trasmissione dati wifi o bluetooth

Salve,

ho un'esigenza particolare :o

Devo imbastire una rete wireless, in un siano presenti 5 nodi.
Ognuno in grado di ricevere e trasmettere dei dati, tipo "situazione ok", "situazione pericolo"
mandando il dato ad uno solo dei nodi e identificando inequivocabilmente il nodo che glielo invia.
Il tutto deve apparire su un display lcd.

Pensate che sia fattibile ?
Quale arduino dovrei usare ?

Qualsiasi Arduino anche UNO con shield WiFi o modulo ESP, oppure direttamente dei WeMos D1 (che ha l'ESP onboard e si programma con lo stesso IDE di Arduino e lo stesso linguaggio).

Riguardo la fattibilità lato rete, se hai un poco di pratica puoi fare un tuo protocollino di rete e lavorare o con pacchetti UDP (mandi il pacchetto destinato ad un certo nodo, oppure all'indirizzo broadcast e nel pacchetto inserisci un byte che indica il codice del destinatario, quindi essendo connectionless se vuoi la certezza che il destinatario sia attivo e raggiungibile, nel protocollo prevedi che mandi indietro un pacchetto ACK) oppure TCP (in questo caso ti serve di instaurare una connessione che al costo di una leggera complicazione però ha il vantaggio di consentire una verifica immediata della raggiungibilità e dell'ACK).
Se non hai pratica di protocolli di rete chiedi specificando le tue esigenze e proverò a consigliarti.

docdoc:
Qualsiasi Arduino anche UNO con shield WiFi o modulo ESP, oppure direttamente dei WeMos D1 (che ha l'ESP onboard e si programma con lo stesso IDE di Arduino e lo stesso linguaggio).

Riguardo la fattibilità lato rete, se hai un poco di pratica puoi fare un tuo protocollino di rete e lavorare o con pacchetti UDP (mandi il pacchetto destinato ad un certo nodo, oppure all'indirizzo broadcast e nel pacchetto inserisci un byte che indica il codice del destinatario, quindi essendo connectionless se vuoi la certezza che il destinatario sia attivo e raggiungibile, nel protocollo prevedi che mandi indietro un pacchetto ACK) oppure TCP (in questo caso ti serve di instaurare una connessione che al costo di una leggera complicazione però ha il vantaggio di consentire una verifica immediata della raggiungibilità e dell'ACK).
Se non hai pratica di protocolli di rete chiedi specificando le tue esigenze e proverò a consigliarti.

Quindi se ho capito bene con un Arduino UNO (circa 20 euro) e una schedina WeMos (meno di 5 euro) riesco a fare ciascun nodo sul versante hardware. Non serve alcuna antenna giusto?

Proverò a fare una protocollo di comunicazione. Sicuramente approfitterò di nuovo del tuo aiuto appena inizio. Grazie mille :slight_smile:

p.s.
se hai altri suggerimenti, sono tutt'orecchi.

Montanaro:
Quindi se ho capito bene con un Arduino UNO (circa 20 euro) e una schedina WeMos (meno di 5 euro) riesco a fare ciascun nodo sul versante hardware. Non serve alcuna antenna giusto?

Ancora meglio, se usi Arduino UNO devi prevedere una schedina basata su ESP8266 per aggiungere le funzionalità WiFi (occhio che quelle schedine, che comunque costano pochi Euro, vanno a 3.3V quindi devi tenerne conto. Ma qui nel forum c'è un topic apposito sull'ESP dove trovi tutte le informazioni necessarie.

Per la WeMos invece è una scheda basata su ESP8266 ma con due form factor:

  • WeMos D1 R2 "normale" che è pin compatibile con molte delle shield per Arduino UNO,
  • WeMos D1 Mini che quindi puoi mettere su una millefori ad esempio e che ha una miriade di proprie shield, che ormai sono diventate uno "standard"

Quindi se prendi una WeMos non hai bisogno di Arduino ma programmi direttamente quella, con lo stesso IDE e lo stesso linguaggio (a meno di alcune piccole differenze, ad esempio ha una sola porta analogica, i pin devi indirizzarli tramite il nome es. D5 invece di 5, eccetera).

In entrambi i casi non hai necessità di antenne perché sono onboard sul circuito stampato, il che significa che anche se ingombrano zero, di fatto sono meno efficienti dell'avere una vera antenna ma molto spesso sono più che sufficienti.

Anche se non è ovviamente necessario (e consigliato magari solo per alcuni casi specifici di reti "chiude") puoi persino eleggere una di queste come Access Point e quindi far collegare tutte le altre a questa, invece di collegarle tutte alla tua esistente rete WiFi.