Termocoppia tipo K e Arduino

Chi mi può dare indicazioni su come sarebbe possibile usare delle termocoppie K usando arduino? Per usare intendo rilevare la temperatura. Ho il termometro digitale per queste sonde, ma le vorrei usare con arduino.

Ciao ci sono almeno due-tre discussioni sulle termocoppie, con le indicazioni di diverse soluzioni, più o meno economiche.
In linea di massima, le termocoppie restituiscono un valore in mV proporzonale alla temperatura; devi usare un IC amplificatore in tensione che va alimentato con una tensione positiva di circa 1,2V ogni 100°C di scala, sopra lo 0, se vuoi leggere anche tempeature sotto 0°C allora ti serve un'alimentazione duale

MAX6675.
Io per non impazzire e perchè avevo una certa urgenza di finire quello che stavo facendo, ho preso questo http://www.regaliedesideri.it/hobby-equip/electronics/components/sensors/thermocouple-kit-max6675-breakout-board-thermocouple.html
Un po' costosetto ma funziona molto bene :slight_smile:

Grazie ad entrambi per le risposte.
Quindi la sonda non è come altri sensori che posso collegare direttamente ad arduino e gestire le letture con il software, tipo come una fotoresistenza e relativo partitore di tensione o IR etc. o come l' LM35.... serve integrato o circuiti dedicati. Ho capito bene? XD

MatteoG:
Grazie ad entrambi per le risposte.
Quindi la sonda non è come altri sensori che posso collegare direttamente ad arduino e gestire le letture con il software, tipo come una fotoresistenza e relativo partitore di tensione o IR etc. o come l' LM35.... serve integrato o circuiti dedicati. Ho capito bene? XD

I valori sonodi grandezza troppo piccola per essere letti correttamente da Arduino. Il MAX6675 credo sia uno dei migliori IC per questo uso, io ho usato a suo tempo una sonda che comprai da Watterott a 12 euro (ottima!) ed un integrato AD597 (circa 4-5 euro da RS), con risultati eccellenti e poca spesa.

Ok ricevuto muchas gracias XD

Girovagando ho trovato questo: MOD-TC - K-TYPE THERMOCOUPLE INTERFACE BOARD WITH MAX6675 AND UEXT , from Olimex for €7.55

Potrebbe esserti utile.

grazie XD

Alcune informazioni:

Una termocoppia é l' unione di 2 metalli diversi. Se consideri i 2 metalli come un circuito chiuso hai 2 punti di unione. Se un punto é piú caldo del altro si crea una tensione che dipende da che metalli sono e dala differenza di temperatura.
Se vuoi misurare con una termocoppia devi avere una seconda (interna al circuito di misura) con una temperatura conosciuta.
Gli integrati AD595, AD597 e MAX6675 hanno uno di questi riferimenti interni.
Il AD595/597 amplificano e linearizzano anche il segnale della termocoppia K e danno 10mV per centigrado.
Il MAX6675 ha inoltre un convertitore A/D e da il dato in forma digitale.

Ciao Uwe

uwefed:
Alcune informazioni:

Una termocoppia é l' unione di 2 metalli diversi. Se consideri i 2 metalli come un circuito chiuso hai 2 punti di unione. Se un punto é piú caldo del altro si crea una tensione che dipende da che metalli sono e dala differenza di temperatura.
Se vuoi misurare con una termocoppia devi avere una seconda (interna al circuito di misura) con una temperatura conosciuta.
Gli integrati AD595, AD597 e MAX6675 hanno uno di questi riferimenti interni.
Il AD595/597 amplificano e linearizzano anche il segnale della termocoppia K e danno 10mV per centigrado.
Il MAX6675 ha inoltre un convertitore A/D e da il dato in forma digitale.

Ciao Uwe

grazie molto interessante XD

uwefed:
Il MAX6675 ha inoltre un convertitore A/D e da il dato in forma digitale.

E quindi in uscita fornisce un segnale in pwm?

menniti:

uwefed:
Il MAX6675 ha inoltre un convertitore A/D e da il dato in forma digitale.

E quindi in uscita fornisce un segnale in pwm?

No, quello che sto usando io si interfaccia direttamente in I2C.
Ci sono già le librerie pronte all'uso.
Poi basta un semplice CurTemp=thermocouple.readCelsius(); e si ha la temperatura
servita in un piatto d'argento :smiley:

Stefanoxjx:

menniti:

uwefed:
Il MAX6675 ha inoltre un convertitore A/D e da il dato in forma digitale.

E quindi in uscita fornisce un segnale in pwm?

No, quello che sto usando io si interfaccia direttamente in I2C.
Ci sono già le librerie pronte all'uso.
Poi basta un semplice CurTemp=thermocouple.readCelsius(); e si ha la temperatura
servita in un piatto d'argento :smiley:

Ah, ok. Io con l'AD non ho fatto altro che una semplice coversione lettura analogica->gradi anche se ho usato la tecnica della media delle multiletture per aumentare la precisione, precisione che in realtà mi serve relativamente, visto che il range di temperature che misuro va da 300 a 900°C