Misurare tensione batteria sotto sforzo.

Ciao! Vorrei misurare la carica di una batteria, indipendentemente quando sia sotto sforzo o meno. E non so come fare esattamente. Cioè un qualcosa di stabile, come l'indicazione di un cellulare.

Io ho pensato questo: I cellulari fanno una proiezione della durata della batteria, ed è possibile che quando si attivi un carico pesante, vi sia una misurazione della variazione di potenziale rispetto allo stand-by, e in base a quanto è caduta la tensione essendo sottosforzo, si estrapola la durata rimanente (si interpretano le famose "tacche"). Questo perché alla base di tutto quello che differenzia una batteria carica da una scarica (di quelle Ni-Mh) sostanzialmente è di quanta caduta di tensione si crea quando alimenta qualcosa. Perché è possibile controllare la carica quando è costante il carico, ad esempio quando è inutilizzata e carica, segna circa 1,4 v mentre quando è scarica puo scendere anche sotto l'1,1v. Ok, 0,3v sono ben misurabili; però basta collegare un carico che questo varia. Io sto usando un pacco batteria da 7,2 v nominali, niMh da 1200mAh. La misurazione la riesco a fare (con partitore), e con 4 tacche bene o male riesco ad effettuarne la misurazione fino alla seconda tacca. Dopo di che le tacche iniziano a variare moltissimo e l'indicazione non è piu stabile, a meno che non ribilanci il tutto ad una soglia ancora piu bassa. Ma così facendo mi incasino quando devo leggere valori di batterie piu cariche. Io non so, avete qualche consiglio?

I vari sistemi di misura della carica residua funzionano controllando la corrente assorbita e ne fanno l'integrale nel tempo, in questo modo è possibile sapere la reale quantità di energia consumata e nota quella disponibile è possibile predire l'autonomia restante in funzione del consumo corrente. La cosa è un attimino più complessa di come l'ho descritta perché viene monitorata anche la tensione ed è noto (= preprogrammato) il profilo di scarica della batteria e viene aggiornato nel tempo durante i vari cicli di carica e scarica della batteria. Quanto sopra parlando di cellulari, pda, notebook, tablet etc, cioè sistemi in cui esiste una accurata gestione dell'energia e vi sono appositi circuiti specifici per la misura della stessa. Un sistema alternativo, molto semplice, ma poco preciso, è basarsi semplicemente sulla tensione della batterie e sulla relativa curva di scarica standard fornita dal costruttore, però le tolleranze sono alte e non è possibile tenere conto del degrado prestazionale dovuto ai cicli carica/scarica.

Quelli usano integrati per misurare la corrente di carica e scarica e determinano cosí la scarica della batteria. Cerca "battery gauge" , per esempio il bq2014 . Ha un interfaccia seriale e uscite per 6 Led che visualizzano la carica e che puoi accendere con un pulsante. Ciao Uwe

Grazie infinite.. ma questo? http://www.maxim-ic.com/datasheet/index.mvp/id/1666 Perché la tua indicazione, mi risulta poco documentata, e ho paura di non trovarlo in giro quel chip. Poi mi pare un circuito molto complesso quello del bq.. oppure ho capito male?

E anche questo, anche se non è del tutto stabile, mi ispira.. http://elettroportale.altervista.org/indicatorecarica10led.html

Ciao thexeno I MAX712/ MAX713 sono caricabateria per accumulatori a NiMH e NiCd. Non misurano la scarica. Il lm3914 pilota una serie di LED a seconda la tensione. Tutte due non sono adatti per misurare la carica di un accumulatore. Ciao Uwe

E queste due schede?

http://www.robot-italy.com/product_info.php?cPath=15_163&products_id=1043
http://www.robot-italy.com/product_info.php?cPath=15_163&products_id=1051

Sfruttano entrambe il sensore ACS712. Possono servire?

GianfrancoPa: E queste due schede?

http://www.robot-italy.com/product_info.php?cPath=15_163&products_id=1043 http://www.robot-italy.com/product_info.php?cPath=15_163&products_id=1051

Sfruttano entrambe il sensore ACS712. Possono servire?

Questi credo vadano bene se faccio una misura corrente/tensione ed estrapolare indicativamente la carica della batteria. Ma mi sca*za spendere 12€ così XD

uwefed: Ciao thexeno I MAX712/ MAX713 sono caricabateria per accumulatori a NiMH e NiCd. Non misurano la scarica. Il lm3914 pilota una serie di LED a seconda la tensione. Tutte due non sono adatti per misurare la carica di un accumulatore. Ciao Uwe

Vero.. però almeno se faccio una misura in grado di leggere la tensione e tenere conto delle cadute dovute ai carichi (e quindi piu grossolana), come faccio ora, torneranno un po utili. Considera che (in questo caso) uso le niMh che hanno una variazione un po piu ampia durante la scarica.. e sempre l' LM torna utile se non uso il software per leggere, e quindi sfalsa ancora di meno la lettura. Uwe, il tuo chip è molto complesso da rendere utilizzabile, o hai esempi di utilizzo da parte di qualcuno? lo si trova? Magari in schede anche gia pronte..

Non lo conosco personalmete, ma dovrebbe bastare una resistenza che legge la corrente e poc'altro. Tutto il resto sullo schema del datasheet serve pe la carica della batteria.

Puoi anche usare un trasduttore di corrente ma in questo caso devi integrare tu la correnete nel tempo e calibrare il tutto per il rendimento della carica/scarica della batteria, la autoscarica e il consumo del circuito di controllo Arduino.

Ciao Uwe