misura vibrazione

Ciao
Come da titolo, al lavoro, vorrei misurare il livello di vibrazione di vibratori e capire se devo cambiarli con modelli nuovi
Dal produttore leggo che al massimo dovrebbero vibrare a 300hz, dipende dalla pressione di alimentazione
Leggendo in giro mi sono procurato un adxl345 per cominciare a fare qualche lettura.
Intanto chiedo se qualcuno ha gia' eseprienza in questo campo, ho capito che dovrei usare la FFT per avere la/le frequenza predominanti.
Arduino uno ce la fa o devo cercare qualche altra scheda?
Qualunque suggerimento e' benvenuto.
Grazie

Se ti serve per lavoro, devi cercare qualche altra scheda, a prescindere.

Ciao
Quale scheda puoi consigliarmi?
Stavo guardando questo:
https://www.analog.com/en/parametricsearch/11175#/p4143=500%20g

Quello è l'accelerometro, che poi dovrai collegare a qualcosa per leggere i valori e fare la FFT.
A parte la potenza di calcolo (se la UNO ti risulta poco adatta, potresti usare una Teensy 3.6), il discorso di fondo è che tu dici di doverla usare per lavoro.
Sia che adoperi la UNO, sia che adoperi la Teensy o altre schede simili, dovresti considerare il fatto che queste schede sono concepite per uso hobbystico, quindi sono prive di qualsiasi certificazione (e spesso sono prive delle caratteristiche necessarie per certificarle) che ti renda possibile applicarle a sistemi civili o industriali.

Se poi per passatempo vuoi provare le librerie per la FFT sulla UNO, allora è un altro discorso. Personalmente, per cose che hanno a che fare con i calcoli in virgola mobile, preferisco adoperare la Teensy che ha anche una FPU che accelera i calcoli (con i float).

Ciao
Mi sono espresso male, verra usata sul lavoro, non pretendo di avere valori certificati solo una conoscenza molto di massima dello stato se ci fossero differenze, giusto per fare qualche riflessione.
Documentandomi ho visto che l'argomento e' complesso, era giusto per fare ualche esperienza visto che ho gia' un accelerometro.
Come accelerometro hai suggerimenti?

Dipende da come si manifesta la vibrazione, potresti cavartela anche con un buzzer usato come microfono, un attiny85 ed un LED RGB che fai accendere con colori diversi in base a range di frequenze prestabilite.
Ti viene una scatoletta che alimenti con tre stilo ricaricabili.
Ma dipende...

Se hai l’ADXL345 inizia con quello, all’inizio semplicemente plotta i dati sul plotter seriale dell’IDE.
Se tutto funziona poi potresti adattare i progetti di accordatori di chitarra, usano un microfono e invece tu usi i dati dell’accelerometro.

Questo e' il genere di vibratori che vorrei misurare

http://www.somai.it/images/Prodotti/pdf/somai%205%20-%2010624.pdf

grazie per i suggerimenti

Vibratori da cemento, se non ho capito male.
Se le vibrazioni si propagano anche in aria e possono essere captate da un microfono potresti anche usare delle app per smartphone o tablet, ci sono sia per accordare chitarre ma anche che fanno analisi FFT e mostrano il risultato con le classiche immagini a bande colorate. Potresti fare confronti con l'Arduino.

paulus1969:
Ti viene una scatoletta che alimenti con tre stilo ricaricabili.

Già, molto semplice, certo, poi dipende da cosa realmente vuole ottenere dal punto di vista sia della precisione/rapidità di lettura, sia dell'uso dell'oggetto "fisico"..

stefa24:
Questo e' il genere di vibratori che vorrei misurare

Vista la descrizione, mi assicuri che posso aprire quell'allegato in ufficio?... :wink:

Ecco, se guardi le foto dell'allegato, in effetti..... c'è una base, una punta ovoidale (dove in cima c'è un attacco tubolare) il tutto unito con un tubo flessibile....

Sono presenti fori a Ccui poter avvitare una piastrina su cui incollero' l'ADXL

Anche l'app per l'analisi spettrale è una buona indicazione, considerando che sono fatte per le frequenze audio, 20 Hz - 20 kHz.

Grazie
Mi metto al lavoro

paulus1969:
Quello è l'accelerometro, che poi dovrai collegare a qualcosa per leggere i valori e fare la FFT.
A parte la potenza di calcolo (se la UNO ti risulta poco adatta, potresti usare una Teensy 3.6), il discorso di fondo è che tu dici di doverla usare per lavoro.
Sia che adoperi la UNO, sia che adoperi la Teensy o altre schede simili, dovresti considerare il fatto che queste schede sono concepite per uso hobbystico, quindi sono prive di qualsiasi certificazione (e spesso sono prive delle caratteristiche necessarie per certificarle) che ti renda possibile applicarle a sistemi civili o industriali.

Se poi per passatempo vuoi provare le librerie per la FFT sulla UNO, allora è un altro discorso. Personalmente, per cose che hanno a che fare con i calcoli in virgola mobile, preferisco adoperare la Teensy che ha anche una FPU che accelera i calcoli (con i float).

Ciao
Ho una teensy 3.6 e volevo proseguire con il progetto, come devo fare per usare l'IDE di arduno?

Grazie
S

Vai sul sito della teensy e scarichi teensyduino.

Ciao
Avevo già visto questo

https://www.pjrc.com/teensy/td_download.html

Ma leggo questo

The Teensyduino installer adds the necessary support files to Arduino. Your copy of Arduino must be one of the supported versions listed on this first screen.

Ho l'IDE 1.8.5

Ti conviene crearti una cartella con una "portable" fatta apposta per la Teensy.
Molto più pratico.

ok fatto grazie
vi tengo aggiornati

Mi devo correggere
Pensavo di avere fatto seguendo alcune guide anche di questo sito ma senza risultato
Il .exe di teensy cerca la cartella sul pc io vorrei fare tutto su una chiavetta

Grazie