componentistica e fiera dell'elettronica

Ciao a tutti, mi ritrovo di nuovo qui a chiedere consigli che per voi son sciocchi, per me un pò meno. Ho il mio arduino UNO, ho i miei libri(quello che sto seguendo è beginning arduino di Mc Roberts), ho preso il kit di Futura shop(starter kit con arduino uno rev3), e quasi ad ogni esperimento mi trovo con qualcosa che manca, anche le più cose più stupide e basilari ma per me mai viste( tipo le fantastiche strisce di connettori per pin..). A breve ci sarà la fiera dell'elettronica a malpensa fiere ( per chi è della zona Varese-Milano intendo la fiera di Busto) e volevo fare spesa per non avere ancora i soliti problemi, e vi dico già cosa vorrei arrivare a fare in modo possiate darmi dritte sugli acquisti: a me piacerebbe creare un piccolo impianto di illuminazione a led autonomo almeno per la mia stanza( con autonomo intendo pannellino solare con batteria) attivabile da distanza, poi come mire avrei quello di controllare il riscaldamento sempre da distanza(almeno accensione), e creare qualche interfaccia a display(chi ricorda il mio precedente post sa che ho brutti rapporti con lcd ma voglio riprovare) più microfono per dare comandi vocali tipo accendere/spegnere luci e visualizzare temperatura e umidità della stanza sul display...vi ringrazierei molto se potreste darmi qualche consiglio su: componenti MUST-TO-HAVE, cavetterie, alimentatore, connettori vari che facilitano la vita da saldature o che comunque rientrano nella categoria precedente.
Resto in attesa dei vostri consigli, ciao!

RS é relativamente cara ma ha tantissimo e lo manda entro pochi giorni. Stessa cosa vale per distrelec.it, farnell.it, conrad.it Sopra un certo importo non paghi il trasporto.
Rs ha un punto vendita vicino a Milano.
Non essendo di Milano non so consigliarti un negozio di cmponentistica elettronica.

Ciao Uwe

Una alternativa da non escludere e di fare lo spesone dai Cinesi di Ebay.

Con 100e di componenti ti attrezzi un micromagazzino di componenti di tutto rispetto.

Se ti va l'idea ti butto giù una lista di cosa prendere.

Se vuoi come fiera c’è quella di Cerea (Verona) sabato e domenica, io andrò.

Non è grandissima, ma tra quelle di elettronica che ho girato è sicuramente quella più fornita. Ci sono stato l’ultima volta qualche anno fa (prima di iniziare l’università, poi non ho avuto più il tempo e ora ci vado solo per via delle tesi per la quale mi mancano dei componenti) all’epoca Arduino era agli albori e non ricordo di aver visto Arduini.
Però se cerchi componentistica di base per l’elettronica c’è un po’ di tutto: Relay, Resistenze, Condensatori, Microforate, Cavi e cavetti. Cercando anche qualche sensore, magari usato. Microfoni, telecamerine… Inoltre vendono diversa roba usata e intere schede dalla quale puoi recuperare tutto il materiale a prezzi irrisori…

Dipende da che ti serve. Certo se ti servono solo resistenze e condensatori ti conviene cercare un negozio di elettronica vicino casa, anche se non ha Arduino, e dubito, quelle cose le trovi tutte e a prezzi normali!

Ciao e grazie a tutti per la gentilezza, dunque:
mastraa) Ti ringrazio per il consiglio ma abitando a varese( Gallarate di preciso) e puntando alla fiera in un ottica di risparmio, venire a Verona è pò fuori portata!:slight_smile: grazie comunque
lock)mi intriga quell'accrocchio!però su interno ho notato che vendono solo le shield( intorno ai 60 euro),tu sai dove trovare solo il componente e magari come collegarlo ad arduino?chiedo tanto lo so ma ho sempre timore di fare stupidate
Uwe) ti ringrazio dei consigli, proverò a fare un giretto on line per vedere cosa offrono di bello!
Babbuino) direi che è ottima idea!e direi che anche la proposta della lista non mi dispiace, e anzi se hai tempo di buttarla giù apprezzo tanto e va poi a disposizione anche di chiunque voglia cimentarsi! e così magari vedo cosa posso trovare dai siti consigliati da Uwe ( e da tutti i componenti recuperati e che avrei dovuti inviare in foto a Uwe tempo fa per aiutarmi a riconoscerli, e infatti aggiorno Uwe dicendo che sto provando da solo tra tesi ed esame di inglese a studiare elettronica da Horowitz e dal Millmann per capire cosa sono e come usarli a partire dalle basi!)
Da ultimo quindi sconsigliate anche di prendere il pannellino fotovoltaico alla fiera?Grazie!

be fiera girata, mi sa che la prossima la vedo a milano perchè a busto è stata un pò poverina :frowning:
pannelli solari lasciamo stare, componenti elettronici= base base e nulla di quello che cercavo...l'unica cosa buona presa (oltre ai componentini) è una striscia led...1 metro monocromatica per risparmiare...ora però avrei una domanda rapida: il venditore mi ha dato anche l'alimentatore idoneo--> 12V 500mA, ma le domande sono: supposto che trascuro le cadute su resistenze interne alla striscia (perchè ci sono vero?) 12V/60led mi da 0.2V per led, sono sufficienti?secondo le strisce hanno già di loro le resistenze di limitazione delle correnti così che 500mA per un metro va bene?scusate la banalità, ma non vorrei fargli fare la fine del vecchio schermo con la saldatura: odore di bruciato! :slight_smile:

Dipende dalla striscia, ma in genere su quelle striscie i led sono in serie di 3 alla volta, ogni serie con la sua resistenza, tutte le serie in parallelo fra loro ... per la corrente serve sapere che striscia e', se i led sono 5050, 3528, o altri ... ma e' probabile che non siano 5050, quelli ciucciano 1.2A al metro per la striscia con 60 led al metro :wink: )

Ok capito, solo un'ultima domanda: se ho ben capito sono 3 led serie, in serie con una resistenza e poi il parallelo di ciò 20 volte. per la corrente che si divide nei rami in paralleli mi fido dei 500mA, ma a cavallo dei paralleli ci sarà sempre la stessa caduta e alimentando a 12 V avrei 12V a cavallo--> domanda: il singolo led (supposto il più scrauso 3528) che cdt ha? no perchè basandomi sui diodi da 0.7 V ciascuno, dovrei avere una resistenza da almeno 396 Ohm (supposto che 500mA/20 paralleli dia 25mA per ramo e allora (12V-0.7*3)/0.025=396 Ohm) sto delirando io o ci ho preso almeno un poco?
ps se volete ridere: non sapevo come collegarli, il venditore mi ha detto saldali, in un video su internet puliva il silicone direttamente con il saldatore e poi saldava su i contatti--> risultato della mia inesperienza PRATICA a lavorare BENE: saltate le strisce e il saldatore perchè saldando il secondo contatto il saldatore attaccato alla presa ha fornito giusto giusto i suoi 60W per far brillare i led come supernove...esperienza acquisita, parolacce tirate, figura di cioccolata :sweat_smile: