Battito palpebre\ciglia

Ciao a tutti,

sono nella fase di brainstorming per un progetto dalle applicazioni molto nobili. Volevo discutere con voi in modo da trovare la via più diretta verso il mio obiettivo.

In che modo, secondo voi, posso riconoscere il movimento delle palpebre usando arduino?

Grazie a tutti,
Ing. Icus89

Spiega meglio cosa devi fare, così sei troppo generico ed è impossibile darti una risposta utile.

astrobeed:
Spiega meglio cosa devi fare, così sei troppo generico ed è impossibile darti una risposta utile.

Devo poter rilevare il battito delle ciglia, mi serve per creare una specie di lettore oculare. Ti serve sapere altro? Non ho bisogno di precisione estrema, mi basta riuscire ad avere in output un valore fisso per ogni battito di ciglia.

Microinterruttore e goccia di colla....
No buona idea
Led ir e fondotinta riflettente sulla palpebra..
Va gia meglio...

Dove lo devi mettere?

Se in un elmetto ok

>Icus89: ... vuoi fare un clone di quei rilevatori di "sonnolenza" che montano in auto controllando gli occhi del guidatore per il battito delle palpebre (o la loro immobilità)?

In tal caso Arduino NON è la scelta giusta dato che la cosa va fatta con una piccola telecamera e con un po' di analisi di immagine. Come minimo occorre andare su una Raspberry ... ::slight_smile:

Guglielmo

Conosco un paio di applicazioni per disabili di quel tipo … una e’ un semplice sensore IR applicato alla montatura degli occhiali, che rileva se l’occhio e’ aperto o chiuso dalla differenza di intensita’ del riflesso di un led IR sulla palpebra o sul bulbo oculare … l’altra e’ molto piu complessa, usa un’illuminatore speciale, sempre ad infrarossi, che proietta una griglia di riferimento sull’occhio, e ad una telecamera IR con un DSP che legge sia la posizione dell’occhio che della palpebra, e pilota diverse funzioni in base ai movimenti … non so se esista qualcosa di intermedio, forse si ma non lo conosco …

Etemenanki:
Conosco un paio di applicazioni per disabili di quel tipo ... una e' un semplice sensore IR applicato alla montatura degli occhiali, che rileva se l'occhio e' aperto o chiuso dalla differenza di intensita' del riflesso di un led IR sulla palpebra o sul bulbo oculare ... l'altra e' molto piu complessa, usa un'illuminatore speciale, sempre ad infrarossi, che proietta una griglia di riferimento sull'occhio, e ad una telecamera IR con un DSP che legge sia la posizione dell'occhio che della palpebra, e pilota diverse funzioni in base ai movimenti ... non so se esista qualcosa di intermedio, forse si ma non lo conosco ...

Bravo, il mio intento è creare uno strumento per disabili gravi, deve essere ECONOMICO e soprattutto open source. Gli strumenti che conosci tu hanno un costo che va dai 1000 ai 15000 euro.

Se parliamo di uso per disabili si entra nel settore elettromedicale, scordati i costi bassi.
Una possibile soluzione, ma solo a livello esperimento di laboratorio, è usare una Raspberry con la sua PI cam per rilevare i movimenti delle palpebre, volendo anche quelli dell'occhio, c'è da fare molto lavoro software.
Non appena vai sul paziente vero tocca passare a ben altro hardware, omologato per l'uso specifico, e i costi schizzano in un attimo verso la stratosfera.

Dimenticavo, scordati l’open source in campo elettromedicale, non è ammesso dalle normative che regolamentano la stesura del software, questo perché deve essere certificato per l’applicazione specifica e non è possibile farlo con il software open source.
Scordati pure Arduino perché il suo metodo di programmazione non soddisfa i necessari requisiti, idem per l’hardware di Arduino.

docsavage:
Microinterruttore e goccia di colla....
No buona idea
Led ir e fondotinta riflettente sulla palpebra..
Va gia meglio...

Dove lo devi mettere?

Se in un elmetto ok

Volevo metterlo su una montatura per occhiali o farmi stampare una struttura in 3D (per aver il piacere di usare anche software di altro tipo). Quando parli del fondotinta riflettente sei serio? :slight_smile:

astrobeed:
Dimenticavo, scordati l'open source in campo elettromedicale, non è ammesso dalle normative che regolamentano la stesura del software, questo perché deve essere certificato per l'applicazione specifica e non è possibile farlo con il software open source.
Scordati pure Arduino perché il suo metodo di programmazione non soddisfa i necessari requisiti, idem per l'hardware di Arduino.

Ok, perché pensi che l'hardware non sia adatto? Quale hardware consiglieresti?

Tralasciando il discorso normative e campo elettromedicale naturalmente.