Curiosità resistenze pull up/down

Una cursiosità...è consigliato usare resistenze di pull up o pull down di 10k...ma perchè? Se io ad esempio ne uso una da 1k che evita comunque le fluttuazioni sul pin, cambia solo che risparmio corrente lavorando con 5mA invece che con 0,5 o c'è qualcos'altro?

Ti passo un tutorial di Sparkfun, è semplice ma è chiaro. http://www.sparkfun.com/tutorials/218

Artal: Una cursiosità...è consigliato usare resistenze di pull up o pull down di 10k...ma perchè? Se io ad esempio ne uso una da 1k che evita comunque le fluttuazioni sul pin, cambia solo che risparmio corrente lavorando con 5mA invece che con 0,5 o c'è qualcos'altro?

Il valore di 10kOhm é un buon compromesso tra corrente consumata nel caso di un pulsante premuto e valore abbastanza basso che polarizza bene l' entrata.

Ciao Uwe

Il valore di 10K viene dai giorni in cui tutto è stato TTL, ma con la logica CMOS è spesso possibile usare valore più alti. Valore basso = più corrente, valore alto = più sensibilità al rumore. Se i data sheet non indicano qualche restrizione, e il consumo è importante per l’applicazione, si può sperimentare. Per circuiti CMOS a bassa frequenza non particolarmente sensibile al rumore, uso spesso 100K e a volta ho usato anche 1M senza problemi. A volta voglio un ritardo RC nel pull-down o pull-up e la resistenza alta serve per tenere continuto la taglia (e costo e misura fisica) del condensatore che devo usare.
Ciao,
Lenni

Per la verità il valore tipico delle logiche TTL è 1K, diventata 10k con l'avvento delle logiche CMOS, basate su mosfet (invece dei transistor delle TTL), che ancora oggi caratterizzano i microcontrollori; per una mia particolare esegenza sono arrivato ad usare una pull-up da 220k ma, come dice UWE, in mancanza di particolari esigenze, 10k è un buon mix tra "prestazioni" e corrente assorbita.