tester adsl???

ciao a tutti, vorrei sapere se qualcuno ha mai fatto o pensato di fare un test adsl con arduino. mi spiego meglio. io per lavoro installo router adsl ,e mi capita spesso di dover cercare i cavi adsl in un cavo a piu coppie. ci sono dei tester della fluke o altre marche ma costano un botto di soldi. mi basterebbe che accendesse un led in presenza del segnale digitale adsl. c'e uno shield che possa fare questo?? grazie fabio

Forse dovresti studiare quello che stai facendo come lavoro. Ciao Uwe

Il segnale ADSL lavora su frequenze superiori a quella telefonica (4kHz), spaziando da circa 25kHz sino a 1/2.2MHz circa.

Quindi basterebbe rilevare un segnale superiore a 25kHz per determinare la presenza di ADSL.

Per far questo dovrebbe bastare un quadruplo operazionale tipo LM324 (banda passante 1MHz).

Il primo funge da filtro passa alto con taglio a 20kHz (praticamente la stessa funzione del filtro ADSL), il secondo da rilevatore di segnale, il terzo come amplificatore/integratore ed il quarto come pilota per il LED.

cyberhs sei sicuro che il centralino manda qualcosa se non vede nessun router attaccato che richiede collegamento? Ciao Uwe

Calma, tutti i tecnici installatori "prima" verificano il doppino del cliente, "poi" attivano la adsl... Qui mi sembra si voglia "capire" a portante adsl già attiva su quale doppino sia presente. Mi sembra una motivazione da "gestore telefonico", quindi mi stupisce il voler risparmiare, a meno che non ci siano requisiti tecnici, legassi patentino delle telecomunicazioni. Sembra sterile polemica, ma non mi sembra "eticamente" corretto lesinare sulla competenza dell'installatore. Già in Italia avere adsl decenti in alcuni casi è un miraggio, se poi non viene rispettato neanche il buonsenso della "regola dell'arte", non lamentiamoci. Scusate lo "sfogo"...

Uwe, forse hai ragione.

Ho letto questa discussione e pare che sia il modem a prendere l'iniziativa per la connessione ADSL e prima di questa fase non c'è alcuna portante da rilevare.

http://it.hobby.elettronica.narkive.com/dG5JTa6H/portante-adsl

Mi sono dato una spiegazione della cosa.

Supponiamo che un utente telefonico richieda al gestore la connessione ADSL.

Se ci fosse una portante dopo che il gestore predispone la centrale, l'utente avrebbe sul telefono un disturbo che può eliminare solo usando il filtro.

Il telefono per la sua costruzione taglia frequenza alte percui puoi usare un telefono senza filtro e senza problemi su un linea mista telefono/ADSL. È il telefono senza filtro ADSL che disturba la ADSL quando per esempio suona.

Ciao Uwe

Uwe, se sul mio telefono non inserisco il filtro ed il modem è in funzione l'audio è abbastanza disturbato (una sorta di fruscio fastidioso).

Il filtro serve solo alla linea del telefono.

In moltissimi casi, se il filtro non c’e’, l’audio e’ disturbato, ma cade anche la portante ADSL ogni volta che si impegna la linea con la fonia (chiamata) … serve per entrambe le cose, in fondo … toglie dalla linea telefonica il disturbo, ed evita che il telefono ti azzeri la connessione …

speedyant: Calma, tutti i tecnici installatori "prima" verificano il doppino del cliente, "poi" attivano la adsl... Qui mi sembra si voglia "capire" a portante adsl già attiva su quale doppino sia presente. Mi sembra una motivazione da "gestore telefonico", quindi mi stupisce il voler risparmiare, a meno che non ci siano requisiti tecnici, legassi patentino delle telecomunicazioni. Sembra sterile polemica, ma non mi sembra "eticamente" corretto lesinare sulla competenza dell'installatore. Già in Italia avere adsl decenti in alcuni casi è un miraggio, se poi non viene rispettato neanche il buonsenso della "regola dell'arte", non lamentiamoci. Scusate lo "sfogo"...

allora ti spiego. io installo i router per una compagnia telefonica(non sono dipendente loro ma un installatore indipendente) i signori di telecom ti collegano il doppino in centrale , arrivano a casa , ti testano la presa con il golden modem(tester adsl). questo alla fine e' un router con un lcd che ti da le indicazione della linea(attenuazione, velocita , etc..)per questo ho chiesto se con con arduino lo potevi fare . in modo analogico non si puo,perche se non c'e il modem la centrale sta muta... .Spesso i tecnici telecom non ti lasciano la nuova linea con una borchia ma ti lasciano il cavo in mezzo ad altri 10 ...e cio accade spesso non per casa ma nelle aziende. un goldem modem costa al meno 250€ o di piu' e visto che me lo devo comperare io..volevo vedere se potevo fare diversamente. per il fatto dell'adsl decente ti spiego un paio di cose. nel bel paese dipendiamo tutti da mamma telecom... quindi trai le dovute considerazioni. pensa che chi ti mette la adsl per qualunque operatore dipende sempre dai capricci di mamma telecom e dai suoi tecnici, inquanto il famoso ultimo miglio in realta non parte neanche dalla strada ma dalla cantina del palazzo o dentro la casa , azienda o altro, questo perche i tecnici degli operatori non possono accedere a nulla della rete telecom..neanche alla cassetta che c'e in strada

Si può sempre fare direttamente con il modem del gestore. Se il cliente non è cosi "pignolo" da seguire l'omino telecom per segnarsi il doppino. Adesso manco più la "presa" mettono? Comunque arduino non è utilizzabile a scopo commerciale, dovresti comunque fare le certificazioni per poterlo utilizzare non come prototipo, la solita storia.

speedyant: Si può sempre fare direttamente con il modem del gestore. Se il cliente non è cosi "pignolo" da seguire l'omino telecom per segnarsi il doppino. Adesso manco più la "presa" mettono? Comunque arduino non è utilizzabile a scopo commerciale, dovresti comunque fare le certificazioni per poterlo utilizzare non come prototipo, la solita storia.

no, purtroppo spesso non mettono piu manco la presa!!!!

Io uso tester che costano sopra i 10000. Secondo me devi mordere la mela aspra e comprartelo.

Ciao Uwe

Uhm ... alcuni modem hanno nella diagnostica interna anche la schermata dei valori di linea (almeno di alcuni, segnale, attenuazione, db, rumore ...) ... non sarebbe piu semplice, a questo punto, usare un comune portatile con uno di quei modem gia configurato sul portatile, e sfruttare questa finestra diagnostica ? ... certo piu semplice che autocostruirselo, ed un comune modem costa 30 o 40 Euro, mentre un portatile o netbook ormai ce l'hanno quasi tutti o lo si trova usato per relativamente poco ... ;)

Ma ci sono modelli di router con batterie integrate??

uwefed: Ma ci sono modelli di router con batterie integrate??

... non ci si mette molto a prendere un vecchio router di quelli alimentati a 9V ed incollargli sotto un portabatterie a 6 posti per stilo ;)