Verificare tensione in un circuito

Ciao a tutti, volevo chiedervi se fosse possibile in qualche modo leggere se in un circuito c'è tensione (AC).

In pratica dovrei mettere questo dispositivo in serie in questo circuito, verificare se c'è corrente ed in questo caso, mandare il segnale ad arduino. Grazie

Chiarisci meglio.
Prima parli di tensione, poi di corrente (cosa vuoi monitorare, la tensione o la corrente?), e soprattutto non specifichi di quali livelli di tensione stai parlando (occhio...).

Concordo con docdoc chiarisci meglio, solo una cosa aggiuntiva, se hai la necessità di capire se il sistema è alimentato e la tensione in gioco è tale da superare quella ammessa da regolamento l'unica cosa di cui si può far menzione è la pinza amperometrica che non modificando ne interferendo con il circuito originale è utilizzabile, c'è anche la discussione legata a OpenEnergyMonitor se non vado errato

allora io voglio verificare se una lampada è accesa o meno....... c'è un modo per verificare ciò

fotoresistenza, magari schermata dalla luce solare, puntata sulla lampada che rileva la luce emessa solo dalla lampada :wink:

ok ti ringrazio. non c'è altra soluzione giusto ?

bircastri:
allora io voglio verificare se una lampada è accesa o meno....... c'è un modo per verificare ciò

Ancora non hai spiegato abbastanza.
Poiché dobbiamo escludere di poterti interfacciare su tensioni a 220V AC (in quanto argomento vietato dal regolamento del forum) per trovarti una soluzione alternativa "indolore" dovresti descrivere questa lampada com'è fatta (è un lampadario? Una applique? Una luce esterna? Un lampione?... Magari anche una foto se ti va, così verifichiamo la fattibilità ad esempio della soluzione di maubarzi), come è collegata (è a 220V? E hai accesso ai fili, dove si potrebbe mettere una pinza amperometrica?) e da cosa è controllata (es. c'è un interruttore? Un crepuscolare? Un timer?)

bircastri:
ok ti ringrazio. non c'è altra soluzione giusto ?

Ce ne sono di tutti i tipi e per tutte le tasche :wink:
ma come dice docdoc, senza info precise difficile dare risposte precise.
Più un quesito è generico e più le risposte sono inevitabilmente generiche.
Puoi controllare luce, calore, campo elettrico, ..., ma non è detto siano praticabili o economiche, se ad es. la luce ambientale, normalmente, è maggiore, difficile distinguere il giorno dalla luce accesa di notte...

La vedo dura
Specifica se è una luce di impianto (lampadario) o apparecchio (abat-jour)
in entrambi i casi sei messo male, ma si possono trovare soluzioni, diverse per i due casi...

sono dei faretti nel cartongesso. Si accendono tramite un rele azionato da un pulsante. Io vorrei sapere in tempo reale se è acceso o spento direttamente sul mio smartphone ovviamente tramite arduino

>bircastri: possibile che bisogna tirati fuori le parole con le pinze ? ? ? ... come pretendete che vi si aiuti se dite sempre le cose a metà ?

  • A che tensione è alimentata la bobina del relè?
  • C'è uno scambio libero su quel relè?
  • A che tensione lavorano i faretti?
  • C'è modo di mettere un sensore di corrente NON invasivo attono ad uno dei fili che vanno ai faretti?
  • C'è modo di mettere un fototransistor vicino a quei faretti?

Guglielmo

bircastri:
sono dei faretti nel cartongesso. Si accendono tramite un rele azionato da un pulsante. Io vorrei sapere in tempo reale se è acceso o spento direttamente sul mio smartphone ovviamente tramite arduino

Se sono faretti a 12V puoi collegare un sensore in parallelo ai fili di uno dei faretti (poi se ne parla di come fare questo “sensore”, perché ovviamente non puoi portare 12V direttamente in ingresso ad Arduino). Se a te interessa sapere solo se i faretti sono stati attivati, va bene (perché di fatto non puoi sapere se ad esempio il faretto è guasto ma solo se sta arrivando tensione).

Se invece siamo su tensioni superiori allora no, non puoi farlo così, e allora torna il discorso di mettere qualcosa che rilevi la presenza di illuminazione da parte del faretto ma visto che solo tu sai come sono fatti, se sono incassati devi rendere questo sensore insensibile alla luce ambiente per cui se sono ad esempio le normali lampadine 12V da faretto potresti pensare di fare un forellino sulla parabolina del faretto ed incollarci un fototransistor (che tarerai per rilevare solo l’intensa luce del faretto e non il resto).

Ma se ci dici le cose a rate mensili non possiamo dirti di più.

E poi, bircastri non ci ha ancora detto se si tratta di impianto o di apparecchio
La differenza non è banale
Io parteciperò a questa discussione con La stessa solerzia che lo OP usa per rispondermi...

... a proposito di "AiutateCi ad aiutarVi" :smiling_imp:

Per quanto ti costerebbe farlo, metti una videocamera wifi e vedi se sono accesi (e nel frattempo ti guardi anche tutto il resto della stanza).