pilotaggio ponte h

Salve a tutti.
Dovrei controllare un motore dc tramite un ponte h. Il ponte è stato realizzato con 4 transistor e funziona perfettamente. Vorrei controllare questo ponte con arduino evitando gli spike e facendo erogare meno corrente ad arduino. Grazie in anticipo.

Posta lo schema del ponte H che hai realizzato.

Ciao,
P.


il ponte nella pratica funzione perfettamente

Vorrei controllare questo ponte con arduino evitando gli spike e facendo erogare meno corrente ad arduino.

Cosa significa " facendo erogare meno corrente ad arduino" ?
Ciao Uwe

In questo caso il ponte assorbe da Arduino 50mA giusto?
Vorrei ad esempio che ne assorbisse 5 mA. È una cosa possibile?

Le resistenze in base ai transistor (R1-R4) devono avere un valore tale da mandarli in saturazione. Questo dipende dal guadagno dei transistor stessi e dalla corrente assorbita dal motore (che non ci hai detto).

Che transistor hai usato? Quanta corrente assorbe il motore?

Ciao,
P.

Le resistenze sono da 100 ohm. I transistor non sono dei bc337 mentre quelli pnp bc327. Il motore assorbe circa 200 mA. Secondo voi sarebbe possibile controllare il ponte ad h con due fotoaccoppiatori?

piu che altro, cosi non puoi gestire i "tempi morti" nelle commutazioni ... mi spiego, quando commuti, c'e' un brevissimo periodo in cui entrambi i transistor sono in conduzione e mettono "in corto" l'alimentazione ... se il ponte e' usato solo per farci ON/OFF cambiando la direzione, non te ne accorgi piu di tanto (il tempo e' molto breve ed i transistor possono anche reggerlo), ma se inizi a doverci regolare la velocita' usando ad esempio il PWM, le commutazioni diventano molto piu ravvicinate, ed i transistor rischiano di surriscaldare o friggersi ... serve prevedere un pilotaggio che "spenga" il transistor acceso, "aspetti" qualche decina di microsecondi, ed "accenda" quello spento, ogni volta che commuti ...

Come potrebbe essere risolto questo problema?

I transistor che usi hanno un hFEmin di 40. Per pilotare 200mA di collettore bastano e avanzano 20mA di base, che puoi ottenere con una resistenza di 270 Ohm anziché da 100 Ohm.

Per ovviare all'inconveniente accennato da Etemenanki dovresti SEPARARE il pilotaggio dei transistor Q1 (V3i), Q2 (V2i), Q3 (V3s) e Q4 (V2s), impiegando 4 pin di Arduino.

Questa la tabella delle commutazioni

V2s V2i V3s V3i
 H   L   H   L  MOTORE FERMO i 4 transistor sono spenti
 L   L   H   H  MOTORE AVANTI Q1 e Q4 sono accesi, Q2 e Q3 sono spenti
 H   L   H   L  MOTORE FERMO i 4 transistor sono spenti
 H   H   L   L  MOTORE INDIETRO Q2 e Q3 sono accesi, Q1 e Q4 sono spenti

Devi solo stare MOLTO attento a non accendere contemporaneamente i transistor Q1 e Q3 oppure Q2 e Q4, pena la dipartita degli stessi.

Ciao,
P.

Potresti dirmi Q1/Q2/Q3/Q4 corrispettivamente a quali transistor corrispondono? Ovvero quali sono quelli pnp e quali quelli non?

Dallo schema, che hai postato TU, si vedono i nomi dei transistor, cioè Q1 e Q2 sono NPN (freccia collegata a Negativo) mentre Q3 e Q4 sono PNP (freccia collegata a Positivo).

Usa un DRV8837 o 8838. Sono ponti H fino a 11V (motore) con stadi MOSFET e fino a 1,8A.
Ciao Uwe