Sensore Anticollisione HC SR04

SukkoPera, ciò che inganna è il tuo avatar, uno si aspetta un tipo tranquillo e pacato, poi invece gli arriva un cazziatone... :grin: :grin: :grin: Il fatto vero è che il nostro amico, come tutti i nuovi, non essendo ancora abituato alle legnate di Guglielmo, magari dà un peso eccessivo ad una frase che in realtà, come hai giustamente spiegato tu, serviva solo per evidenziare ciò che stavi dicendo e richiedere la giusta attenzione a quella che poi era la soluzione del problema. Ma ormai vi siete chiariti, speriamo che ora il progetto vada a buon fine, così tutti felici e contenti!

:smiling_imp: :smiling_imp: :smiling_imp:

… ma sai che c’è ? Le mie non sono “legnate” …è che a me da fastidio l’ipocrisia, il finto buonismo, il moralismo, ecc. e dico in faccia esattamente quello che penso e … se la prendono :stuck_out_tongue_closed_eyes: :stuck_out_tongue_closed_eyes: :stuck_out_tongue_closed_eyes:

Guglielmo

gpb01:
... se la prendono :stuck_out_tongue_closed_eyes: :stuck_out_tongue_closed_eyes: :stuck_out_tongue_closed_eyes:

Non ho mai capito perche' la gente si incazza, si fa il sangue cattivo, si mette a discutere animatamente, perde la calma e la ragione, si insulta ... e' cosi faticoso ...

E poi, una semplice sfida a duello all'ultimo sangue, recapitata secondo la tradizione, con tanto di valleto e testimoni, oltre ad essere piu soddisfacente, e' pure piu di classe, no ? ...

(Pierluca, nel caso non si capisse, sto scherzando :smiley: :smiley: :D)

Scusate non ho letto i messaggi . SukkoPera hai ragione, mi scuso per la mia reazione. Hai evidenziato delle inesattezze che sostenevo e ho reagito poi male, quindi scusa. Alla fine dicevo qualcosa di non esatto: mi scuso per non averti portato rispetto.

Comunque sono andato avanti e ho risolto il problema impostando sulla scheda il pin IOREF a 5 V, in questo modo la scheda, quindi pin di I/O e il microcontrollore funzionano a 5 V.

In precedenza, ho provato comunque a fare in modo che il segnale trasmesso/ricevuto fosse come nel caso operativo di utilizzo di Arduino UNO: evidentemente lavorando con pin a 3.3 V, la lettura non è corretta e neache stabile.

Questo è quello che ho sperimentato utilizzando ARDUINO 101 e dotato di oscilloscopio

Comunque Gugliemo acquisto il sensore SRF05 che mi hai suggerito, in quanto sebbene la lettura sia corretta, lavorare a 5 V mi comporta altri problemi con la scheda e cioè non sono in grado di caricare lo sketch sulla scheda, costringemi a premere MASTER RESET.

Di conseguenza, visto che a livello funzionale, mi pare di capire che l'SRF05 sia abbastanza simile a SR 04 ma da quanto mi dici funziona senza problemi sulla scheda operante a 3.3 V, procedo con l'acquisto del sensore.

Pierluca87:
Di conseguenza, visto che a livello funzionale, mi pare di capire che l’SRF05 sia abbastanza simile a SR 04 ma da quanto mi dici funziona senza problemi sulla scheda operante a 3.3 V, procedo con l’acquisto del sensore.

… senza problemi è un parolone :smiley: :smiley: :smiley:

Sono comunque sensori che “da specifiche” devono lavorare a 5V, 3.3V è una forzatura che ovviamento pone dei limiti anche nella portata.

Potresti anche alimentarli a 5V e usare un paio di traslatori di livello per i due pin di Trigger e di Echo :wink:

Però, se devi fare una cosa veramente fatta bene … riguarda il mio post #18:slight_smile:

Guglielmo

Si, li avevo visti, però siccome dobbiamo sviluppare un kit bike a basso costo e il sensore ad ultrasuoni servirebbe per implementare una sorta di radar posteriore alla biciletta che avverte il ciclista quando gli si avvicina una macchina : penso che forse sia più vendibile una soluzione con un sensore “scacio” che viene ottimizzato piuttosto di una che è più efficace ma richiede un sensore più costoso:
il prototipo deve essere a basso costo per questo mi ero orientato sul HC SR04 (5 sensori al costo totale di 5 euro) che funzionano benissimo con Arduino UNO ma con 101 fanno pena…

Comunque mi spulcio un po meglio i sensori che mi hai indicato nel post #18
Grazie ancora

Anche lasciando perdere le possibili difficolta' di adattare un sensore per interni ad un veicolo che viaggia in esterno(pioggia, ecc) ... avete preso in considerazione l'effetto differenziale doppler che potreste avere usando un sensore ad ultrasuoni che deve sia trasmettere che ricevere su un veicolo in movimento ? (perche' suppongo che lo scopo sia quello di usarlo su un veicolo in movimento, giusto ? ... ed una bici puo anche andare abbastanza veloce da causare una variazione differenziale doppler dei toni emessi dal trasduttore e dei tempi di rimbalzo, con conseguenti errori di lettura ...)

Etemenanki:
Anche lasciando perdere le possibili difficolta' di adattare un sensore per interni ad un veicolo che viaggia in esterno(pioggia, ecc) ...

+1

... stavo giusto pensando, ad entrambe le problematiche e, di sicuro, per la prima, gli HC NON vanno bene, mentre la MaxBotix, che indico al punto #18, ne fa di impermeabili per esterno, mentre per la seconda ... mi sa che non va bene nessuno di quelli ad ultrasuoni :smiley: :smiley: :smiley:

Guglielmo

Ciao Etemenanki: per quanto riguarda possibili disturbi e adattamento ad un ambiente esterno abbiamo una stampante 3D con la quale possiamo fare una sorta di involucro del fascio ad ultrasuoni per evitare possibili interferenze: ancora non ho fatto delle prove su bicicletta, per cui non ho ancora sperimentato…

Per quanto riguarda l’adattamento ad ambiente esterno in effetti avevo visto su indicazione di Guglielmo i prodotti che si possono adattare a queste condizioni, che chiaramente hanno un costo di decine e decine di euro ma prima di adottare questa soluzione che ha un costo notevolmente superiore, devo verificare se con soluzioni più low cost riesco ugualmente ad avere buone prestazioni…