stabilizzare corrente led.

Ciao a tutti.
Ho notato che connettendo una streep di led a un impianto che alimenta anche un servocomando, quando quest'ultimo é in funzione la luminosità dei led subisce come una fibrillazione, che immagino sia dovuta all'assorbimento del motore.
Secondo voi la cosa potrebbe essere risolta da un condensatore in parallelo sui cavi dei led?
Grazie

forse si, potrebbe aiutare, almeno che non sia un problema di alimentatore che magari non riesce a "reggere" tutto il carico!!!

secondsky:
Ho notato che connettendo una streep di led a un impianto che alimenta anche un servocomando, quando quest'ultimo é in funzione la luminosità dei led subisce come una fibrillazione, che immagino sia dovuta all'assorbimento del motore.
Secondo voi la cosa potrebbe essere risolta da un condensatore in parallelo sui cavi dei led?

E' normale che succeda una cosa simile, i servi hanno elevati spunti, da qualche centinaio di mA a qualche Ampere, la tensione della batteria cala per effetto della sua resistenza interna in concomitanza con questi picchi di corrente col risultato che la luce emessa dai led non è costante.
Per ovviare devi disaccoppiare l'alimentazione dei led da quella del servo, basta che metti un condensatore da 10-20 uF di buona qualità direttamente in parallelo sui led, cioè dopo la resistenza di limitazione della corrente.
Ovviamente si presuppone che la batteria sia in grado di erogare senza problemi i picchi di corrente richiesti dal servo altrimenti non risolvi nulla con il condensatore.

L'impianto è connesso ad un alimentatore a 9V (potrei impostarlo a 12) da 500 mAmpere.
Per i led però sto usando delle strips con 3 led ogni 5 cm che hanno la reistenza integrata e che possono essere alimentati a 12V, quindi nel caso dovrei mettere il condensatore prima.

Secondo me l' alimentatore é sottodimensionato.
Ciao Uwe

Dici che con uno da 1000 mAmpere andrebbe meglio?