Relè con stadio pilota e interruttori analogici

Salve, ho realizzato un applicazione per smartphone che comunica con arduino e mi permette di accendere e spegnere delle lampadine grazie a dei relè con stadio pilota... il tutto funziona perfettamente, quello che mi chiedevo è se fosse possibile accendere e spegnere i relè con stadio pilota anche con degli interruttori analogici. Vorrei, ad esempio, poter accendere le luci da smartphone e spegnerle dall'interruttore e viceversa... è fattibile?

grazie

Cosa intendi per "Interuttore analogico"? Ciao Uwe

intendo un interruttore classico a parete utilizzato per azionare un relè

un po complicato. Se usi 2 deviatori (relé e interuttore) puoi fare quello che vuoi ma lo svantaggio é che il relé in certi casi deve rimanere alimentato anche se la luce é spenta.

L' alternativa é che colleghi l'interuttore non sui 230V ma lo colleghi a un entrata di Arduino. In questo caso servono un po di accorgimenti per evitare disturbi o guasti del Arduino (resistenze, diodi zener). Una separazione galvanica con un optocopler non é un idea malvagia. Ciao Uwe

Ciao Pino,

puoi mandarmi il link dei Relé che hai utilizzato? anche io ho intenzione di fare una cosa simile alla tua, utilizzando uno shield ethernet e la libreria Tinywebserver... sono sulla strada giusta?

Grazie, Ciao, Andrea.

Questo è lo schema di come dovresti collegare il deviatore ai contatti del Relè.

Copme dice Uwe, in alcuni casi, il relè sarebbe continuamente alimentato anche a luce spenta.

Nel caso sia un problema, devi optare per la soluzione software con un Int collegato all'Arduino.

Non sarebbe il tutto più semplice togliere i deviatori e usare un pulsante/i per attivare un relé?

No. Uno dei due deviatori dello schema di BaBBuino é il relé. Se non vuoi usare un deviatore devi sia accendere che spegnere il relé a seconda la necessitá e questo non é una cosa semplice azonando l'alimentazione del relé. In quel caso metti l'interuttore su un entrata del Arduino e gestisci tutto via SW. Ciao Uwe

altra alternativa

modifichi l'impianto utilizzando rele' bistabili, pilotandoli indifferentemente con un pulsante fisico o con il rele' comandato da arduino. IN questo modo il rele' non e' mai sempre attivo

Salve ragazzi, scusate se ho lasciato questo post in asso ma per motivi di lavoro son dovuto partire e ho dovuto abbandonare tutto, adesso ho modo di riprendere questo mio hobby... vorrei ringraziarvi intanto per avermi cmq assistito al problema.

uwefed: un po complicato. Se usi 2 deviatori (relé e interuttore) puoi fare quello che vuoi ma lo svantaggio é che il relé in certi casi deve rimanere alimentato anche se la luce é spenta.

L' alternativa é che colleghi l'interuttore non sui 230V ma lo colleghi a un entrata di Arduino. In questo caso servono un po di accorgimenti per evitare disturbi o guasti del Arduino (resistenze, diodi zener). Una separazione galvanica con un optocopler non é un idea malvagia. Ciao Uwe

Il relè con stadio pilota è collegato ad arduino e quindi è alimentato continuamente. Nello specifico come si potrebbe collegare l'interruttore in modo che interagisca direttamente con arduino?

BaBBuino: Questo è lo schema di come dovresti collegare il deviatore ai contatti del Relè.

Copme dice Uwe, in alcuni casi, il relè sarebbe continuamente alimentato anche a luce spenta.

Nel caso sia un problema, devi optare per la soluzione software con un Int collegato all'Arduino.

scusa se sto per dire una cavolata(non ho molta esperienza, la mia è solo una passione nel tempo libero e sto cercando di imparare tecnologie nuove) ma, visto che il relè con stadio pilota si aziona con input digitali, come faccio ad azionarlo dall'interruttore? posso benissimo collegarlo come da schema e funziona? Bisogna considerare una cosa... quando dalla mia applicazione sul cellulare dico ad arduino di azionare il relè, arduino stesso, ad azione avvenuta, invia a tutti i client collegati lo stato attuale della luce. Quindi se per esempio 3 cellulari hanno l'applicazione aperta e uno dei tre spegne o accende la luce, gli altri due devono poter vedere il nuovo stato della luce... tutto questo attualmente funziona... vorrei che azionando il relè dall'interruttore a parete, in qualche modo venga inviato l'input digitale ad arduino che in quel caso saprà cosa fare

Gabeks: Ciao Pino,

puoi mandarmi il link dei Relé che hai utilizzato? anche io ho intenzione di fare una cosa simile alla tua, utilizzando uno shield ethernet e la libreria Tinywebserver... sono sulla strada giusta?

Grazie, Ciao, Andrea.

ecco il link del relè che ho acquistato

http://www.ethermania.com/shop/index.php?main_page=product_info&products_id=505

Purtroppo non uso Tinywebserver, non la conosco... non faccio altro che inviare richieste http ad arduino che svolge ciò che gli dico e risponde a tutti i client attraverso socket

pino8314:
ma, visto che il relè con stadio pilota si aziona con input digitali, come faccio ad azionarlo dall’interruttore? posso benissimo collegarlo come da schema e funziona?
Bisogna considerare una cosa… quando dalla mia applicazione sul cellulare dico ad arduino di azionare il relè, arduino stesso, ad azione avvenuta, invia a tutti i client collegati lo stato attuale della luce. Quindi se per esempio 3 cellulari hanno l’applicazione aperta e uno dei tre spegne o accende la luce, gli altri due devono poter vedere il nuovo stato della luce… tutto questo attualmente funziona… vorrei che azionando il relè dall’interruttore a parete, in qualche modo venga inviato l’input digitale ad arduino che in quel caso saprà cosa fare

In quello schema uno è il tuo rele’ stadio pilota, l’altro è il deviatore a parete che azioni manualmente. In questo modo credo però
che se accendi o spegni la luce tramite il deviatore manuale non hai feedback, ovvero arduino non sa se la luce è accesa o spenta, è
una cosa che devi fare separatamente.

Ho usato anche io 2 di quei rele’ a stadio pilota, ma ieri sera mi sono accorto che se li attivo contemporaneamente forse ho un problema
di alimentazione per cui si blocca tutto, tu li alimenti da arduino? con cosa alimenti arduino?
Io ho uno schema simile per comandare una pompa, ma il mio schema è un po’ diverso, il deviatore manuale ha precedenza, ovvero se
viene attivato comunque attiva la pompa, se viene disattivato lascia ad arduino la decisione se attivare o meno la pompa, se riesco provo
a fare uno schemino per spiegarmi meglio. Secondo me uno schema simile ha senso anche nel tuo caso…

ecco lo schemino

Immagine.png

cristianc:

pino8314: ma, visto che il relè con stadio pilota si aziona con input digitali, come faccio ad azionarlo dall'interruttore? posso benissimo collegarlo come da schema e funziona? Bisogna considerare una cosa... quando dalla mia applicazione sul cellulare dico ad arduino di azionare il relè, arduino stesso, ad azione avvenuta, invia a tutti i client collegati lo stato attuale della luce. Quindi se per esempio 3 cellulari hanno l'applicazione aperta e uno dei tre spegne o accende la luce, gli altri due devono poter vedere il nuovo stato della luce... tutto questo attualmente funziona... vorrei che azionando il relè dall'interruttore a parete, in qualche modo venga inviato l'input digitale ad arduino che in quel caso saprà cosa fare

In quello schema uno è il tuo rele' stadio pilota, l'altro è il deviatore a parete che azioni manualmente. In questo modo credo però che se accendi o spegni la luce tramite il deviatore manuale non hai feedback, ovvero arduino non sa se la luce è accesa o spenta, è una cosa che devi fare separatamente.

Ho usato anche io 2 di quei rele' a stadio pilota, ma ieri sera mi sono accorto che se li attivo contemporaneamente forse ho un problema di alimentazione per cui si blocca tutto, tu li alimenti da arduino? con cosa alimenti arduino? Io ho uno schema simile per comandare una pompa, ma il mio schema è un po' diverso, il deviatore manuale ha precedenza, ovvero se viene attivato comunque attiva la pompa, se viene disattivato lascia ad arduino la decisione se attivare o meno la pompa, se riesco provo a fare uno schemino per spiegarmi meglio. Secondo me uno schema simile ha senso anche nel tuo caso...

ciao, grazie per il tuo intervento... i relè li alimento direttamente da arduino e arduino viene alimentato da un batteria a 9v. L'idea di dar la precedenza all'interruttore non è male, però nel mio caso non mi convince molto. Mettiamo che dimentichi la luce accesa di una stanza e, trovandomi fuori casa, volessi spegnerla da cellulare collegandomi via internet ad arduino, non potrei più spegnerla perché il relè sarebbe disabilitato... voglio cmq provarla la soluzione che mi hai condiviso... il mio problema più grande, tenendoci al di fuori della tua idea, è quello di comunicare ad arcuino lo stato della luce quando questa viene accesa o spenta dall'interruttore, non ho idea di come poterlo fare

ci sono due strade, una e' farti un feedback da dare ad arduino, ne abbiamo gia' discusso con tanto di schema, cerca un po' sul forum

l'altra strada e' il rele' bistabile, il quale ha due posizioni univoche, e quindi non puoi sbagliare, se mandi il comando di spento, nonostante lui sia gia' spento, resta su spento

Ho pensato che, visto che il relè con stadio pilota si aziona applicando un segnale di 5v sul piedino di abilitazione, basterebbe mettere l’interruttore in parallelo tra il piedino a 5V e quello centrale del connettore del relè.

voi che ne pensate?

pino8314: Ho pensato che, visto che il relè con stadio pilota si aziona applicando un segnale di 5v sul piedino di abilitazione, basterebbe mettere l'interruttore in parallelo tra il piedino a 5V e quello centrale del connettore del relè. voi che ne pensate?

Disaccoppiando i due comandi con un diodo pero' Altrimenti mandi tensione verso l'uscita di Arduino che se e' spenta rischi di fonderla

Sul pdf del prodotto si legge

La resistenza R1 da 220 ohm è necessaria per limitare la corrente assorbita dal circuito in caso di guasto del transistor T1.

Mi pare bassina e piu che altro serve a limitare la corrente di base :roll_eyes: non a proteggere Arduino dai guasti del transistor

brunol949:
Disaccoppiando i due comandi con un diodo pero’
Altrimenti mandi tensione verso l’uscita di Arduino che se e’ spenta rischi di fonderla

si questo è vero me tu che intendi per disaccoppiare i due comandi con un diodo?

pino8314: si questo è vero ma tu che intendi per disaccoppiare i due comandi con un diodo?

Diodo Uscita Arduino --|> -- / Morsetto Basetta rele' | Pulsante -------------/

Devi mettere un diodo in serie all'uscita in modo che la tensione fornita dal pulsante non torni indietro

grazie mille, come diodo che mi consigli? un 1N4004 può andar bene?

pino8314: grazie mille, come diodo che mi consigli? un 1N4004 può andar bene?

Si Per le tensioni in gioco basterebbe un 1N4001