Sottomarino Low Cost!

Ho visto tanti post su sottomarini ne ho letti davvero tanti ma li vedo troppo complicati e costosi se invece acqusitassi questo sottomarino rc low cost?
http://www.giordanoshop.com/p/rc-mini-sottomarino-radiocomandato-micro-submarine/5733.html
vorrei controllarlo con un arduino bluetooth(vorrei costruirne uno standalone piccolissimo)e utilizzare i motori già presenti all'interno che ne dite ho un minimo di possibilità di riuscita?sarà possibili sostituire la batteria con qualcosa di un minimo piu potente?
se mi dite di si mi informo sulal costruzione di uno standalone e ordino i pezzi!
Ps immaginate che carino vederlo girare nel mio acquario!

Ho dei dubbi che la trasmissione bluetooth possa funzionare sott'acqua. :roll_eyes:

magari è un poco complicato interfacciarsi alla ricevente e simulare i comandi, ma nulla di impossibile con un tester ed il caro arduino.

una batteria più grossa magari è possibile, bisogna vedere la tipologia e gli spazi disponibili, di certo non aumenta la potenza del motore :slight_smile:

il bluetoot non mi pare invece una buona idea... non credo che superi 4 o 5 cm di acqua, ma quì parola agli esperti

Dici che anche in un acquario riuscirei a prendere il segnale bluetooth?
altrimenti dovrei fare come dici tu ovvero sostituirmi al ricevitore magari usandso i stessi trasmettitori.

secondo me è più facile se usi i trasmettitori già presenti, o usano il PPM o un segnale analogico. Bisogna prima capire a che voltaggio vanno, e poi eventualmente prendere le giuste precauzioni per leggere il segnale con arduino, analizzarlo, e riprodurlo.
Questo sia lato TX che RX, ma poi hai praticamente finito

mi sa che hai ragione poi magari aggiungo il controllo tramite un nunchuck della wii giusto per rendere piu interessanti le cose domani lo ordino e poi appena arriva mi metto al lavoro :slight_smile:

Le onde elettromegnetiche non arrivano sott’acqua. Percui dubito che Ti funzioni sommerso del tutto. se il somergibile va solo sott’acqua ma tiene l’ antenna fuori acqua puó funzionare.
Usa un cavo per il collegamento sommergibile-comandi.
Ciao Uwe

Da quanto leggo nell'articolo non ha un antenna che va fuori dall'acqua di certo non funziona a 15 metri di profondita ma a 40 cm credo proprio di si avevo letto qualcosa in merito alle onde elettromagnetiche e il loro comportamento nei fluidi e se non sbaglio funzionano fino a circa un metro in acqua dolce.

Madwriter:
ma a 40 cm credo proprio di si avevo letto qualcosa in merito alle onde elettromagnetiche e il loro comportamento nei fluidi e se non sbaglio funzionano fino a circa un metro in acqua dolce.

La profondità raggiungibile dipende sia dal fattore di penetrazione nell'acqua, dato dalla sommatoria di vari parametri,dalla frequenza delle onde radio e non ultimo dalla potenza di emissione.
In pratica in base al fattore di penetrazione, maggiore nell'acqua dolce dolce, minore anche di un fattore 10 nell'acqua salata, e la frequenza è possibile calcolare l'attenuazione del segnale in decibel, in base alla potenza di emissione e la sensibilità del ricevitore ricavare la massima profondità raggiungibile.
L'attenuazione è direttamente proporzionale con la frequenza del segnale radio, ovvero al crescere della frequenza aumenta l'attenuazione, con un trasmettitore a 27 MHz, valore tipico usato dai radiocomandi low cost, con 1 Watt di potenza si riesce a penetrare circa 2-3 metri di acqua dolce e meno di 30 cm di acqua marina, con una frequenza di 2.4 GHz, come quella del bluetooth, la penetrazione è pochi cm con acqua dolce, praticamente zero per l'acqua di mare.

Gentilissimo e molto accurato nella tua spiegazione,
quindi usando i trasmettitori nativi non dovrei avere problemi bene bene, ma immagino che se volessi usare anche una mini webcam wirless avrei de problemi anche a 50cm d'acqua in quanto mi ritrovo nella frequenza dei 2,4hz giusto?

esatto, nel caso di immagini dove il flusso dati è grande e necessita di pochi errori di trasmissione, direi che senza cavo non vai molto lontano.

Grazie.
Ecco perché per riprendere il titanic hanno usato 4km di cavi :wink:

Testato:
Grazie.
Ecco perché per riprendere il titanic hanno usato 4km di cavi :wink:

Hanno usato anche il sonar, se è per questo:

certo, ma mi chiedevo perche' iusare 4 km di cavi quando esiste la trasmissione senza fili.
Visto che trasmettiamo in diretta verso i satelliti e ributtiamo il tutto verso l'altro emisfero mi sembrava strano che non si arrivasse a 4Km

Mentre ora con la spiegazione di Astro e' tutto piu' chiaro.

Credo sia tecnicamente impossibile, anche con potenze esagerate raggiungere senza fili 4 km sul fondo dell' oceano

le trasmissioni non viaggiano bene, ma viaggia bene l'onda sonora (sonar)
tecnicamente si potrebbe modulare un suono per trasmettere un segnale, ma non so quanto sia fattibile.

Testato:
Credo sia tecnicamente impossibile, anche con potenze esagerate raggiungere senza fili 4 km sul fondo dell' oceano

C'è il sistema ELF usato per avvisare i sottomarini di comunicazioni in arrivo, usa potenze enormi (prossime al Mega Watt) con frequenze bassissime, pochi Hertz, al massimo arriva a 200-300 metri sotto la superficie e per via della limitata banda può solo trasportare pochi bit di informazione.
In pratica il sistema ELF viene usato solo per avvisare un certo sub di una trasmissione in arrivo dopo di che o ci si porta al pelo della superficie, giusto per far uscire le antenne, oppure viene rilasciata una boa con antenne per ricevere il messaggio completo via radio normale o satellitare.

lesto:
le trasmissioni non viaggiano bene, ma viaggia bene l'onda sonora (sonar)

Il Sonar lavora bene in acqua però ci sono molti limiti, primo tra tutti il termoclino, servono particolari array di sensori e molta potenza di calcolo per elaborare le informazioni se parliamo di inviare dati tramite questo sistema, molto più semplice se lo scopo è solo misurare una distanza.