Dove usare il disaccoppiamento

Salve, sono nuovo nel mondo dell’elettronica e mi sono fatto la domanda: quando devo usare un condensatore? Più precisamente ho visto che vengono usati come disaccoppiatori per ridurre le interferenze di voltaggio, mi potreste spiegare come funziona il fenomeno e quali condensatori devo usare?
Per esempio sto creando il circuito in allegato in cui dei potenziometri fanno muovere dei servo motori, mi potreste dire in quale punto dovrei aggiungere dei condensatori, di che tipo e di che capacità?

Ciao, io ho trovato utile in linea massima questo.

Mi accodo nell'ignoranza...
Molto interessante l'articolo linkato.
Una domanda: l'esempio che fanno all'inizio col 7805 e i 2 condensatori "in più" vale solo per i regolatori lineari o anche per quelli switching?

Bella domanda... io penso che un ceramico da 100nF non farebbe male a prescindere dell'alimentazione switching o lineare... il più vicino possibile al pin positivo di alimentazione dell'mcu... per quello che mi sembra di capire serve a sopperire ai cambiamenti improvvisi di corrente richiesti dal micro... il che è molto importante... sopratutto per quelle pcb che includono altri elementi che lavorano sulla stessa tensione (5v, 3.3, p.e. sensori).
Se i veterani vogliono spendere una parola in merito siamo a tutte orecchie

Iniziamo dai regolatiri ... i due condensatori ceramici messi il piu vicino possibile ai pin, servono per evitare che i regolatori lineari vadano in "autooscillazione" (caso non frequente, ma che puo succedere ... e se succede, il regolatore smette di "regolare" e vi strina tutto quanto) ...

Per quanto riguarda la domanda in se "dove usare il disaccoppiamento", io istintivamente risponderei "sempre e dovunque sia possibile farceli stare" ... ricordatevi che, a parte alcuni specifici casi che coinvolgono alte frequenze e piste risonanti, peraltro molto rari, piu c'e' filtraggio sulle alimentazioni, e minori sono statisticamente i malfunzionamenti dovuti a disturbi ed interferenze ... :wink:

Come detto da Etem i condensatori di disaccoppiamento, tipicamente da 100 nf ceramici, vanno messi sempre su ogni pin di alimentazione di un circuito integrato, se sono presenti due, o più, pin di alimentazione, solitamente marcati Vdd, va messo un condensatore tra ogni pin e gnd, inoltre questi condensatori devono essere posizionati il più vicino possibile, distanza massima 1 cm, dal pin e il collegamento deve essere diretto senza giri strani della relativa traccia sul pcb.
Quando si fa uno sbroglio di un pcb la prima cosa da fare sono le alimentazioni e subito dopo tutti i segnali critici, p.e. il collegamento del quarzo ai relativi pin, solo dopo tutti gli altri segnali.