trasformatore amperometrico!!

buonasera a tutti!! vorrei in terfacciare un trasformatore amperometrico per monitorare i consumi di un motore elettrico però ho qualche dubbio sul collegamento del TA che è questo: http://www.albesrl.com/wp/prodotti/toroidi/trasformatori-amperometrici/1013 è nella prima immagine il primo a sinistra. sono poco bravo in elettronica quale circuito mi serve? sapendo che caccia un tansione?

P.S. non so il range di tensione che caccia :-\

grazie a tutti in anticipo

Occorre conoscere il rapporto di trasformazione N (quella serie ha valori tra 1:100 ed 1:1000).

Poi devi conoscere la corrente massima nominale (ad esempio 30A) e a quel punto sai che con 1A di assorbimento il trasformatore fornirà in uscita una corrente 1/N con N pari al valore di trasformazione.

Per trasformare la corrente in uscita in una tensione devi usare un resistore di carico da calcolare in funzione della tensione massima misurabile.

Nel caso di Arduino abbiamo bisogno max di 1.41Vp = 1Veff (essendo il segnale sinusoidale) da sommare ad una tensione di riferimento di 5/2 V = 2.5V, in modo da ottenere un segnale analogico tra 1,09V e 3.91V.

GRAZIE PER LA RISPOSTA!! il problema è che non c'è nessuna informazione sulla corrente nominale massima e ne sul rapporto di trasformazione

Che tipo di motore vuoi controllare? Ciao Uwe

non so il range di tensione che caccia

E' un TA e come dice il termine amperometrico non caccia una tensione ma una corrente, fai un campionamento iniziale con un carico preciso di tua conoscenza 100-200w prendi un amperometro e caccialo tra i due contatti e fai una misura, da qui dovresti dedurre la corrente cacciata :) e il rapporto di trasformazione La tensione la ottieni ai capi di una R come ti hanno già detto, la potenza di questa R va calcolata in base alla corrente cacciata

ciao

@MIchele1996 Prima cosa da sapere è il range di corrente che assorbe il motore, in base a quel primo dato vanno calcolate le spire occorrenti del TA per avere un buon range da 0 a 5V da leggere con arduino, un TA del genere puo essere fatto anche a mano avvolgendo del rame smaltato su un nucleo di ferrite per basse frequenze (quelle del motore), avvertenza importante.... NON lasciare mai il TA senza una sua resistenza messa in parallelo quando al suo interno ci passa un filo percorso da corrente, la tensione potrebbe salire alle stelle. La potenza della resistenza non è necessario che sia quella che assorbe il massimo carico dal TA, puoi metterci delle resistenze di alto valore in serie e dissipare una corrente ridottissima, misurando la tensione con Arduino sulla tua resistenza calcolata ad hoc.

@ Pablos Scusa ma... non ho mai visto un generatore puro di sola corrente, o di sola tensione, o tutte e due insieme o nessuna.

Prima cosa da sapere è il range di corrente che assorbe il motore, in base a quel primo dato vanno calcolate le spire occorrenti del TA per avere un buon range da 0 a 5V da leggere con arduino

Scusa ma tu stai chiedendo a un utente che ha in mano un TA in contenitore plastico pressofuso di contare le spire? praticamente deve sciogliere la plastica di contenimento e sfilacciare gli avvolgimenti ..... ricomporlo per poi riusarlo?

A prescindere dai generatori ideali o reali di corrente o tensione; a me sembra che la domanda sia stata orientata più su ..... Problema: Dato un TA con avvolgimenti sconosciuti, rapporti di trasformazione sconosciuti, "senza vivisezionarlo come faccio a conoscerne il rapporto?"

Mettiamo per un momento da parte i volumi teorici, la lavagna e il gessetto, ma mettiamoci in laboratorio con cacciaviti, forbici e strumenti di misura con questo TA sul banco ... come facciamo? Perchè di persone che tirano fuori formule ne ho sentite tante, ma altre che sanno usare un tassellatore, un flessibile, una circolare molte poche :) .... parlo di praticità, poichè la teoria a un certo punto si ferma e solo con essa non vai da nessuna parte.

giusto Pablos ;D ;D !! Stavo pensando e se faccio passare un ampere e con un amperometro a pinza misuro appunto la corrente che passa, a quel punto dovrebbe essere facile, cioè basterà prendere un tester e misurare la corrente che c'è ai due piedini del TA poi mi farò la proporzione ed è fatta giusto? Quindi ora mi serve solo il circuito per interfacciarlo con arduino!!

grazie a tutti per le risposte!!

Si, usando un carico conosciuto ... il TA va messo in corto e con una pinza amperometrica misuri la corrente su questo ponte che hai fatto, come ti hanno già detto i TA non collegati possono essere pericolosi, surriscaldare e bruciare, quando non sono collegati a nulla anche per breve tempo vanno cortocircuitati.

bene sono riuscito a contattare l’azienda e sono riuscito ad avere il foglio di calcolo lo posto qui sotto

pablos: Scusa ma tu stai chiedendo a un utente che ha in mano un TA in contenitore plastico pressofuso di contare le spire? praticamente deve sciogliere la plastica di contenimento e sfilacciare gli avvolgimenti ..... ricomporlo per poi riusarlo?

L'utente non ha in mano niente, solo un link, e non deve smontare nulla, come hai scritto tu. Trovami dove ho scritto quella roba.....

Altra cosa: un TA ha un solo avvolgimento, e normalmente non ne servono altri. (ma questo non è rivolto a te), parlare di rapporto N1:N2 su un TA è leggermente fuorviante dato che normalmente nel foro centrale del TA ci passa il cavo con la corrente da misurare, alcune volte se la sezione del cavo lo permette è possibile che il cavo faccia qualche giro, in questo caso ha piu senso parlare di rapporto N1:N2.

Personalmente di TA ne ho costruiti un discreto numero dato che montavo e collaudavo drivers per motori di ogni genere, e ti garantisco che non è una cosa assolutamente difficile, proviamo ad andarci tutti in laboratorio...

Ottimo allora hai risolto.

Ho sostituito una settimana fa questo interruttore su un quadro strada purtroppo alluvionato https://www.domuswire.com/search/scheda_prodotto.jsp?cprodotto=bticino+T724B200D&t=bticino-M2+250B+-+magnetotermico+con+protezione+differenziale+integrata+3P%2BN%2F2+-+Icu%3D+25kA+-+In%3D+200A&ccategoria=303
e non ho potuto fare a meno di aprirlo e recuperare un TA (ancora sporco di fango) per le misure differenziali 500mA-1A di correnti di dispersioni … ora voglio provare anch’io a collegarlo opportunamente a un input di arduino magari proprio per leggere le dispersioni su diverse linee trifasi/monofasi verso terra … bho vediamo che dice l’analog :slight_smile:

Scusa michele1996 ... ma questo TA lo possiedi o ti riferivi a un link senza avere il componente?

ciao

lo possiedo anzi ne ho due!!

buongiorno a tutti una piccola informazione è qualche giorno che non mi dedico ad arduino, quando nella scheda tecnica dice: APPLICAZIONE TA 1/200, vuol dire che quando passa un ampere caccia 200mA? scusate se dico cavolate ma non sono molto ferrato in elettronica, in più non posso neanche provare perchè il tester mi si è rotto :angry:

Non proprio, significa che l'uscita è ridotta di 200 volte, 1/200=0.005A ... Se nel cavo passante per il nucleo ci sono 200A in uscita al TA hai 1A

200A ... 1A 100A ... 0.5A 10A ... 0.05A 5A .... 0.025A 1A .... 0.005A

con un errore del +/- 5% a 20° ciao

1 diviso 200, ovvero un duecentesimo

perfetto questo volevo sapere! ora basterà fare il circuito voi cosa consigliate?

nessuno? io non so proprio come partire per quanto riguarda i circuiti poiché vado a scuola di informatica :'( :'(

Di schemi per interfacciare arduino con un TA è pieno il forum; è un'argomento che mediamente una volta a settimana viene fuori... Per non parlare di google... Per esempio se digiti "arduino current sensor" su google, facendo un ricerca per immagini, ti escono fuori diversi schemi, progetti, etc. Se poi vuoi qualche consiglio per l'uso specifico che tu ne vuoi fare, in modo da fare uno schema ad hoc, mi sembra che uwe in uno dei primi post ti avesse chiesto le specifiche del motore di cui vuoi misurare l'assorbimento... Siamo ancora a quel punto, se non dici di preciso quello che vuoi fare è inutile sparare soluzioni a caso...