ESP8266 collegato ad Arduino....Dubbi

Buongiorno.

Ho regolarmente connesso un ESP8266 al mio Mega e riesco a colloquiare via seriale senza problemi.

Questo dovrebbe essere però solo il primo passo verso l'interfacciamento del mio Arduino verso un BOT di Telegram per dialogare in remoto con dei sensori attaccati alla scheda.

Orbene, qui sorge il mio dubbio.

Pare che Online si trovi solo il modo per caricare le librerie sull'ESP8266 (bypassando ARduino) e quindi usarlo stand-alone, ma non è quello che serve a me poichè a me non serve solo che la scheda faccia da Client, ma che elabori e trasmetta informazioni che devono arrivare da sonde esterne...Ma niente..

Le librerie tipo ESP8266WiFi.h, ad esempio non prevedono che ci sia un arduino in mezzo, ma dialogano solo con lui.

...insomma... una volta che sto coso si connette, come lo faccio dialogare con il Mega?

Spero di essere stato chiaro ma mi sto spaccando la testa per capire come fare e ho il tremendo sospetto che mi manchi solo un mattoncino per unire gli elementi...ma non so dove trovarlo.

ringrazio in anticipo per le gentili risposte. :slight_smile:

Usa la libreria WiFiEsp: https://github.com/bportaluri/WiFiEsp

Per ulteriori informazioni vedi il thread in merito in Megatopic e la guida nella mia firma.

che Dio ti porti in Gloria...

..rimane da capire se, a questo punto, tutti gli esempi che prevedono le librerie per ESP8266 da solo possono essere riadattate con questa.

Mi spiego meglio.

Leggo solo esempi di utilizzo della libreria Telegrambot.h pilotati dall'ESP senza un arduino di mezzo.

Con la libreria che hai indicato devo "semplicemente" veicolare le informazioni attraverso la Serial dove è collegato l'ESP?

Quanto all'interfaccia (intendo le API), sì, di solito le modifiche richieste sono solo il cambio degli #include e poco altro. Tutte queste librerie riprendono infatti le API della libreria Ethernet.

Nel caso specifico della libreria Telegrambot non so. Se è stata scritta per girare sull'ESP potrebbe richiedere più risorse di quante ne hai a disposizione sul 328 di Arduino. Il microcontrollore dell'ESP infatti ha molta più flash, RAM e MHz. L'unica è provare.

Quanto alla Serial con cui piloti l'ESP, devi solo passarla durante l'inizializzazione della libreria, poi puoi pure dimenticare che esiste.

SukkoPera:
Nel caso specifico della libreria Telegrambot non so. Se è stata scritta per girare sull'ESP potrebbe richiedere più risorse di quante ne hai a disposizione sul 328 di Arduino. Il microcontrollore dell'ESP infatti ha molta più flash, RAM e MHz. L'unica è provare.

Argh...mi informo meglio. SArà anche un problema trovare qualche Sketch adattabile alla libreria...speriamo.

A sto punto ti chiedo cosa useresti per avere un sistema di notifiche che sia bidirezionale, cioè che possa anche essere "sollecitato" dall'esterno.
Esempio:

  1. quando Ora X ---> arduino notifica la temperatura del sensore
  2. quando voglio io, chiedo ad Arduino di notificarmi la temperatura.

Quel che ti posso dire è di non cercare qualcosa di pronto, adattabile, ecc. Sembra che questo approccio vada per la maggiore, ma alla fine non porta da nessuna parte.

Quel che devi fare è guardare gli esempi, studiarli, capire come funzionano e a questo punto fare da te un programma fatto esattamente come lo vuoi tu. È una cosa lunga, ma è l’unico metodo che porta risultati.

Ti ringrazio del consiglio ed era quello che temevo di sentire :smiley:

però perdonami una curiosità, proprio relativa a come capire il funzionamento delle librerie.
Sono tutte o quasi su Github dove, ben che va, ci sono alcuni esempi di utilizzo. Ma è possibile che non ci sia mai una specie di Elenco delle funzioni con le loro sintassi? Sono imbranato io oppure uno deve far tesore degli "Examples" e cercare di capire tutto da lì?

Domanda na niubbo, ma a qualcuno dovevo farla :smiley:

Grazie ancora

Praticamente tutte le librerie hanno una serie di esempi che fanno vedere come utilizzarle, e secondo me è il modo migliore per prendere dimestichezza con esse. Infatti, ogni libreria serve a fare una cosa ben precisa, e gli esempi fanno proprio vedere come fare quella cosa, mica cose a caso... Sono un ottimo punto di partenza, insomma. Una lista delle funzioni (che puoi comunque trovare nel file .h di ogni libreria) sarebbe più difficile da capire come sfruttare, almeno in prima approssimazione.

mi metto al lavoro.

Grazie ancora!