Looper/switcher per chitarra

Ciao a tutti, sono mesi che guardo sia questo forum che altri anche in inglese ma non riesco ad arrivare ad una conclusione. Sono nuovo sul forum e non so nemmeno se sto scrivendo nella sezione giusta...

Come ho detto nell'oggetto, vorrei realizzare un looper per cambiare gli effetti della chitarra, ho già deciso come deve essere e ora spiegherò tutto:

  • Si potranno collegare 8 effetti (send/return) quindi userei 2 relay da 8 canali ciascuno
  • Avrà uno schermo lcd da 2 righe (i classici giallo/verde)
  • Avrà 8 pulsanti, uno per ogni loop con ciascuno il proprio led
  • Avrà un pulsante per cambiare la modalità della pulsantiera
  • Avrà 2 pulsanti (up/down) per scorrere i diversi banchi da 8
  • vorrei fare due unità separate (se possibile):la pedaliera e la macchina dove si collegano i pedali

E ora arriviamo alle domande....

  • Qualcuno dice che i relay sono lenti e usandolo live non posso permettermi ritardi più lunghi di mezzo secondo(che è già troppo), qualcuno consiglia di usare lo stato solido... secondo voi quale è meglio?
  • per fare due unità separate usando un solo arduino dovrei passare 8 cavi per gli 8 canali + l'alimentazione, non è pratico avere troppi cavi, se usassi due arduino esiste un collegamento, che non crei ritardo nella comunicazione, anche perché credo che avere un arduino mega che gestisca i relay e uno che gestisca i pulsanti e lo schermo sia più leggero che un processore che faccia tutto.

Per quanto riguarda alle modalità, ai banchi e tutto il resto è parte software, ho già sviluppato altro e credo di riuscire a farlo una volta calcolato tutto il circuito. Il circuito lo so fare e al massimo mi informo su google quello che mi serve sapere sono i chiarimenti tecnici e la possibilità. Se riesco pubblicherò il progetto nella speranza che possa aiutare qualcun altro. Grazie mille!

Buongiorno, essendo il tuo primo post, nel rispetto del regolamento della sezione Italiana del forum (… punto 13, primo capoverso), ti chiedo cortesemente di presentarti IN QUESTO THREAD ([u]spiegando bene quali conoscenze hai di elettronica e di programmazione[/u] ... possibilmente [u]evitando[/u] di scrivere solo una riga di saluto) e di leggere con molta attenzione tutto il su citato REGOLAMENTO ... Grazie. :)

Guglielmo

P.S.: Ti ricordo che, purtroppo, fino a quando non sarà fatta la presentazione nell’apposito thread, nessuno ti potrà rispondere, quindi ti consiglio di farla al più presto. ;)

Buongiorno,
Grazie mille… ora ho fatto.

Davide

Se potessi farci uno schema/disegno, capiremmo meglio.

Davide1203: - Qualcuno dice che i relay sono lenti e usandolo live non posso permettermi ritardi più lunghi di mezzo secondo(che è già troppo), qualcuno consiglia di usare lo stato solido... secondo voi quale è meglio? - per fare due unità separate usando un solo arduino dovrei passare 8 cavi per gli 8 canali + l'alimentazione, non è pratico avere troppi cavi, se usassi due arduino esiste un collegamento, che non crei ritardo nella comunicazione, anche perché credo che avere un arduino mega che gestisca i relay e uno che gestisca i pulsanti e lo schermo sia più leggero che un processore che faccia tutto.

Comunque alcune osservazioni generali: - i relè hanno ritardi di MILLIsecondi, quindi da questo punto di vista non c'è problema. Il problema si pone se commuti un canale audio. - ci sono molti modi per far comunicare due Arduini fra loro a breve distanza, sia con fili (ne bastano molti meno di 8+2), sia via radio, che però potrebbe essere disturbata dal contesto elettromagnetico in cui dovrebbe trovarsi ad operare.

Dacci i particolari.

Ciao, P.

Davide1203: Come ho detto nell'oggetto, vorrei realizzare un looper per cambiare gli effetti della chitarra

Anche se sono tastierista e non chitarrista, è un progetto molto interessante, anche se temo che se sei agli inizi con Arduino e soprattutto con l'elettronica possa risultarti non impossibile ma un poco complicatino. Ma vedo che hai voglia di procedere per cui ok... ;) Considera intanto la parte "gestionale": programmare un looper tramite i pulsanti implica che Arduino possa gestire le varie impostazioni e poi salvarle (sulla EEPROM, altrimenti perdi tutta la programmazione ogni volta che lo spegni). Forse per la programmazione sarebbe pià semplice gestire la cosa su PC quindi ti fai un programmino apposito che poi salva i setup in un apposito file di configurazione su una scheda SD, che inserirai in Arduino il quale quindi deve solo "eseguire" quello che hai programmato.

Si potranno collegare 8 effetti (send/return) quindi userei 2 relay da 8 canali ciascuno

In realtà direi 8 relè DPDT (doppio deviatore). Comunque immagino che tu per semplicità intenda avere gli effetti in serie (quindi il loop1 entra ed esce verso il 2, a sua volta al 3, eccetera) perché se vuoi pensare ad effetti in parallelo la cosa diventa troppo complicata.

Avrà uno schermo lcd da 2 righe (i classici giallo/verde)

Si ma sul palco devi avere qualcosa di più visibile, un display LCD è piccolo, fidati...

Direi siano sufficienti 2 cifre LED a 7 segmenti (per mostrare numero preset ad esempio) due LED (es. rosso/verde oppure uno RGB) per indicare la modalità loop/preset, 8 LED per indicare quali loop sono attivi. Il tutto tra l'altro ti consente di capire molto rapidamente lo stato dei pedali anche al buio.

Avrà 8 pulsanti, uno per ogni loop con ciascuno il proprio led Avrà un pulsante per cambiare la modalità della pulsantiera Avrà 2 pulsanti (up/down) per scorrere i diversi banchi da 8

Scusa ma se fai tutto questo per avere dei preset lo scopo è poter passare rapidamente da un preset ad un altro non solo tra un brano e l'altro ma anche all'interno dello stesso brano, quindi devi essere rapido ed avere i pulsanti "a portata di piede" ed occhio, senza trovarti davanti ad una pedaliera troppo ampia o poco visibile al buio...

Ti consiglierei, per non mettere troppi pulsanti (che poi sono foot switch, ovviamente...), di prevederne 4 sul davanti (i loop ed i preset li gestisci a banchi da 4) e sopra a questi uno per la modalità (loop/preset) e due per avanti/indietro preset. Il display mostrerà quindi il numero di loop o di preset ed il colore del relativo LED indica la modalità.

vorrei fare due unità separate (se possibile):la pedaliera e la macchina dove si collegano i pedali

Si può fare, ma non te lo consiglierei perché se porti solo i contatti dei relè dovresti pensare ad una sorta di "octopus" quindi un grosso cavo schermato con almeno 16 poli + massa (8 pedali con send/return ciascuno fanno 16 coppie quindi 32 poli).

Qualcuno dice che i relay sono lenti e usandolo live non posso permettermi ritardi più lunghi di mezzo secondo(che è già troppo), qualcuno consiglia di usare lo stato solido... secondo voi quale è meglio?

No, i relè meccanici vanno benissimo per questo aspetto, ma nel tuo caso io penserei solo a quelli a stato solido perché per quelli meccanici temerei molto di più i disturbi generati dal contatto che si apre/chiude ( che su un ampli da 500W poi si sentono "scrocchiare"... ;) )

se usassi due arduino esiste un collegamento, che non crei ritardo nella comunicazione, anche perché credo che avere un arduino mega che gestisca i relay e uno che gestisca i pulsanti e lo schermo sia più leggero che un processore che faccia tutto.

Ma il processore per questa applicazione in genere non fa assolutamente nulla, si attiva solo quando premi un pulsante, quindi non c'è problema ad usare solo un Arduino. Il problema è se tu volessi evitare l'"octopus" e quindi avere un Arduino "master" per la pedaliera ed uno "slave" che controlla i relè. Qui si tratta quindi di capire che tipo di comunicazione mettere in piedi in base alla distanza che prevedi di avere (se via cavo, serve una comunicazione "robusta" dal punto di vista elettrico, se via wireless potrebbe essere Bluetooth o WiFi) e che comunque potrebbe non essere affidabile al 100%. Quindi al posto tuo lascerei tutto in una singola scatola.

EDIT: comunque guarda QUESTO progettino, ed anche QUESTO, forse ti può essere utile per prendere spunto... :)

Ad esempio questo è lo schema generale: |500x201

I link che hai mandato li ho già visti.

Farei due parti separate per avere la pedaliera più pulita e se necessario posso lasciare tutti gli effetti a rack e tenere davanti solo il looper, per questo mi sarebbe più comodo arrivare alla pedaliera con un cavo midi oppure se servono più pin anche un ethernet ma non di più.

Per quanto riguarda la quantità dei pulsanti mi sono ispirato ad un modello che ho visto (non so se posso scrivere il nome o se viene considerata pubblicità) comunque ha 10 pulsanti per i 10 loop + 2 banchi + modalità, e lo usano anche chitarristi importanti quindi non credo che ci siano problemi.

Per lcd invece io pensavo di riuscire a fare le scritte grandi come le due righe e quindi la stessa grandezza del 7 segmenti ma non so se funziona.

Volevo partire da un progetto semplice ma visto che avete già introdotto le parti complesse ho deciso di ripartire da zero, ho rivalutato tutto anche secondo le indicazioni che mi avete dato e ora vi spiegherò tutto il progetto. Mi dispiace per gli schemi ma fino a venerdì non avrò il mio pc e non nulla in mano.

Per comodità sia su un possibile palco che in casa preferirei avere il tutto diviso in due parti:la pedaliera e il looper, che ora vi spiegherò nei dettagli.

La pedaliera sarà composta dai seguenti pulsanti:

  • 8 pulsanti che controllano gli 8 loop;
  • 1 pulsante che controlla la modalità;
  • 1 pulsante per i banchi "up";
  • 1 pulsante per i banchi "down";

Ogni pulsante attiverà direttamente il proprio led (normale) tranne la modalità che farò con RGB in modo da avere 1 colore per ogni modalità con un colore diverso.

Tutte le parti per la pedaliera sono:

  • 11 pulsanti (footswitch);
  • 10 led normali, credo rossi;
  • 1 led RGB;
  • 1 schermo lcd / 2 led 7 segmenti (quello che mi consiglierete);
  • 1 Arduino uno (se bastano i pin);
  • 1 uscita midi/RJ45 per collegarsi al looper;
  • 3 uscite midi per controllare dei pedali particolari che hanno questa funzione(se possibile).

I dati dei preset li vorrei salvare dentro alla EEPROM di arduino. Per le impostazioni di arduino creerei un'interfaccia grafica creando una specie di App per windows (riesco da solo, spero...)

Ora passiamo al looper: Ho abbandonato l'idea dei relé perché se il rumore meccanico è fastidioso con 500W... ecco io suono in un impianto da 2000W...

Tutte le parti del looper:

  • n componenti a stato solido (ne parleremo perché conosco solo il 74HC595);
  • 2 jack 3,5" (ingresso e uscita chitarra);
  • Arduino mega (controllato dall'Uno della pedaliera);
  • 18 jack femmina per collegare i pedali;

Spero di non aver dimenticato nulla.

Le mie domande principali sono:

  • è possibile salvare i dati nella EEPROM di Arduino?
  • lcd o 7 segmenti?
  • Vorrei un canale "mute" in cui tutto è staccato in modo da poter cambiare la chitarra, quindi non possono esserci contatti o faccio esplodere i timpani a tutti!! va fatto qualcosa hardware o basta disabilitare tutto da software?
  • Il primo effetto che ho sarà solo l'amplificatore quindi il segnale deve saltare tutti i loop senza essere interrotto, come dovrei fare?
  • Vorrei un canale per l'accordatore (in questo caso basta che il segnale entri senza uscire; è diverso dal "mute")
  • Sia il segnale che entra sia quello che esce deve passare nello stato solido (relé nella "vecchia versione")?
  • Vorrei decidere se fare uscire il suono dagli 8 loop e andare all'amplificatore oppure se entrare in una "red box". La red box è un pedale come tutti gli altri ma deve sempre stare attiva se decido di usarla quindi è come un "nono loop" ma permanente (la software lo gestisco ancora io, mi riferisco solo al lato hardware)

Spero di essere stato abbastanza chiaro. Scusate il disturbo e grazie per l'attenzione.

Davide1203: Volevo partire da un progetto semplice ma visto che avete già introdotto le parti complesse ho deciso di ripartire da zero, ho rivalutato tutto anche secondo le indicazioni che mi avete dato e ora vi spiegherò tutto il progetto.

Ok, bene! :D Mi piace che tu sia metodico!

1 uscita midi/RJ45 per collegarsi al looper; 3 uscite midi per controllare dei pedali particolari che hanno questa funzione(se possibile).

Un attimo, chi ha parlato di MIDI? ;) Comunque si, si può fare tanto più che useresti una MEGA che ha le sue uscite seriali "fisiche" ossia con relativi UART. Ma pensaci per la versione 1.1.. ;)

I dati dei preset li vorrei salvare dentro alla EEPROM di arduino.Per le impostazioni di arduino creerei un'interfaccia grafica creando una specie di App per windows (riesco da solo, spero...)

Ok, ma non ho capito bene, l'interfaccia grafica cosa dovrebbe fare? Io ti avevo suggerito questo ma per scrivere un file dentro ad una SD card che una volta inserita nel looper ne definisce le impostazioni/preset: se fai così non hai bisogno della EEPROM, che comunque oltre ad essere limitata come estensione e come numero di scritture, va impostata e per farlo dovresti prevedere nel tuo sketch anche un opportuno protocollo che il PC gestisce tramite la seriale. Insomma, anche se capisco che sarebbe più carino poter programmare via USB il looper, non mi pare ne valga la pena implementare questa cosa, io almeno nella versione 1 resterei sulla scheda SD.

Ho abbandonato l'idea dei relé perché se il rumore meccanico è fastidioso con 500W... ecco io suono in un impianto da 2000W...

Immagino. Ma comunque il mio è un timore più che una certezza,magari puoi fare una prova con un solo relè (tanto i "cinesi" costano due lire) e vedere cosa succede.

Arduino mega (controllato dall'Uno della pedaliera);

Quindi hai scelto come farli comunicare tra loro? EDIT Una connessione via cavo sarebbe la cosa migliore, ma devi mettere in conto un sistema "robusto" per cavi lunghi almeno 5-6 metri, per dire forse andrebbe bene una RS485 (e relativo circuito driver, non puoi farlo con la sola UART di Arduino che è TTL). Altrimenti se comunque parliamo di pochi metri, potrebbe bastare WiFi (la base configurata come Access Point ed il satellite che si connette come client) o forse più semplicemente in Bluetooth. Anche in questo caso, io proverei prima a sperimentare la connessione con un bluetooth che forse è il giusto compromesso tra efficienza e costo.

Passiamo alle domande ;)

è possibile salvare i dati nella EEPROM di Arduino? Si. Ma come detto, non è molto grande (sul Mega sono 4k byte, comunque penso bastino) e ci sono alcune limitazioni relative all'affidabilità se svengono scritte molte volte. Quindi direi di si, che si possa fare, ma vale il discorso di sopra della scheda SD... ;)

lcd o 7 segmenti? Se metti l'LCD hai la possibilità di mostrare più informazioni, il 7 segmenti è invece più visibile/leggibile ma è più "seccante" da gestire. Diciamo che se hai almeno i LED per le cose principali, va bene pure l'LCD, almeno nella versione 1.0 ;)

Vorrei un canale "mute" in cui tutto è staccato in modo da poter cambiare la chitarra Un relè in più per chiudere l'output dovrebbe bastare (anche qui stesso discorso, con relè a stato solido mi sento più tranquillo ma non è detto che non vadano bene pure quelli "normali"). Forse oltre ad isolare l'uscita della catena ti converrebbe mettere il segnale a massa per evitare "ronzii". Ma come sempre, ti consiglio di sperimentare prima "in piccolo".

Il primo effetto che ho sarà solo l'amplificatore quindi il segnale deve saltare tutti i loop senza essere interrotto, come dovrei fare? Tu niente, se tutti i loop sono disattivati il segnale passa direttamente in uscita (vedi lo schemino di massima che ti ho postato nel precedente).

Vorrei un canale per l'accordatore (in questo caso basta che il segnale entri senza uscire; è diverso dal "mute") Se per l'accordatore ti basta solo l'ingresso lo metti come una uscita in parallelo all'ingresso chitarra, altrimenti mi sa che fai prima a mettere chitarra sull'accordatore e questo in ingresso al looper (tanto è l'accordatore che in genere mette "mute" la sua uscita)

Sia il segnale che entra sia quello che esce deve passare nello stato solido (relé nella "vecchia versione")? Guarda lo schemino precedente...

Vorrei decidere se fare uscire il suono dagli 8 loop e andare all'amplificatore oppure se entrare in una "red box". La red box è un pedale come tutti gli altri ma deve sempre stare attiva se decido di usarla quindi è come un "nono loop" ma permanente (la software lo gestisco ancora io, mi riferisco solo al lato hardware) Qui mi sono perso, da tastierista so che voi chitarristi siete sempre "complicati" ;) ma se ci fai uno schizzo anche a penna magari capiamo meglio. In ogni caso ci penserei dopo aver fatto la versione 1.0... ;)

Scusate per i disegni fanno un po paura… lasciate perdere il numero di collegamenti non li ho contati. Ho messo l’accordatore prima del looper come hai detto tu e ho dimenticato il relè vuoto ma è come l’effetto semplicemente senza nulla collegato.

L’interfaccia grafica servirebbe per modificare i preset, ci sono due modi per farli:

  • Decido di impostarli solo da PC tramite l’interfaccia grafica;
  • Li modifico tenendo premuto per più secondi i pulsanti

Nel primo caso semplicemente scriverei un valore che mi porti al loop; nel secondo caso dovrei andare nella modalità “pedali singoli” attivare quelli che mi interessano, tornare in modalità “preset” tenere premuto un pulsante e arduino legge i “relé” attivi e li salva su quel pulsante.
Credo che sia più complicato che nemmeno farlo via usb…

Per la scheda sd mi servirebbero ancora più pin e non so se ci sto dentro (11 pulsanti + rgb + 6lcd + 6 midi, …)

Per quanto riguarda il cavo opterei per una soluzione tipo TTL e se tutto funziona penserei anche alle grandi distanze, per ora non suono a San Siro posso resistere :slight_smile: .

Ho visto lo schema che mi hai mandato ( e che ho seguito per riprodurre il mio), quindi la chitarra non darebbe problemi di tensione perché passando nel relè è già apposto così?

Looper schemi.pdf (625 KB)

Davide1203: Scusate per i disegni fanno un po paura...

Non preoccuparti, va benissimo anche così! Un consgilio: prova a registrati un account su TinkerCad Circuits, lì puoi non solo "disegnare" il tuo circuito (comodo per condividere lo schema) ma anche "provarlo" (entro certi limiti) visto che ha un simulatore sia dei circuiti sia di Arduino (puoi caricare sketch e fare debug, con breakpoint e visualizzazione del contenuto delle variabili!).

Ho messo l'accordatore prima del looper come hai detto tu e ho dimenticato il relè vuoto ma è come l'effetto semplicemente senza nulla collegato.

Si, esatto, per me è l'impostazione più semplice e pratica. Per il discorso programmazione tutto è possibile, ovviamente, ma insomma, dipende da quanto tempo vuoi impiegarci per sviluppare questa cosa. D'altronde i preset non si cambiano spesso, e configurare su PC e poi trasferire i preset su Arduino (via schedina SD o via seriale) è la cosa più pratica.

Per la scheda sd mi servirebbero ancora più pin e non so se ci sto dentro (11 pulsanti + rgb + 6lcd + 6 midi, ...)

A parte che la Mega ha 54 pin digitali, ma rgb + 6 LED (non "lcd" ;) ) fanno 9 pin, + 11 pulsanti siamo a 20, anche sommando 8 relè siamo solo a 28, più 6 per i MIDI siamo a 34...

Per quanto riguarda il cavo opterei per una soluzione tipo TTL e se tutto funziona penserei anche alle grandi distanze, per ora non suono a San Siro posso resistere :) .

Beh prima domanda: quale distanza prevedi di avere tra pedaliera e looper? Poi dallo schema vedo che useresti il MIDI per far comunicare la pedaliera (con Arduino Mega) con il looper (Arduino Uno, o anche Nano, con gli 8 relè) quindi quando parli di TTL intendi questo immagino. Può andare bene ma non è obbligatorio usare il protocollo MIDI (che di fatto è una seriale a 31250 baud), puoi anche impostare la seriale a 19200, o anche solo 9600 che bastano per comunicare solo "attiva questo relè" o "disattiva questo relè". Devi quindi implementare un protocollino di comunicazione, (ma sempre meglio che "simulare" tutto con il MIDI..), e usa comunque un buon cavo schermato (quanti metri prevedi al massimo?). Se usi i connettori DIN potresti usare un normale cavo MIDI (che sono già schermati) usando i pin 2, 4 e 5 per GND, RX e TX. In ogni caso evita di andare oltre i 5 metri.

In ogni caso, per le altre due porte (ignoro quello che hai messo per la comunicazione tra i due Arduino), dire "porta MIDI" non basta: o è MIDI IN o è OUT (o THRU). Tu per quelle porte MIDI hai previsto 2 connettori e 4 pin (6 meno i 2 della comunicazione tra i due moduli), quindi devo supporrre che tu voglia avere sia IN sia OUT per ognuna, ma questo significa che devi mettere 4 connettori, non 2. Però il MIDI è un bus, perché devi avere porte MIDI separate invece di mettere semplicemente una THRU? Insomma, quali periferiche MIDI volevi collegare e quindi quale gestione prevedi? Se solo comandi in uscita ad esempio (ossia dal looper all'effetto) ti basta la MIDI OUT...

Ah, considera che la Mega ha 4 porte seriali hardware, ed una (quella su USB) la useresti per la configurazione per cui ne avresti ben 3 a disposizione.

Ho visto lo schema che mi hai mandato ( e che ho seguito per riprodurre il mio), quindi la chitarra non darebbe problemi di tensione perché passando nel relè è già apposto così?

Ma ho comunque un dubbio "logistico": dal disegno direi che tu collegheresti la chitarra ai pedali, mentre la pedaliera la terresti davanti a te, esatto? Ma che senso ha avere un cavo lungo per la chitarra fino al box più il cavo di collegamento tra i due box, anche questo "lungo"? In sostanza, perché non avere tutto insieme in un unico box che ti eviterebbe la comunicazione tra i due Arduino (e tutto ciò che ne consegue come gestione ed implementazione)? Basta la consueta valigetta per gli effetti con il velcro, dove metti gli effetti e tutti i cavettini verso il looper, che starebbe "in primo piano" lasciandoti comunque anche la libertà di modificare al volo qualche settaggio dei pedali.

Ovviamente il progetto è il tuo e deciderai tu, ma insomma, io sarei per la soluzione "all in one", più pratica e più semplice da implementare e gestire... ;) :D

Per quanto riguarda la comunicazione tra i due arduino ho messo un MIDI solo per comodità perché è un cavo che potrebbe prestarmi qualsiasi fonico in caso lo dimenticassi, quindi in realtà userei solo i connettori. Presumo che userò massimo un cavo da 2 metri.

Per quanto riguarda le due porte midi, le userei per controllare il flashback e il whammy che onestamente non ho ancora in mano quindi non so quanti pin mi serviranno e non so nemmeno come funzionano ora.

Per quanto riguarda alla pedaliera la voglio tenere separata perché in alcuni locali suono praticamente vicino al rack e non ho posto per spostarmi quindi lascerei tutto nel rack e terrei davanti a me solo la pedaliera e la chitarra la atteccherei nel rack. Non so se mi sono spiegato bene

Davide1203: Per quanto riguarda la comunicazione tra i due arduino ho messo un MIDI solo per comodità perché è un cavo che potrebbe prestarmi qualsiasi fonico in caso lo dimenticassi, quindi in realtà userei solo i connettori.

Ok, infatti è quello che ti ho consigliato (non usare i due pin più esterni 1 e 3 perché nei cavi MIDI potrebbero non essere connessi, usa solo 2, 4 e 5).

Presumo che userò massimo un cavo da 2 metri.

Bene.

Per quanto riguarda le due porte midi, le userei per controllare il flashback e il whammy che onestamente non ho ancora in mano quindi non so quanti pin mi serviranno e non so nemmeno come funzionano ora.

Se hai i link ai due prodotti magari si può vedere da lì che tipo di controllo MIDI richiedono. Tra l'altro non ho neanche capito bene in che modo i device MIDI siano correlati con il looper... ;)

Per quanto riguarda alla pedaliera la voglio tenere separata perché in alcuni locali suono praticamente vicino al rack e non ho posto per spostarmi quindi lascerei tutto nel rack e terrei davanti a me solo la pedaliera e la chitarra la atteccherei nel rack. Non so se mi sono spiegato bene

Ah ok.

Non saprei che link mandarti… però se guardi questa foto https://images.app.goo.gl/uyqT9RCPQ47GHYtw7 vedi che c’è un midi in e sarebbe quello che userei io. Come vedi con 2 jack entro nel looper ma siccome il pedale ha 3 effetti in memoria (ha 4 pulsanti ma sono solo 3 memorie) tramite midi posso selezionare una delle tre memorie.

Secondo te che stato solido dovrei usare?

Davide1203: Non saprei che link mandarti...

Di questi "flashback e whammy", per farmi capire cosa sono e a che servono...

però se guardi questa foto https://images.app.goo.gl/uyqT9RCPQ47GHYtw7 vedi che c'è un midi in e sarebbe quello che userei io.

Ok, questo è il "flashback", quindi un effetto (delay), ma ancora non ho capito bene cosa faccia la porta MIDI IN (la THRU ovviamente serve per andare in cascata), ossia nel MIDI IN riceve eventi MIDI, ok, ma cosa fa? In genere gli apparati devono avere una MIDI Implementation Table dove sono contenuti i comandi che gestisce. E nel tuo caso, il tuo looper che deve fare? Mandare eventi MIDI? Per fare che? E, in fondo, sicuro che ti serva?

Secondo te che stato solido dovrei usare?

Come detto, direi dei DPDT (doppio deviatore bistabili) da 5V (così eviti doppia alimentazione), io non ne ho mai usati, ma se fai qualche ricerca in rete dovresti trovarli su eBay ad esempio.

Oppure, visto che altri progettini simili usavano normali relè, è anche possibile che vadano bene lo stesso (e sono più economici e facili da trovare): dato che consiglio di fare SEMPRE prima dei test dei singoli componenti che userai, quindi un prototipo con breadboard per iniziare a provare prendendo una board 2 o 4 relè e vedere come si comporta per gli switch on-off degli effetti.

Ma se cerco DPDT mi da gli switch e basta. 5v vanno bene?

Non saprei dove trovare la documentazione dei pedali, devo comprarlo... Si mi serve perché posso salvare in memoria 3 delay A, B, C e automaticamente quando seleziono un preset il midi mi cambia il delay a seconda di quello che ho salvato Per esmpio. Loop1=clean+A Loop2=boost+B

Da tutti i post non riesco a dedurre se il progetto prevede la realizzazione di un PCB (o più d’uno).
Oppure cerchi moduli PCB pronti da assemblare.

Se prevedi di realizzare PCB:
Puoi usare i relay sia per bypassare il send/return che per applicare il mute. Solitamente su schemi di ampli per chitarra per commutare i canali si usano i relay e prima del cambio si mette in mute l’uscita. Oppure si usano operazionali con pin Enable. Sono previsti operazionali in funzione di buffer?.

Memorizzazione di un nuovo banco (o sovrascrittura). Durante le prove, selezioni il banco su cui scrivere, il loop ha tutti i canali bypass cioè passa il suono della chitarra pulito. Durante l’esecuzione del brano selezioni i canali, premi Registra esegui la porzione di brano, premi nuovamente i pulsanti per il nuovo effetto e premi registra e così via. Il comando Salva mette il tutto in SD card.

Il mute si può anche realizzare con un JFET, così l’ho visto realizzato su molti amplificatori a valvole commerciali.

Ciao.

No niente buffer. Ma se i relay fanno rumore non ne vale la pena meglio spendere un po di più per lo stato solido e non avere problemi.

Ho pensato che è meglio avere la pedaliera separata dal resto perché sennò si amplifica anche lo scatto del pulsante premuto

Davide1203: Ma se cerco DPDT mi da gli switch e basta.

Devi cercare "relè stato solido DPDT". Puoi vedere ad esempio QUI o QUI. Ma nel forum sicuramente c'è qualcuno che saprà consigliarti qualcosa di più specifico, io, come detto, non ne ho mai usati.

5v vanno bene?

Quella è la tensione di controllo del relè, Arduino va a 5V, per cui... ;)

Non saprei dove trovare la documentazione dei pedali, devo comprarlo...

Scusa ma io quando ho in mente un pedale o un effetto vedo in giro quale mi possa andare bene, e nei siti che lo vendono c'è spesso anche il link alla documentazione (uno mica può comprare a "scatola chiusa" senza sapere cosa fa quello che sta acquistando, non ti pare?...). Se sai quindi più o meno cosa ti serve, vai su un sito come strumentimusicali.net (buoni prezzi, è italiano, spedizione rapida, affidabile) oppure Thomann.de (famoso sito tedesco, prezzi spesso migliori di strumentimusicali ma spese di spedizione più alte). Quando avrai identificato cosa vorresti prendere, cerca il manuale utente (sul sito stesso, ma basta anche cercare in rete il nome del pedale) e vedi lì. Se vuoi posta qui i link e vediamo, anche perché se i pedali hanno anche il MIDI THRU a te basta un solo MIDI OUT.

Si mi serve perché posso salvare in memoria 3 delay A, B, C e automaticamente quando seleziono un preset il midi mi cambia il delay a seconda di quello che ho salvato

Ok, quindi ad ogni preset vorresti poter mandare degli eventi MIDI ad uno dei due effetti. Scusa se lo chiedo, ma tu conosci il protocollo MIDI (quindi la differenza tra Program Change o Control Change ad esempio) oppure è per ora un tuo desiderio "generico"?

Io, ripeto, sono per fare le cose un passo alla volta, soprattutto se devi ancora acquisire pratica con Arduino, l'hardware, ed ora pure il MIDI, quindi ti consiglio: nel box prevedi già i due connettori DIN (o uno se i pedali hanno il THRU) ma per ora lascia stare questo discorso, lo affronterai quando il looper funzionerà almeno per gli altri effetti.

Davide1203: No niente buffer. Ma se i relay fanno rumore non ne vale la pena meglio spendere un po di più per lo stato solido e non avere problemi.

Beh io ti ho detto che secondo me c'è quel rischio, ma non è mica detto che possano dare problemi. Già l'ho detto, vedo alcuni progetti (te li ho pure linkati) che usano relè quindi al posto tuo farei qualche prova con normali relè.

Ho pensato che è meglio avere la pedaliera separata dal resto perché sennò si amplifica anche lo scatto del pulsante premuto

Del pulsante? Ma no, io parlo dei relè, perché dovrebbe amplificare lo scatto del pulsante? Mica ci sono microfoni...

Se è solo un dispositivo di controllo, che disturbi può produrre?...

Lo so che non ci sono microfoni però ho un pedale che quando lo attivo si sente il rumore del pedale nell’amplificatore…

Ecco la documentazione del flashback. Lo voglio includere nel progetto perché non vorrei trovarmi senza pin disponibili oppure senza spazio nel case per mettere la femmina. Poi lo posso fare anche più avanti ma voglio già considerarlo come predisposizione.