Regolatore per brushless con arduino.........

Ciao a tutti, qualcuno conosce il funzionamento dei regolatori per modellismo che si usano per motori brushless?
Una volta ho visto che all’interno di un regolatore c’era un atmega 168 e questo mi fa pensare che con arduino si possa creare uno di questi aggeggi.
Ovviamente bisogna montare l’appropriata elettronica che gestisca le potenze richieste, ma mi piacerebbe solo per sfizio provare a vedere se riesco a far girare un motore.
Da quello che so, alla fine sono 3 fasi che sparate nella giusta sequenza fanno girare il motore e più velocemente vengono inviate queste 3 fasi più velocemente gira il motore.
Quello che non so è se quello che ho appena detto è al 100% esatto e a che velocità massima posso inviare questi 3 segnali al motore.
Se qualcuno riesce ad illuminarmi :slight_smile:
Grazie.

Nulla meglio di Wiki può illuminarci :P http://it.wikipedia.org/wiki/Motore_brushless

Un modo per controllare i motori brushless è il cosiddetto controllo vettoriale, non so se è fattibile in questa situazione..però è molto performante è non è complicatissimo come per l'asincrono.

Io l'ho solo studiato bene ma mai applicato a un motore, però potresti documentarti!!!

Ciao, fab.

Stefanoxjx: Da quello che so, alla fine sono 3 fasi che sparate nella giusta sequenza fanno girare il motore e più velocemente vengono inviate queste 3 fasi più velocemente gira il motore.

Dato che stiamo parlando di BLDC (Brushless DC) il funzionamento è identico a quello di un motore DC con le spazzole con la differenza che la commutazione delle fasi è gestita elettronicamente e non meccanicamente. La velocità di rotazione di un BLDC dipende dalla tensione, infatti pure per loro c'è il paramentro kV che indica quanti rpm per ogni volt di tensione (a vuoto), mentre la coppia richiesta dal carico meccanico aumenta la richiesta di corrente, e c'è pure il parametro kI che indica quanti Ampere per ogni kg*cm, o N*m dipende da come lo indica il costruttore. La difficoltà di pilotaggio di questi motori è nella realizzazione del sistema elettronico per commutare le fasi, la velocità di commutazione dipende dalla velocità del motore e non viceversa, e per fare questo o si usano dei sensori, integrati all'interno del motore, che dicono quando commutare i segnali oppure su usa la b.e.m.f. (back e.m.f.) nei sistemi sensorless per rilevare il momento del cambio. Realizzare un ESC per BLDC non è una cosa semplice se è di tipo sensorless, c'è una parte analogica abbastanza complessa e il software è decisamente più complicato, mentre è abbastanza semplice se è di tipo sensored, comunque farselo da soli costa decisamente di più che acquistare un ESC commerciale, sopratutto per il fatto che questi motori sono sempre di elevata potenza e richiedono driver in grado di erogare correnti elevate, anche molte decine di Ampere.

f.schiano: Un modo per controllare i motori brushless è il cosiddetto controllo vettoriale, non so se è fattibile in questa situazione..però è molto performante è non è complicatissimo come per l'asincrono.

Non è applicabile ai motori BLDC utilizzati nel mondo del modellismo, ma pure su quelli recuperati da hd/cdrom/floppy, su questi si utilizza un normale controllo trapezoidale, "semplice" e poco costoso, gli stessi motori sono ottimizzati per questo tipo di controllo.

Grazie a tutti delle risposte. Appena ho un attimo di tempo provo ad approfondire. Ciao.

astrobeed:

f.schiano: Un modo per controllare i motori brushless è il cosiddetto controllo vettoriale, non so se è fattibile in questa situazione..però è molto performante è non è complicatissimo come per l'asincrono.

Non è applicabile ai motori BLDC utilizzati nel mondo del modellismo, ma pure su quelli recuperati da hd/cdrom/floppy, su questi si utilizza un normale controllo trapezoidale, "semplice" e poco costoso, gli stessi motori sono ottimizzati per questo tipo di controllo.

Scusami non avevo notato che si parlasse di un dc brushless, ma credevo che la questione fosse su un AC brushless.

Da quello che ricordo, il dc brushless ha una forma d'onda quadra per la corrente e una forma trapezioidale per la forza controelettromotricE!!!

Approfitto del post per ulteriori chiarimenti. Io ho una decina di lettori cd/dvd/masterizzatori ecc, tutti guasti, smontandone uno trovo che il motore del piattello che fà girare il cd viene pilotato da un chip BA6840FP, ho dato una guardata al datasheet tempo fà e non ricordo nulla di quello che ho letto. Mi chiedo : con questo chip posso collegarlo ad arduino e regolare la velocità? ho letto in giro tanto tempo fà che i motori dei cd a dispetto delle loro dimensioni sono molto potenti con una modifica è possibile aumentare ancora la coppia o velocità ora non ricordo bene.

Cosa posso ottenere da questi motori ed il suo drive?

Io come motore brushless super potente ho potuto solo vedere il motore delle lavatrici LG di ultima generazione, presumo che la potenza sia assimilabile a quella dei motori con eccitazione serie (spazzole) che si solito vengono montati in tutte le lavatrici di altre marche.

Ho visto una lavatrice che monta un motore AC se non ricordo male può lavorare da 80HZ a 500HZ insomma viene pilotato da un'inverter, a dire del cliente ha preso fuoco, a guardarla ci credo, la scheda era un ammasso di plastica fusa indistricabile. che c'èntra questo, nulla, solo che sono rimasto basito.

Ciao.

Interesserebbe anche a me... Permettetemi un UP una volta tanto :D ]:D

Se volete vedere come potrebbe essere lo schema di un esc per brushless date un'occhiata qui: http://www.turbinemuseum.de/Modellbau/BLMC-Assembly.pdf altre info per costruzioni/modifiche: http://home.versanet.de/~b-konze/blc_6a/blc_6a.htm un pò in tedesco :P http://home.versanet.de/~b-konze/ur_blmc/ur_blmc.htm semplice , senza mcu: http://www.stefanv.com/rcstuff/esc.htm info sui motori: http://www.stefanv.com/rcstuff/qf200212.html