volendo proteggere gli analog in

volevo fare letture di tensione oltre i 5 volt, quindi usando partitore resistivo, ma nel caso sbagliassi qualcosa o ci fossero sovratensioni oltre i 5volt brucierei l'analog in...

in casi simili per proteggere l'ingresso andrebbe bene uno zener da 5,1volt? dovrebbe intervenire solo superata la soglia, confermate?

Ciao,

il diodo zener potrebbe influenzarti il valore che vai a misurare, sia per via della tolleranza, che per via del minimo di corrente necessario per assicurare il voltaggio di riferimento di intervento, ecc.

Puoi veder e varie discussioni (e soluzioni alternative) in AVR Freaks, ad esempio:
http://www.avrfreaks.net/index.php?name=PNphpBB2&file=printview&t=75111&start=0

Ciao,
Marco.

se non ho capito male uno zener da 5,1volt e' inutile perche' per funzionare ha bisogno di una corrente minima che e' sempre superiore a quanto puo' reggere l'analog in

meglio starci attenti e basta

Nel senso che un Zener da 5,1V puó condurre prima e falsarti i valori alti.
Poi per non rompere il diodo zener devi mettere una resistenza da qualche centinaio di Ohm tra entrata e sorgente segnale.
Puoi comunque usare i 3,3V del Arduino come reference esterno e calcolare il partitore resistivo per raggiungere i 3,3V a valore massimo d a misurare. Se metti li un diodo Zener da 5,1 o 4,7V proteggi l’ entrata e non comprometti la lettura.
Ciao Uwe

uwe, mi piace la tua soluzione, e’ la cosa piu’ sicura da fare

altra domanda per gli esperti:

il pin in alto a sx di arduino si chiama AREF, e’ per dare una tensione di reference diversa dai 5 o 3,3volt?
solo tensioni <= a 5v?
ci sono integrati che danno tensioni di riferimento molto precise? (ho vaghi ricordi)

Credo sia pertinente, quindi scrivo qui, scusate se sbaglio.

Volendo misurare tensioni massime di 1V e usando come riferimento l’ 1,1V INTERNAL, uno zener di protezione ha senso comunque o è superfluo?
Nel caso servisse, serve la sua resistenza o si puo evitare? Puo falsare la misura? Quale valore è meglio usare?

luca-king:
Volendo misurare tensioni massime di 1V e usando come riferimento l' 1,1V INTERNAL, uno zener di protezione ha senso comunque o è superfluo?

Gli ingressi di Arduino sono tutti dotati di diodi di clamping sia verso Vdd che GND, in pratica sono già protetti contro le extratensioni, basta solo mettere in serie una resistenza con valore compreso tra 100 e 330 ohm per limitare la corrente massima.
Vale anche per gli ingressi analogici, il diodo zener è superfluo, si mette solo se serve limitare la tensione in ingresso al ADC a meno di 5V con alimentazione a 5V.
Il reference interno dei 328 di 1.1 Volt è molto stabile e pulito però è poco preciso, ha una tolleranza del +/-10%, ovvero la tensione è compresa tra circa 1V e 1.2V, puoi misurare il suo valore sul pin Aref, viene connesso al generatore una volta che questo viene posto in uso, pertanto se vuoi ottenere valori di tensione precisi devi misurare il reale valore del generatore, è diverso per ogni mcu, e usarlo per la conversione.

Nel senso i 1,1V interni sono costanti nel tempo, ma puó essere un po differenti e stare tra 1,0 e 1,2V.
Se hai messo un referenz piú basso di 5V l' entrata analogica regge comunque la tensione di alimentazione (5V) .Con valori sul entrata analogica piú alta di Vref hai una risposta di 1023 ADC.
Ciao Uwe

reizel:
...
ci sono integrati che danno tensioni di riferimento molto precise? (ho vaghi ricordi)

Una marea :wink:

Se ti servono molto precisi, costicchiano un po di piu, se invece ti serve solo un riferimento di tensione abbastanza stabile, e ti basta un'1% di precisione, c'e' il solito 431A (431B per 0.5% di precisione) ... datasheet di esempio (la sigla puo essere diversa, a secondo dei produttori, ma finisce sempre in 431A o 431B) Taiwan Semiconductor 0s03eo47hgworug2e5c8htkugk3y datasheet pdf

Grazie Uwefed, sei stato molto esariente, ma per tua sfortuna io sono piu ignorante di quanto immagini, per questo ho altre due domande.

Essendo quella dell' 1,1 volt interno su aref una misura in continua bastra la precisione di un comune mutimetro per la misura o serve qualcosa di piu hi-tech?

La resistenza per limitare la corrente sull' Ain non varia il valore di tensione letto dall' ADC?

Se misuri con un multimetro con una precisone del 10% avrai una lettura del 10%. Il valore reale puó essere +/- 10% del fondoscala del range usato.

Un tester digitale normale al 1% va benissimo.

La resistenza da limitare la corrente non deve essere troppo grande. Non andrei oltre 1kOhm.

Ciao Uwe

Ok, capito!