Dubbio su corrente di ritorno da speaker condiviso

Ciao amici, come spesso mi succede prima agisco e poi mi vengono i dubbi! Mi ritrovo ad usare uno speaker condiviso con un piccolo amplificatore audio da 15 watt. Finchè è Arduino ad usare lo speaker non credo ci siano problemi ma quando l'amplificatore usa lo speaker emette una corrente alternata sui poli dello speaker che conseguentemente vanno anche sui pin dell'Arduino e mi sa che qui frigge il microcontrollore. E' possibile ovviare al problema? bisogna per forza ricorrere a dei transistor+fotoaccoppiatore?

Se arduino è collegato direttamente ai poli ti si frigge per la corrente alternata

quello che ho pensato DP, ma come risolvere? 2 transistor+ 2 fotoaccoppiatori? mi sa che mi costa meno aggiungere un buzzer... :cold_sweat:

Tramite un potenziometro (logaritmico) colleghi il pin di Arduino all'ingresso dell'amplificatore se accesibile.

Oppure inserisci un rele' (comandato da Ardu) che commuta l'altoparlante dall'ampli verso l'uscita di Arduino. Giusto per rispettare una sana teoria sull'uscita dell'ampli inserisci collega una resistenza da 10ohm in serie ad condensatore da 0,1uF 100V.

Goretto: Finchè è Arduino ad usare lo speaker non credo ci siano problemi

Se stai collegando lo speaker direttamente ad Arduino di problemi ne hai a tonnellate, mai, e ripeto mai, collegare un carico induttivo direttamente ad un pin di un micro, a meno che non sia tua intenzione distruggere quel pin e/o il micro.

No astrobeed non sono così sprovveduto, ho messo una resistenza da 200 OHM tra pin e bobina dello speaker che per la completezza è una bobina da 12 OHM, grazie per avermelo sottolineato. ;)

overmike ti ringrazio! la scheda amplificatore audio è embedded in una scheda madre non ho accesso all'entrata del segnale da amplificare, inoltre mettendo un relè vanifico il risparmio, mi costa meno un buzzer dedicato senza oscillatore integrato, anche se porcaccia la focaccia sono mal trovare! tutti con l'oscillatore integrato...

Vi ringrazio molto per avermi chiarito la situazione e per aver salvato la vita al mio microcontrollore. ;)

Goretto: No astrobeed non sono così sprovveduto, ho messo una resistenza da 200 OHM tra pin e bobina dello speaker che per la completezza è una bobina da 12 OHM, grazie per avermelo sottolineato. ;)

Intendeva il diodo secondo me..

Già la resistenza che hai messo va bene, magari se puoi alzarla verso i 300 ohm e mettendo un diodo zener da 1W e 5.2V (o poco sopra), ai capi del pin di Ardu, sono certo che non friggi niente.

Mai sei certo che poi il suono si senta? Perchè al di la' dell'impedenza dell'AP, quando lo colleghi all'ampli, i finali dello stesso abbassano notevolmete l'impedenza equivalente!

Giusto un diodo!!! così sul pin quando arriva un impulso positivo non può entrare nell'arduino mentre il pin di massa non ha importanza tanto le masse sono tutte in comune. Giusto!

La cosa dei finali dell'amplificatore non la sapevo, faccio una prova domani attacco la scheda all'alimentezione collego lo speaker in parallelo mettendo anche resistenza e diodo poi provo ad emettere il segnale acustico. Ora senza il parallelo con 300 ohm ovviamente si sente bello potente il segnale ma vedremo come si comporta coi finali collegati in parallelo. grazie mille! ci aggiorniamo.

PS ho ancora degli Zener PH4148, che ne dici?

Goretto: PS ho ancora degli Zener PH4148, che ne dici?

Non ho trovato un datasheet del PH4148 ma Diodi Zener No, non vanno bene.

Ciao Uwe.

Non vorrei far confusione con il prefisso iniziale, ma gli 1N4148 sono dei banali diodi, quelli che nel cassetto non devono mai mancare. Anche se preferisco la soluzione con zener, potresti inserirli dal pin alla Vcc e alla Gnd, ovviamente in senso inverso all'alimentazione, come dire con le frecce verso l'alto

Vcc---+ /\ Pin ------------ /\ gnd --- -

Spero di darti l'idea.

tra PIN e Vcc e tra PIN e Gnd? Pensavo tra PIN e PIN+ speaker perchè tra PIN e VCC? se hai voglia di spiegarmelo.... Avevo capito che servissero a impedire la circolazione di corrente tra PIN+ dello speaker alimentato dall'amplificatore e il PIN del microcontrollore... :(


Uwe come mai dici no allo Zener? quale caratteristica non è adatta?


Adesso mi vengono dubbi, mi ricordavo di averli comprati per 1N4148... ma sul diodo c'è stampato PH4148... perbacco! mi hanno dato dei diodi sbagliati? esteticamente sono fatti così: (con scritto sopra PH4148)

Alcuni produttori cambiano le lettere iniziali, ma sono tutti la stessa cosa ... 1N4148, diodo silicio ad alta velocita' (4ns) per segnali, max 75V 200mA ...

Nella speranza di aver interpretato il tuo schema applicativo,
queste sono le due soluzioni che ti propongo

diodo.jpg

Etemenanki: Alcuni produttori cambiano le lettere iniziali, ma sono tutti la stessa cosa ... 1N4148, diodo silicio ad alta velocita' (4ns) per segnali, max 75V 200mA ...

Ahhhh come per gli altri componenti... grazie mille mi hai tolto un bel peso! ;)


Overmike, hai interpretato benissimo, e avevo capito giusto coda mi dicevi di fare ma non lo comprendo.... in quel modo quando l'amplificatore manda un impulso positivo alla bobina dello speaker di conseguenza entra nel PIN del micro.... così come funzionano i diodi? :roll_eyes:

Inoltre stando alle specifiche postate anche dal buon Etemenanki, il diodo 1N4148 non reggerebbe la corrente emessa dall'amplificatore che può arrivare anche a 15 Watt per ? volt. Metto ? perchè non so quanti volt possano uscire, sicuramente non moltissimi vista la bassa potenza... ma visto che con un amplificatore audio alimentato da 100 watt 12 volt può erogare correnti con voltaggi vicini ai 100 Volt non mi stupirei di cosa può emettere un piccolo amplificatore da 15 watt alimentato tra i 12 e i 5 Volt....

PS. per il C sul positivo dell'altoparlante, hai qualche consiglio sulla capacità?

Metti 0.22uF - 0.47uF 100V poliestere.

Ma hai fatto una prova al volo se tutto funziona? Ho il sospetto che l'ampli ti butti a massa il segnale.

Niente paura, non si guasta ne Ardu ne l'ampli, ma non sentirai alcun suono.

MI RACCOMANDO DI INSERIRE LA RESISTENZA! E' quella che insieme ai diodi salva capra e cavoli.

Grazie Michelone! butto un attimo tutto su bread board e faccio una prova a scheda alimentata così taglio la testa al toro, per il C ne metterò magari 3 in parallelo, piccoli così ho solo dei ceramici da 104 PicoFarad 50 volt.... poi se funziona ne compro una 20 ina di adatti.... manca sempre qualcosa....

Ok fatte le prime prove, funziona tutto bene se non per un problema del tutto inaspettato… l’amplificatore si ammutolisce se PIN+ dello speaker è collegato al relativo PIN su Arduino diventa totalmente muto. Tale pin è quello sotto diodi ed R.C. specifico che se è collegato Arduino emette i segnali acustici come da programma. Cosa potrebbe essere?

Come non detto, da pirla avevo collegato anche la massa della bobina dello speaker direttamente all'arduino! appena l'ho scollegato è andato tutto apposto e il problema è come dicevi tu, si sente ma pianissimo quasi inudibile, si sente forte solo se scollego il positivo dell'altoparlante dall'amlificatore.... Un vero peccato ma è utile saperlo per tutti no? vado di buzzer aggiuntivo e amen...