corso arduino

ciao volevo sapere se esiste un corso,libro,manuale per programmare con arduino,perchè per uno che non ha mai programmato neanche il videoregistratore è un pò difficile basarsi solo su gli esempi degli altri,perchè ,ok copiare parti di codice da altri e poi tutto funziona ,ma sarebbe bello sapere anche perchè funzionano le cose e tante volte non è cosi facile per un principiante.
grazie micky861

Arduino la guida ufficiale, lo trovi in libreria l'ha scritto Massimo Banzi e parte dal principio della programmazione, spiegando passo passo ogni cosa... ovviamente spiega anche un poca d'elettronica di base..

per capire le basi spiegate in massima semplicità puoi provare qui null - YouTube
i tutorial non saranno troppo avanzate però possono risultare utilissimi :smiley:

di questo cosa ne pensate?
http://www.libreriauniversitaria.it/manuale-arduino-schmidt-maik-apogeo/libro/9788850330447?utm_source=google&utm_medium=organic&utm_term=9788850330447&utm_content=Libri%20Italiani&utm_campaign=google-shopping-lib&gclid=COrC25f0868CFUZd3wodjiFXWw

leonardopergola:
per capire le basi spiegate in massima semplicità puoi provare qui null - YouTube
i tutorial non saranno troppo avanzate però possono risultare utilissimi :smiley:

1a lezione:
"In questo video vediamo intanto che cos'è Arduino. Arduino, in questo kit arrivato dalla Cina ma esiste anche qui in Italia..." e viene inquadrata una scheda clone senza la dicitura Made in Italy chiaramente contraffatta...

Ecco, un tutorial che inizia così già si presenta MALISSIMO. Dillo subito che stai usando un clone, no? :relaxed:

leo72:

leonardopergola:
per capire le basi spiegate in massima semplicità puoi provare qui null - YouTube
i tutorial non saranno troppo avanzate però possono risultare utilissimi :smiley:

1a lezione:
"In questo video vediamo intanto che cos'è Arduino. Arduino, in questo kit arrivato dalla Cina ma esiste anche qui in Italia..." e viene inquadrata una scheda clone senza la dicitura Made in Italy chiaramente contraffatta...
Ecco, un tutorial che inizia così già si presenta MALISSIMO. Dillo subito che stai usando un clone, no? :relaxed:

infatti lui dice subito di non essere un genio della programmazione o di arduino , ed è proprio per questo che penso sia adatto : spiega semplicemente

Non hai capito il senso del mio intervento. Voglio dire che anch'io non sono un elettronico però non dico che ho comprato un kit con l'Arduino se quell'Arduino è un falso. E' come dire che a casa hai un Picasso solo perché hai una tela che riproduce un Picasso.

leo72:
Non hai capito il senso del mio intervento. Voglio dire che anch'io non sono un elettronico però non dico che ho comprato un kit con l'Arduino se quell'Arduino è un falso. E' come dire che a casa hai un Picasso solo perché hai una tela che riproduce un Picasso.

scusa quello volevo dire viene spiegato poi dall' autore del video (anche un po' aggressivamente) in risposta ad un commento che facevo la tua stessa obiezione :slight_smile: :
"una riflessione.
Tutti si lamentiamo che l'Italia va a rotoli però sono gli Italiani i primi a comprare un clone cinese di un prodotto italiano che costa 25 euro.
mah..?"

...ha una connessione ADSL a 640KB di velocità, perche la Telecom qui dalle mie parti, non ha linee veloci, però questa ADSL mi costa lo stesso prezzo di un utente che ha la 20 MB a Milano. Se viene un cinese dalle mie parti e mi porta la linea veloce, pur rimanendo orgoglioso di essere italiano, acquisto la sua linea telefonica...anche clonata :wink: Scusa lo sfogo, non ce l'ho certo con il tuo commento, anzi, grazie per dar modo di parlare anche di questi problemi. - niktorthenat. com?

Premessa: i soldi sono suoi e può farci quel che vuole.
Fatto: sta usando una scheda clonata che lui, non io, ha definito essere un "kit Arduino", ho trascritto le sue parole. Non le ho pronunciate io.
Conclusione: sta usando un clone. Che lo dica, nessuno gli taglierà le mani per quello.
Morale: se rubi perché hai fame non fai un atto meno punibile di uno che ruba per un altro motivo.

Detto questo, l'Arduino va comprato originale non solo perché è una delle poche cose italiane che abbiamo a livello di elettronica che il mondo invidia ma anche perché è un po' come il discorso della pirateria. Comprando contraffatto, non fai il bene delle tue tasche ma di quelle dei pirati.

la chiudo qui perché vedo che tu sei sulle sue posizioni e non vorrei che la cosa degenerasse per una sciocchezza. :smiley:

leo72:
Premessa: i soldi sono suoi e può farci quel che vuole.
Fatto: sta usando una scheda clonata che lui, non io, ha definito essere un "kit Arduino", ho trascritto le sue parole. Non le ho pronunciate io.
Conclusione: sta usando un clone. Che lo dica, nessuno gli taglierà le mani per quello.
Morale: se rubi perché hai fame non fai un atto meno punibile di uno che ruba per un altro motivo.

Detto questo, l'Arduino va comprato originale non solo perché è una delle poche cose italiane che abbiamo a livello di elettronica che il mondo invidia ma anche perché è un po' come il discorso della pirateria. Comprando contraffatto, non fai il bene delle tue tasche ma di quelle dei pirati.

la chiudo qui perché vedo che tu sei sulle sue posizioni e non vorrei che la cosa degenerasse per una sciocchezza. :smiley:

commento dell' autore su youtube prometto questa è l' ultimo :wink:

Diciamo che non mi segui da molto tempo, vero? Difatti, anche sul mio? sito, è spiegato bene che si tratta di un clone cinese, perchè mi piace essere corretto, dato che parlo ad un pubblico. Però devi considerare anche un'altra cosa, che ho già discusso con gli utenti che mi seguono, e cioè che se avessi trovato il kit in Italia, l'avrei comprato. Mentre noi ci lamentiamo che andiamo a rotoli, non trovo un italiano che abbia l'illuminazione di fare vero ecommerce...

Chiudo anch'io dicendo che i kit con l'Arduino li vendono anche agli angoli delle strade. Forse l'amico non ha saputo cercare bene :wink:

il libro di massimo banzi Arduino la guida ufficiale,va bene quello scritto nel 2012 la seconda edizione o è più completo l'edizione del 2009?perchè non capisco uno costa il doppio dell'altro...

Io ho la prima, non so dirti se quella nuova è differente o meno..

Mi pareva che la nuova edizione fosse aggiornata per la scheda UNO e per la versione 1.0 dell'IDE.
La vecchia edizione è basata sull'Arduino 2009.

ciao micky861,
prova a dare un occhio anche a questo topic, qualcosa era venuto fuori: Piccolo manuale di Arduino - #10 by system - Generale - Arduino Forum

Ciao

corso Arduino gratuito dal sito della rivista Elettronica In

http://arduino.cc/forum/index.php/topic,91585.0.html

Come linkato da critical, ti consiglio per la programmazione questo manuale in italiano preparato da due professori dell'I.T.I.S. "A. Volta" (Frosinone). Riassume in 80 pagine i comandi che trovi sotto reference in arduino.cc...nelle ultime pagine trovi l'indice generale.

Il manuale "Elementi base del linguaggio di programmazione di Arduino":
http://www.itisvoltafr.it/~marsella/materiali/materiali_3AE/ProgrammareArduino.pdf

Inoltre è disponibile anche la guida a diverse esperienze scolastiche "Arduino ed applicazioni":
http://www.itisvoltafr.it/~marsella/materiali/materiali_5AE/Applicazioni.pdf

Per la realizzazione di circuiti un manuale lo trovi a questo link:
http://www.earthshineelectronics.com/files/ASKManualRev5.pdf

Oppure puoi "trovare facilmente" i libri in inglese:
"Arduino: A Quick-Start Guide" di Maik Schmidt oppure "Beginning Arduino" di Michael McRoberts.
Del primo esiste anche la traduzione in italiano.

Eagle88:
Come linkato da critical, ti consiglio per la programmazione questo manuale in italiano preparato da due professori dell’I.T.I.S. “A. Volta” (Frosinone). Riassume in 80 pagine i comandi che trovi sotto reference in arduino.cc…nelle ultime pagine trovi l’indice generale.

Il manuale “Elementi base del linguaggio di programmazione di Arduino”:
http://www.itisvoltafr.it/~marsella/materiali/materiali_3AE/ProgrammareArduino.pdf

Ho letto solo le prime 10 pagine ma ho trovato un paio di inesattezze. Inoltre il manuale è la traduzione di un’altra opera che, a parer mio, è la riunione delle info presenti sul reference. Se leggete le pagine troverete bene o male ciò che viene affermato anche sul sito di Arduino, alle volte ripreso pari pari alle pagine del reference.
E come detto ci sono anche alcuni errori. A pag. 10 si trova scritto che un pin può assorbire o fornire una corrente di 40 mA. Curiosamente non viene detto che questo valore è], secondo il datasheet, quello assoluto[/i ossia il valore che porta al danneggiamento del pin. Però non si consiglia, come sarebbe logico, di rimanere sui 20 mA, il valore che lo stesso datasheet riporta quale corrente di funzionamento da gestire durante il normale esercizio. Per scrupolo sono andato a vedere sul reference ed ho avuto conferma dei miei sospetti, ossia che quel manuale, è una rielaborazione dello stesso reference, dato che anche lì si cita il valore di 40 mA come quello che un pin può gestire senza però neanche lì dire che questo valore è veramente il massimo.
http://arduino.cc/en/Reference/Constants
Comparate poi altri casi, come ad esempio gli operatori << e >>: ci sono gli stessi identici casi del reference.
Insomma, un PDF non proprio “originale” e con alcuni errori non visti dai traduttori (non posso considerarli autori) che, secondo me, ha solo il vantaggio di essere in italiano. Non ho guardato gli altri 2 PDF.

Ciao,
mi ero salvato link da precedenti discussioni, accodo qui (con dovuti riferimenti) quelli più rilevanti:

Libri citati nel forum Arduino direttamente da Massimo Banzi:
(http://www.arduino.cc/cgi-bin/yabb2/YaBB.pl?num=1261047372)

  • Il mio “Getting Started” di Make in Inglese (+ Giapponese e Cinese)
  • “Making Things Talk” sempred di Make scritto da Tom Igoe (Inglese)
  • Programming Interactivity di Joushua Noble che ha un capitolo su Arduino (inglese)
  • “Practical Arduino” di John Oxer (Inglese)
  • “Arduino- Physical Computing für Bastler, Designer und Geeks” di Alex Wenger et al (Tedesco)
  • “Tinkering with Arduino” di Nick Weldin (In inglese, è una versione espansa e corretta del mio primo booklet su Arduino)
  • Un paio di booklet e guide in pdf che si scaricano online

Aggiungerei poi questi altri testi (disponibili cartacei o ebook, ma a pagamento), molto ben fatti o con progetti spiegati molto bene:

  • Arduino Cookbook (questo è ritenuto una Bibbia)
  • 30 Arduino Projects for the EvilGenius

Free eBooks

Poi sicuramente per imparare gli ufficiali:

e pure i tutorial di Tronixstuff sono ben fatti, secondo me:

Personalmente, da totale principiante, ho trovato due difficoltà nell'apprendere la programmazione di Arduino:

  1. In tutti i manuali, che affiancano esempio pratico a istruzioni nel relativo sketch, spesso non capisco se quest'ultime sono limitate al caso presentato o sono generali.
  2. Iniziare consultando la pagina Arduino - Home mi ha lasciato spaesato, nel senso di non sapere in che ordine imparare i comandi. Secondo me è essenziale far capire subito a chi si appresta ad imparare programmazione se deve farlo con una certa sequenzialità; se alcune istruzioni sono più importanti, più frequenti o preliminari ad altri comandi.

Forse le mie sono le stesse difficoltà che intende micky861 con "...tante volte non è cosi facile per un principiante".
Probabilmente è solo un'impressione da neofita ma, imparare prima solo programmazione da un testo indicizzato, senza incrociare link da siti o blog, aiuta chi vede queste cose per la prima volta ad evitare le due difficoltà che ho scritto sopra...di sicuro ci vuole più tempo rispetto a presentare il circuito e subito lo sketch.
Il pdf che ho linkato mi ha dato questa sensazione...sono ancora alla ricerca di qualcosa di meglio e se qualcuno ha guide, manuali, primer sulla programmazione in Wiring e successiva implementazione li indichi pure.

Sempre in merito alla guida "ProgrammareArduino.pdf" all'ultima pagina ci sono indicazioni da parte dei professori che hanno preparato il pdf, in caso trovate errori di traduzione o suggerimenti per migliorare alcune parti.

Chiedo a leo72 se può rimandarmi al datasheet (penso di Arduino UNO) dove parlano dei 20 mA perchè non lo trovo alla pagina http://arduino.cc/en/Main/arduinoBoardUno
Non capisco perchè dici che NON è consigliato rimanere sui 20 mA nonostante sia "la corrente di funzionamento da gestire durante il normale esercizio".