Triac come interruttori per corrente 220V AC

ciao a tutti, vi pongo un'altro dubbio, dato che i relé costano diciamo un pò, considerando che me ne servirebbero una decina mi uscirebbe una spesa minima di 50 euro fra relé, transisor spedizione circuito stampato morsetti e quant'altro, mi chiedevo se potessi utilizzare come interruttori per la corrente alternata casalinga, dei triac, più precisamente i "BTB 06-400D" i "BTA 08-600B" i "MALAYSIA TIC 216M" dato che sommando questi tre tipi di triac che ho gia presenti in casa raggiungo gia 15 triac, quindi più di quanti me ne servano... a me non serve regolare l'intensità di luci (anche se mi piacerebbe) in quanto sò che bisogna regolare l'arduino con lo 0 dei 50 Hz e sinceramente non mi è necessario, mi basta che facciano da semplice I/O ...è possibile? e servono altri componenti o basta il semplice triac ed opportune resistenze ? grazie

Ciao babbu95

Per usare Triac Ti consiglio comunque di usare dei Optocopler per isolare i 230V dai 5V. La cosa piú semplice é usare dei relé a stato solido (SSR). Costano di piú ma non devi farti problemi per l' isolamento e il pilotaggio. http://www.kerrywong.com/2010/09/11/a-high-current-triac-controller-using-arduino/

Ciao Uwe

se usassi gli optocopler mi basterebbero quelli è i triac e un'alimentazione esterna per alimentare i triac giusto?...e poi un piedino I/O per ogni optocopler esatto?

e potrei collegarli così? (ho usato un transistor perchè i triac in fritzing non riuscivo a trovarli, magari nemmeno ci sono, comunque considerate che sia un triac (con i piedni appropriati ovvio ;) )

Ciao babbu95

Scusami ognitanto si deve scioccare con la vertitá per far pensare e essere piú cauti l' altro. Voglio farti paura perché le cose sono pericolose!!!

No, cosí non funziona, sicuramente fai intervenire il fusibile di arduino o del USB del PC. Hai collegato il LED del optocopler tra +5V e massa. Oltre questo cosí non puoi pilotare il triac. é solamente sbagliatro. Piú lo guardo piú errori trovo. Stai lavorando coi 230V, metti un fusibile ogni errore é mortale (forse non per te ma per l' arduino). Nella lista delle cose in pericolo c'é anche il Tuo PC.

Se Ti aggiungo un link col schema giusto perché Ti inventi un altro?

Non usare i bradbord per i 230V alternata, non reggono ne la tensione ne la corrente che circola.

Ciao Uwe

in effetti non mi ero accorto di aver invertito, il filo che va ai 5V del fotoaccopiatore dovrebbe andare al pin arduino e viceversa.. ora controllo los chema che mi hai postato e cerco di capirlo...più che altro, il condensatore a cosa serve? quindi mi servono resistenze : -3 x 320 OHM -1 x 100 OHM -MOC3063 -triac (van bene quelli che ho già ho visto che il carico massimo che devo interrompere è di 1 Ampere giusto? -un condensatore da 0.1uf (di che tipo è il consensatore? )

e ultima cosa, dato che sul datasheet del MOC3063 è disegnato all'interno del fotoaccoppiatore il circuito di zero crossing voltage, significa che comunque oltre che a fare il semplice I/O con questo circuito , cioè con lo schema che mi hai fornito posso comandare le luci (normali lampadine a filamento, non quelle a risparmio energetico o neon ;) ) in pwm? grazie mille per la pazienza

Ciao babbu95

Non puoi usare PWM perché i TRIAC non si spengono quando togli alimentazione al gate ma quando la corrente tra A1 e A2 diventa zero. percui 100 volta al secondo (50Hz) Non puoi usare PWM ma la tecnica chiamata regolatore a treno d'impulsi. Praticamente fai passare alcune semionde / onde e fai altretanto pause in mezzo. Accendi il fotoaccopiatore per multipli di 10mSecondi.

il fotoaccoppiatore regge i 220 V AC?

Guarda il datasheet del MOC3063.

di che tipo è il consensatore?

Uno che regge i 220V alternata percui almeo 400V dovrebbe essere un X1 (controlla prego, non sono sicuro)

Ciao Uwe

ok il condensatore in poliestere da 400 V ...ma qual'è il suo scopo in questo circuito se posso chiedere?...perchè non ne ho la minima idea...e... le resistenze allora son da 320 e 100 OHM e non KiloOhm? grazie

Sono Ohm e non kOhm. I 100 Ohm - 0,1µF sono per aiutare la comutazione quando si spegne il Triac e protegerlo. Le altre 2 resistenze servono per pilotare il Triac. ( mi sfugge il nome del circuito) Forse metti il fusibile non da 40A, ma adatto al Tuo carico. Ciao Uwe

si vabbé ma per il fusibile non credo ci siano problemi, se brucio un triac o qualche lampadina intanto che provo il circuito senza fusibile non importa, quando dovrò fare i collegamenti definitivi certo che lo metterò , ma per fare le mie prove per adesso con delle lampadine se si bruciano pace hehe)…per salvare l’impianto elettrico ho collegato 3 interruttori magneto termico differenziali, uno generale, uno per il piano e uno per la stanza (garage ) hehe, comunque, praticamente in quel circuito devo collegare al mio carico direttamente la fase direttamente alla 220, mentre il neutro lo collego dalla 220 al capo superiore in alto a destra diciamo, del ciruito, mentre dall’altro capo in basso a sinistra collego il mio carico esatto?.. (scusa se faccio domanda banali ma ho comunque 15 anni e studio elettrotecnica e comunque apparati di potenza e in quelli sono anche bravo e me la cavo molto bene con la programmazione del plc, ma per quanto riguarda l’elettronica sono molto indietro, e quando devo quindi come ora “collegare” l’elettronica con l’elettrotecnica di “potenza” anche se non posso proprio definir tale la 220 casalinga, mi ritrovo in alto mare hehe :stuck_out_tongue:

intendo così...magari mi spiego meglio hehe

FASE -----------------------------------------------------carico NEUTRO---------circuito che mi hai postato-----------carico esatto?

Só che quest anno compierai i 16 anni, babbu95 ;) Il collegamento é giusto. Guard il datasheet del Triac. Hanno 2 piedini A1 e A2. Il A1 deve andare sul neutro e il A2 sul carico che va sulla fase 230V.

Ciao Uwe ps. sono un po piú vecchio. Quando avevo 15 anni l'Arduino era ancora molto lontano.

capisco, appena posso compro i componenti ti aggiorno hehe

Il condensatore da 100Ohm e il condensatore da 0,1µF sono un circuito Snupper. http://it.wikipedia.org/wiki/Snubber Ciao Uwe

mmm mi è sorto un dubbio, questo va comunque bene esatto?... http://docs-europe.electrocomponents.com/webdocs/0e30/0900766b80e3080d.pdf grazie

giusto uwe?

La differenza é, che quello dello schema accende col passaggio dello zero ( zero cross) e per questo da molto meno disturbi. Quello che Tu proponi comuta nel momento che dai corrente al LED di entrata. Visto che regoli luci (a incandescenza non le lampadine a risparmio enegetico) é meglio quello dello schema ( il MOC3061 ). Ciao Uwe

capisco, se invece servirebbe solo un I/O andrebbe bene quello da me indicato?

No, le considerazioni valgono anche in quel caso. Ciao Uwe

capisco...ed il fusibile è essenziale o serve solo in casi non si abbiano altre protezioni?

Ragazzi, rispolvero questa "vecchia" discussione per una domanda integrativa...Con il triac posso comandare un Relé bistabile (passo-passo) con eccitazione a 220Vac oppure è esagerato (considerando la piccola corrente che assorbe il relè e considerando che il tempo di eccitazione è ridotto a qualche secondo)? Grazie