Arduino per CNC

Innanzi tutto buon giorno a tutti!!!

Da poco ho scoperto Arduino e sto cercando di informarmi per capire quanto questo "miracolo italiano" possa entrare a far parte delle mie elucubrazioni e dei miei esperimenti.

Ho già letto di progetti che potrebbero molto interessarmi ma vorrei capirne un pò di più...

Qualcuno ha usato Arduino per azionare una macchina a controllo numerico CNC? Vorrei costruirmene una per il mio hobby..l'aeromodellismo e vorrei capire se con Arduino questo sia possibile.

Potreste segnalarmi progetti di questo tipo ed eventuali esperienze personali?

GRAZIE A TUTTI!!

ce ne sono un sacco di progetti per costruirsi una cnc casalinga oppure per gestirne una già fatta. Cerca su google!

Se la tua passione è l'aereomodellismo allora non puoi non visitare http://diydrones.com/ Nella barra di navigazione in alto trovi i link ad Ardupilot e BlimpDuino che sono due progetti di questo gruppo di ragazzi che riguardano rispettivamente controllo velivoli autonomi e controllo dirigbile. Se sei appassionato di ste cose potrai solo sbavare :P

Grazie delle informazioni!!!

Eh si si il progetto di Ardupilot l'avevo già visto...ma sinceramente per il momento preferisco pilotare io...però volevo capire come poter fare una CNC...so benissimo che di progetti se ne trovano un sacco...per questo ho chiesto...per cercare qualcuno con un'esperienza diretta che mi dicesse "guarda io ho fatto così" oppure "vai a sto link e stai sicuro che è spiegato bene e funziona"....capisci? proprio perchè si trovano motlissimi progetti volevo trovare qualcuno che già li avesse scremati e che mi dicesse quale secondo lui è meglio...

Ciao Remu,
sto lavorando anch’io ad un progettino per una 3 assi CNC basata su Arduino (o comunque su un ATMega328).
Il problema nell’utilizzo di Arduino come controller per un sistema CNC è dato dalla limitazione della velocità di comunicazione tra Arduino e PC (che è seriale).
Nella maggior parte dei sistemi CNC basati su PC, il software invia gli impulsi (uno per ogni passo) per controllare i motori passo passo direttamente alla porta parallela. Da lì l’hardware amplifica e controlla…
In un sistema CNC basato su Arduino ciò non risulterebbe affidabile, e quindi si preferisce implementare sul Gioiellino un processore gcode in grado di interpretare i comandi provenienti dal computer e trasformarli in impulsi per i passo-passo.
Questo sistema viene utilizzato con successo dal RepRap, che è un “prototipatore autoreplicante” ad estrusione controllato da un Arduino/Sanguino (una fresa asporta, reprap “apporta”) :slight_smile:

Puoi adattare il codice del RepRap con facilità ed utilizzarlo in un sistema CNC con Arduino (ti consiglierei di usare dei driver per i motori passopasso che accettino i comandi dir/step in modo da non sprecare preziosi pin del Mitico. Ad esempio, per motori piccoli, l’EasyDriver http://schmalzhaus.com/EasyDriver/).

Ti consiglio di dare un’occhiata al sito del RepRap http://reprap.org

Grazie mille euripide!!!

In effetti stavo proprio valutando quali potevano essere i problemi di dialogo pc-Arduino e come fare ad usare il minimo numero di pin per comandare i motori...

Grazie aggiungo i link che mi hai dato alle info che sto raccogliendo...

Per comandare il motore pensavo di usare un l293d come descritto a questo link... http://www.tigoe.net/pcomp/code/category/arduinowiring/51 pensi possa andare bene?

Ciao

L'integrato in questione va benissimo (a patto di usare motori con assorbimenti sotto 1A - ne abbiamo parlato un po' qui: http://www.arduino.cc/cgi-bin/yabb2/YaBB.pl?num=1256501882, considera che per una CNC dovresti usare motori con 200 step/giro per una maggior precisione), ma per un controllo ottimale ti obbliga ad utilizzare quattro pin di Arduino per ogni motore.

Considera che avrai probabilmente bisogno di un pin per ogni fine corsa/posizione zero (almeno uno per asse), uno o due pin per lo spin dell'elettromandrino, ed eventualmente uno o due per altre funzioni (i.e. bottone di arresto di emergenza, controllo di un relay per liquido di raffreddamento, e chi piu' ne ha piu' ne metta....).

Sei una miniera di info!!!

Per gli assorbimenti allora devo starci attento...devo verificare quanto ciucciano i miei motori...

Per il controllo diciamo che intanto vorrei fare una cnc sperimentale...più che altro per impratichirmi sull'uso di arduino...quindi pensavo di usare il controllo dei motori tramite soli due pin per motore, sulla torretta monterei un siml dremel tarocco quindi niente mandrino elettrico...come finecorsa visto che tanto se sarrivo a finecorsa il pezzo al 90% è da buttare pensavo di usare un solo pin per tutti i finecorsa...cioè semplicemente usare tanti interruttori quanti sono i finecorsa che stanno normalmente aperti e chiudono nel caso si raggiunga il finecorsa...e se uno degli interruttori chiude il sistema toglie corrente al simil dremel e stop.

Per l'interruttore di emergenza direi che serve..per il raffreddamento proprio no...la cnc più complessa che penso di costruirmi dovrebbe tagliare balsa e compenbsato sottile...

Ma nel caso mi servissero altri pin....c'è la possibilità di usare schede per aumentare il numero di pin o devo usare più Arduini?? io per iniziare penso starò sul 2009...

Ok ho misurato le resistenze interne dei tre motori...abbiamo 3.7ohm, 26ohm e 60ohm...

I due con resistenza maggiore sono da alimentare al massimo a 24V...l'altro non è dato sapersi.

Se uso la regola V = I * R posso dire che i due da usare a 24V hanno massima I rispettivamente di 0.92A quello da 26 e .4 A quello da 60. Penso sicuramente di stare sotto i 24..se riesco starei sui 12 quindi per questi l' L293D va bene.

L'altro motore ho visto che già a 3.3V girava...direi che proverò a farlo girare a 3.3V quindi con una corrente di circa 0.9A...e se non mi da sufficiente coppia vedrò di fare diversamente...

Sono giuste le mie elucubrazioni?