Formule di calcolo carica e scarica supercaps

Sto giocando con un paio di supercaps da 5.5v 4F e un pannellino solare da 5v per capire la fattibilità di una stazione meteo. Potrei utilizzare il solare per caricare una 18650 ma sarebbe troppo facile :smiley:
Date le mie non conoscenze di elettronica sto semplicemente effettuando alcune prove empiriche di caricamento dei due supercaps in parallelo e scaricamento con un led. Ho inserito un diodo tra il + del pannello solare e i supercaps per bloccare il ritorno di corrente.
Noto che il pannello carica abbastanza velocemente e il led rimane acceso per parecchio tempo.
Ho provato a cercare informazioni per calcolare i tempi di carica e scarica in base a voltaggio in entrata del pannello solare - Farads totali dei condensatori - consumo medio e ho trovato questo
http://www.gammon.com.au/forum/?id=12821
ma relativamente ai calcoli non è che ci abbia capito molto.
Qualcuno mi illustrerebbe/linkerebbe del materiale per poter approssimativamente calcolare la durata di scarica di un circuito in base ad un determinato consumo medio?
Tnx

Sulla pagina di Nick Gammon trovi già le necessarie formule per calcolare l'energia totale che serve per caricare i tuoi condensatori, poi quanto tempo ci vuole per farlo dipende da quanta energia può fornire il pannello solare, idem per il tempo di scarica che a sua volta dipende da quanta energia assorbe il carico.
Con due condensatori da 4F in parallelo, quindi in totale 8F, con una tensione ai loro capi di 5.5 V l'energia totale è data da J = C * V = F * V * V = 8 * 5.5 * 5.5 = 242 J, ove C è coulomb, F è farad, V è Volt, J è joule.
Dato che 1 J = 1 Ws abbiamo 242 Ws come potenza totale disponibile, ovvero puoi prelevare dai condensatori 242 Watt in un secondo, oppure 4.03 W per un minuto, tradotto in termini di tensione e corrente vuol dire che prima del calo della tensione sotto i 3.8 V (0.707 * V, valore pari alla costante RC) puoi prelevare circa 1 A per un minuto, poi la tensione cala molto rapidamente a zero, oppure 100 mA per 10 minuti, etc, discorso inverso per la ricarica.

astrobeed secondo me non consideri la presenza della resistenza interna dei Condensatori che in certi modelli é ben consistente.
Ciao Uwe

La resistenza interna del condensatore è solo un limite alla massima corrente che può fornire o assorbire, non ha nulla a che vedere con la capacità, ovviamente tocca vedere il modello specifico per poter dire qual'è la massima corrente che è in grado di erogare.

astrobeed:
La resistenza interna del condensatore è solo un limite alla massima corrente che può fornire o assorbire, non ha nulla a che vedere con la capacità, ovviamente tocca vedere il modello specifico per poter dire qual'è la massima corrente che è in grado di erogare.

OK, ma un condensatore con una resistenza interna di 30 Ohm a 5,5V non puó fornire 1A.
Ciao Uwe

Il mio era solo un esempio per far capire quanta corrente e per quanto tempo può essere drenata, poi tocca fare i conti con le specifiche del componente, tra cui anche la massima tensione di lavoro.
Io normalmente uso dei super condensatori da 5 F, di Powerstore, hanno una ESR di 0.4 ohm pertanto possono erogare tranquillamente 1 A per brevi periodi.