Timer fresa

Buonasera, avrei bisogno di una mano per creare un timer composto da 4 timer(scusate il gioco di parole) praticamente 2 devono aver duty cicle del 50% regolabili da due potenzionmetri e devono aver una frequenza che parte da qualche hz a 10 khz, devono fornire un segnale di clock ad un l297 che pilota una coppia di lm 6203 e l'altro timer praticamente fa lo stesso, gli altri due mi servirebbero che siano col duty cicle variabile visto che pilotano due valole una per lo spruzzo di refrigerante ed uno regola lo spruzzo d'aria per la pulizia dell'utensile durante il taglio. Ragazzi in questo campo non sono molto esperto quindi se potete darmi una mano ve ne sarei grato... buona serata a tutti Roberto

Devi usare 4 piedini pwm per generare i segnali. Per variare il Duty Cycle puoi agire direttamente con l'analogWrite, mentre per cambiare la frequenza devi usare i registri o una libreria (questa)

ma per collegare i potenziometri posso utilizzare 4 ingressi analogici normali? tipo A0-1-2-3

ROBYS988: praticamente 2 devono aver duty cicle del 50% regolabili da due potenzionmetri e devono aver una frequenza che parte da qualche hz a 10 khz,

Non puoi farlo con il semplice analogWrite di Arduino perché i timer dell'Atmega328 lavorano a frequenze preimpostate di ~480 e ~980 Hz (a seconda). Devi variare la frequenza agendo sui registri diretti dei timer stessi. Un primo articolo per partire è questo: http://www.righto.com/2009/07/secrets-of-arduino-pwm.html

non esiste gia uno sketch che utilizza il sistema da te indicato per variare la frequenza cosi cerco di capirne il funzionamento?

Beh, è un problema specifico il tuo, quindi devi realizzarti lo sketch da zero. Dovrai farti la lettura del potenziometro e poi variare la frequenza del timer che genera il segnale PWM. Ricorda però che le uscite PWM sono agganciate a coppia ai timer per cui variando la frequenza di un timer vari la frequenza di tutte e due, anche se poi puoi avere 2 duty cycle differenti.

Due uscite in frequenza mi servirebbero indipendenti visto che i valori della rotazione delle pompe non sempre li devo regolare alla stessa velocità visto che una pilota il raffreddamento dell'elettromandrino ed il secondo solo il raffreddamento del pezzo(e quindi dipende da molti fattori diversi)