono. Oltre tutto le PT100 o le NTC sono, penso io,in alluminio, che è sicuramente meglio della plastica di cui è fatto il rivestimento della sonda Dallas.
E' da vedere se sono collegabili ad Arduino.

Guarda Brunialti, per me, più semplice è, meglio è! Quindi tu mi consiglieresti quella di adafruit? Il codice da scrivere è più semplice? L'Importante è che non mi si sciolga nella birra!
Ma soprattutto che mi legga le temperature in maniera affidabile

quello di adafrui è più semplice come codice, devi però aggiungere una library onewire. ma non so la sua tenuta in liquidi alimentari.
quello atlas ha un codice appena più complesso (ma la routine te la danno loro ed è di circa 10-15 righe) ma non devi aggiungere la libreria onewire. la qualità è però ottima ed è food-proof.

questione di gusti

MrLofraz:
Guarda Brunialti, per me, più semplice è, meglio è! Quindi tu mi consiglieresti quella di adafruit? Il codice da scrivere è più semplice? L'Importante è che non mi si sciolga nella birra!
Ma soprattutto che mi legga le temperature in maniera affidabile

Ciao, sse ti orienti verso il sensore di adafruit fammi sapere che potremmo cumulare l'ordine e risparmiare qualche euro, e posso darti una mano anche col codice visto che devo finire anche io il mio 'tino d'ammostamento' e volevo basarmi su quel sensore.
Secondo me il 18b20 alimentare con la sua guainetta per il mashthun va più che bene , tanto come hai detto tu (e so bene anche io) in quella fase si toccano gli 80° solo in fase di mashout.

P.S. il 18b20 oltre ad essere molto preciso è pure calibrabile qualora dovessi riscontrare un leggero disallineamento.

Guarda sei arrivato con un attimo di ritardo, ordinato ieri sera da robotitaly, e mannaggia, più di 9 € di spedizione! Solo che io pensa o che la guaina che lo ricopre , fosse già resistente alle temperature più alte. Tu sei in zona milano?

No non sono in zona milano anche se ci vado spesso (tipo domani ad esempio).
Ma alla fine che sensore hai preso?
La guaina foodgrade ce l'ha robot italy?

Nel primo reply di PaoloP c'è il link di quello che ho preso, ma non ho guardato se hanno la guaina, in quanto pensavo che il sensore ne fosse già dotato. Ma tu hai già realizzato il mash tun, o ci stai lavorando? Hai già scritto il codice?

Si il mash thun da un bel pò che ce l'ho, ma non mi sono mai deciso ad automatizzare il controllo temperatura, ho solo l'agitatore dei grani elettrico ed il filtro integrato.
Il codice non l'ho già scritto,ma è il problema minore.
Il problema è che quella di robot italy non è uguale a quella di Adafruit, quella di Adafruit è inox, quella di robot italy è plasticaccia, e io non ce la metto a bagno nel mosto!
Bisognerebbe vedere se si trovano in italia le 18b20 con cappuccio inox, da RS mi pare non le abbiano.

Troppo tardi! Vorrà dire che la userò solo per i test, quando sarà il momento di mettere il sensore nella birra, prenderò quella inox. Ma tanto per capire, a parte il discorso inox, in cosa si differenziano le due sonde?
Ti sembreranno domande stupide ma credimi, mi sono buttato in questo progetto proprio da zero, per quanto riguarda l'automatizzazione del mashing. Per fare la birra però, posso dire la mia! :slight_smile: :slight_smile:

Ecco bravo alllora vorra dire che dopo mi passerai na bella ricetta di una belgian red ale. ]:smiley:

La sonda intesa come dispositivo per rilevare la temperatura è lo stesso, cambia solo l'involucro, quindi sia elettronicamente che a livello software una volta fatto il codice per una va bene anche per l'altra.

Senz'altro! In cambio mi passerai il codice per far funzionare il tutto! :slight_smile: :slight_smile: :).
Hai anche in progetto di automatizzare la caldaia di sparge? In caso affermativo, Arduino è in grado di gestire le due cose contemporaneamente?

No lo sparge lo faccio a mano! (vecchia scuola! :D)

Io per me non volevo fare una cosa troppo complicata, ma se tuo vuoi gestire anche la temperatura della caldaia di sparge e l'eventuale elettrovalvola che apre al momento giusto puoi farlo.

Io sono dell'opinione che se devi fare un impianto tradizionale molto complesso allora alla fine è meglio orientarsi verso il RIMS.

ciao

niki77:
No lo sparge lo faccio a mano! (vecchia scuola! :D)

Io per me non volevo fare una cosa troppo complicata, ma se tuo vuoi gestire anche la temperatura della caldaia di sparge e l'eventuale elettrovalvola che apre al momento giusto puoi farlo.

Io sono dell'opinione che se devi fare un impianto tradizionale molto complesso allora alla fine è meglio orientarsi verso il RIMS.

ho fatto qualche piccola esperienza producendo qualche litro di birra da kit, ma sono interessato ad approfondire l'hobby, cosa e' RIMS?