Usare un dc dc step down per staccare una batteria

Ciao
ho comprato delle batteria 18650.
Mi dicono che se scendono sotto i 2.4 volt poi le devi buttare.
Pensavo di usare un dc dc converter mettendo in input due batterie in serie 7.4 volt ed in output regolarlo sui 5.2 volt e poi alimentare arduino da li.
Se ho capito bene il converter quando il voltaggio in input è minore di quella in ouput dovrebbe smettere di erogare corrente ottenendo il mio scopo.
Ho detto molte cretinate ? :frowning:
Grazie per i vostri commenti

No, non puoi salvare la batteria in questo modo. Il convertitore continuerá a lavorare abbassando la tensione di uscita.

Devi prendere un circuito adatto per gestione batterie LiPo. Tanto per caricarle vale la stessa cosa: La cariac é molto critica. Serve un circuito a posta per la carica.

Ciao Uwe

Grazie Uwe
Per la carica ho comprato caricabatterie apposito ma invece hai qualche suggerimento sul componente che dovrei usare per lo scopo ?
Grazie
Ciao

Potresti usare un regolatore di carica fotovoltaico come questo: Andoer 10A 12V/24V Regolatore Di Carica Panello Solare di protezione di sicurezza
Gestisce carica e stacco delle batterie e protegge dal sovraccarico.
Io ne uso uno da 80A per il mio sistema di accumulo dell'impianto fotovoltaico.
Ciao
Alberto

Scusa pensavo a batterie 12 V, non credo che questo possa scendere sino a 3 v nel controllo.
Puoi usarlo se le usi in serie e ti avvicini alla tensione

Potrei anche fare così:

  1. Misuro tramite un pin analogico il voltaggio delle batterie (vedi questo articolo)

  2. Invece di accendere dei led potrei invece far scattare un rele che toglie alimentazione.

Che ne dite ?

Sicuramente con Arduino risolvi il problema.
Invece del relè puoi mettere un mosfet, ma dove prendi l'alimentazione per Arduino perché se la prendi dalle batterie ti rimane il problema, se la prendi dalla rete non ti servono pile batterie

forse è un po' esagerato come sistema ma penso che con un mini servo da modellismo che va a chiudere un interruttore, una volta spento tutto non hai nessun assorbimento sulla batteria, in parallelo all'interruttore metti un pulsante in modo che quando lo premi arduino riceva l'alimentazione e resetti la posizione del servo, ovvio che la batteria poi deve essere carica altrimenti punto e daccapo e si spegne di nuovo :slight_smile:

[EDIT]
lo schema che hai postato è sbagliato secondo me, la batteria da misurare va collegata al pin analogico con due resistenze a formare un partitore di tensione e non con una in quel modo

Per la carica ho comprato caricabatterie apposito

Quale di preciso ?

Lo schema postato ha solo due batterie, quindi 3 V max e la resistenza da 1 k è solo di protezione, valore anche troppo alto.
Sicuramente un partitore, magari con un trimmer di regolazione per la tolleranza delle resistenze è meglio.

brunello22:
Quale di preciso ?

Questo

albvac:
Sicuramente con Arduino risolvi il problema.
Invece del relè puoi mettere un mosfet, ma dove prendi l'alimentazione per Arduino perché se la prendi dalle batterie ti rimane il problema, se la prendi dalla rete non ti servono pile batterie

il tema è proprio questo: devo togliere la corrente ad Arduino che è alimentato dalle batterie.
Quindi il relè una volta che viene alimentato dalle batterie deve di default restare sempre aperto (cioè far passare la corrente) poi se gli do un comando da arduino deve togliere corrente. Per farlo ripartire dovrebbe essere sufficiente togliere l'alimentazione dal relè e ridargliela e lui si resetta facendo di nuovo passare la corrente.
E' possibile p è fantaelettronica ?
Io con i MOSFET non saprei come fare...

Prova a fare un po’ di ricerche qui nella sezione Italiana del forum …
… mi pare che lo scorso anno c’era stato un thread simile e era venuto fuori un bello schema.

Se lo ritrovo prima di te, metto il link …

Guglielmo

Si può usare un sistema in auto ritenuta, cioè un pulsante in parallelo ad un contatto del relè che da alimentazione al circuito, Arduino si attiva e mantiene il relè eccitato quando Arduino stacca il relè automaticamente si spegne e solo premendo il pulsante si può riattivare.
Lo stesso o un secondo contatto viene usato per disattivare il carico.

Ti allego un esempio

Rele.pdf (23.7 KB)

... ma usare dei circuiti di protezione per pacchi batterie no ? ... troppo poco divertente ? ... (:D)

(su ebay ed aliexpress ce ne saranno una quarantina di modelli, per tutti i gusti ;))

Etemaki hai ragione !

Però non ho capito come funzionano. Hanno i due poli delle batterie in ingresso poi hanno due uscite che penso vadano ad alimentare arduino e nel caso il voltaggio si abbassi sotto una certa soglia interrompe la corrente ?
Ma dallo schema non sembra così...

Etemenanki:
… ma usare dei circuiti di protezione per pacchi batterie no ? … troppo poco divertente ? … (:D)

(su ebay ed aliexpress ce ne saranno una quarantina di modelli, per tutti i gusti ;))

Guardando bene sembra che proteggano solo dall’overcharge e non sullo scaricamento… sbaglio ?

Eppoi forse le batterie che ho comprato hanno già a bordo il circuito di protezione sullo scaricamento.

"Rechargeable battery with re/discharging protestion circuit"

Errori permettendo il senso è quello...
Forse non ne avrò quindi bisogno !

Ma vi terrò informati perchè mi sa che sono un pioniere nell'uso di queste cinesate...

9900 mAh............. altro che cinesate...... dalle mie parti si chiamano in un'altro modo