Serra indoor automatizzata completamente con Arduino

Salve,
ho già notato vari topic sullo stesso argomento, ma avrei bisogno di un aiuto più mirato.

Come si intuisce dal titolo sto automatizzando una mini-serra indoor con Arduino, ho solo qualche domanda in merito:
1) Il motorino incluso in questo kit è sufficiente per poterlo usare come irrigatore? Se si in che modo devo collegarlo alla bacinella dell'acqua per poter annaffiare? RISPOSTO

~~2) I resistori (sempre inclusi nel kit )sono sufficienti per poter innalzare la temperatura di una serra grande 1.50mX0.80mx2m?~~RISPOSTO

3) Devo collegare una lampada a LED da 24W e 220V (questa), devo poterne programmare l'accensione e lo spegnimento tramite relè. Mi consigliate quale acquistare (magari tramite Amazon)?
Mi fate uno schemino su come devo collegare arduino, relè, e il filo del porta lampada?
(Utilizzerò questo porta lampada va bene giusto?). RISPOSTO

4) Vorrei riuscire ad ottimizzare anche il miscuglio di fertilizzanti e deparassitari nell'acqua.
Dato che è un'operazione che deve avvenire con scadenza settimanale circa, mi chiedevo se con lo stesso motorino della prima domanda posso fare tutto o me ne serve un altro. In più volevo capire qual'ora fosse possibile come il motorino debba essere collegato alle singole vaschette. (In tutto sono 1 grande da 4-5 litri di acqua, e altre 4 notevolmente più piccole anche da 50-100ml che contengono i fertilizzanti). Risposto

5) Un ulteriore prodotto dovrebbe essere direttamente nebulizzato nell'aria, esiste un modulo collegabile con arduino che appunto nebulizza un liquido? RISPOSTO

6)Ci sono dei fertilizzanti che si devono mescolare all'acqua con cadenza settimanale. Qual è il miglior modo per poter fissare quest'operazione? Mi spiego: da perfetto ignorante mi verrebbe da calcolare quanti millisecondi ci sono in una settimana e mettere un semplice delay(). Ma se dovesse mancare la corrente per un attimo il programma riparte da 0.. Quindi mi chiedo, come fare? RISPOSTO

7)La funzione millis() ha 50 giorni di autonomia, e questo è acclarato, tuttavia per monitorare le varie fasi di crescita, vorrei che ogni settimana accadesse questo:
-reset di millis();
-settimana = settimana +1 (la variabile settimana è una int).
La risposta che non riesco a trovare è se la funziona millis() può in qualche modo essere resettata affinchè ricominci a contare da 0.

Il mio progetto include:
-L'irrigazione a seconda dell'umidità della terra, calcolata con igrometro e sensore del ph (devo ancora capire quale comprare, sono ben accetti suggerimenti);
-La regolazione della temperatura tramite tappetino riscaldante, ventole, nebulizzatore;
-Areazione, sempre tramite le ventole;
-Gestione esposizione alla luce;
-Gestione fertilizzanti, deparassitari.
(Le seguenti sono invece cose che aggiungerò in futuro)

  • Un modulo per la gestione di una SIM che mi invia sul telefono messaggi sull'andamento della coltivazione.

La mia domanda è: C'è qualcosa di fondamentale che ancora non ho considerato e che dovrei includere nel progetto principale?
Avete ulteriori suggerimenti su come migliorare il progetto? Avete consigli da darmi sul come procedere?
Non credo avrò particolari problemi nell'aspetto programmazione, studio in informatica all'uni, me la cavo, ma in ogni caso avete consigli da darmi?

claron:

3) Devo collegare una lampada a LED da 24W e 220V (questa), devo poterne programmare l’accensione e lo spegnimento tramite relè. Mi consigliate quale acquistare (magari tramite Amazon)?
Mi fate uno schemino su come devo collegare arduino, relè, e il filo del porta lampada?
(Utilizzerò questo porta lampada va bene giusto?).

Evidentemente NON hai letto il REGOLAMENTO, ed in particolare, con riferimento alla tua domanda, il punto 15.

A buon intenditore poche parole …

Guglielmo

Ciao Claron, io mi fermo al punto 1: dovresti almeno capire cos'è un motore e la differenza tra un motore ed un irrigatore.....

Stefano

@gpb01 ciao, scusami se ho infranto il regolamento, ho fatto attenzione nel leggerlo.
Non ho intenzione di modificare l'impianto elettrico di casa, e non credevo che la semplice interposizione di un relè rientrasse nella definizione di "pericoloso", se la cosa crea troppo disagio, posso abbandonare l'idea di programmare il led con arduino e metterci invece un timer esterno.

@cam9500
Lo so che un motore non è un irrigatore, per questo mi chiedevo se potevo utilizzarlo.
Avevo pensato ad un modo per creare aria compressa che viene spinta in un tubo, che raggiunge la scatola con l'acqua chiusa e che quindi permette, tramite una valvola a sola uscita di far fuoriuscire l'acqua, grazie alla pressione creata, tramite un'altro tubicino, opportunamente bucato per irrigare la terra.

... non fai prima a prendere una pompetta per l'acqua su ebay, che ne trovi a decine per pochi Euro ?

Tipo ad esempio queste, oppure queste, oppure queste ... (o una qualsiasi simile dovrebbe andare bene)

1 - Come dice il buon Etem, ti conviene una piccola pompa per acquari o per per fontane.

2 - devi comprare dei riscaldatori adeguati, non puoi usare i resistori del kit:

http://www.indoormania.com/growshop/serre/mini-serra-e-propagatori-elettrici/tappetino-riscaldante-35x25-17w.html

3 - dato che la serra è larga 2m, ti conviene usare una o più plafoniere a LED e non una lampada a luce concentrata.

4 - Immagino che la quantità di fertilizzante sia minima, quindi conviene usare pompe più piccole e magari peristaltiche senza contatto con il liquido:

5 - Un umidificatore ad ultrasuoni tipo quello per ambienti dovrebbe bastare-

@Etemenanki @cyberhs
Grazie mille ad entrambi.
Non credevo che costassero così poco queste pompette, non mi sarei impuntato a usare quello che già avevo a disposizione xD. Grazie per la dritta.

Grazie anche per le altre info. Ti posso chiedere ancora una cosa Cyberhs?
Mi mandi un paio di link di questi umidificatori? Riesco solo a trovare apparecchi a se stanti e non moduli per arduino in rete.

Ti allego il link ad un sito che ha usato un nebulizzatore commerciale:

COME COSTRUIRE UN GENERATORE DI NEBBIA COLLETTORE D'USCITA

Come nebulizzatore, questo a 24V che si immerge nella bacinella potrebbe andar bene:

Ciao Claron,
nell'ottica di comprendere meglio le reali necessità ti chiedo: che cosa dovrai coltivare nella miniserra ?

La risposta ci permetterà di aiutarti con maggior precisione.

Mi spiego: nelle tue tantissime richieste che variano dal riscaldare con i "resistori", controllare il pH fino a irrigare utilizzando aria compressa si evince che sei molto digiuno sia di elettronica che di coltivazione.
Sarebbe un peccato buttare soldi per acquistare componenti che non riuscirai ad utilizzare!

Tradotto: dicci quante piante di cosa dovrai irrigare.
Partiamo da lì!
Per deumidificare, riscaldare ed inviare SMS c'è tempo

Claron, segui i consigli di Zamundo che è un operatore del settore.

Grazie ancora a tutti per le risposte,
@Zamundo
Come dici tu e come mi hanno suggerito gli altri sto utilizzando delle elettrovalvole per poter irrigare.
Penso che provvederò anche ad acquistare il tappetino riscaldatore e il nebulizzatore.
Nella serra ho intenzione di coltivare pomodori, peperoncini, menta, prezzemolo, basilico ecc..
Certamente non credo di poter coltivare più di 2-3 tipologie di piante per volta.

Colgo l'occasione per fare una domanda:
Ci sono dei fertilizzanti che si devono mescolare all'acqua con cadenza settimanale. Qual è il miglior modo per poter fissare quest'operazione? Mi spiego: da perfetto ignorante mi verrebbe da calcolare quanti millisecondi ci sono in una settimana e mettere un semplice delay(). Ma se dovesse mancare la corrente per un attimo il programma riparte da 0.. Quindi mi chiedo, come fare?

Ciao, ti serve uno schedulatore di attività ed un rtc: il delay lascialo perdere poiché ti blocca il Micro fino allo scadere del delay.

Stefano

Caro Claron,
ti rispondo adesso, ma poi mi fermo perchè se non dici la verità è inutile il nostro contributo!!!

  1. Se in una serra di 1,5x0,8x2,0 vuoi coltivare: pomodori, peperoncini, menta, prezzemolo, basilico ecc.. hai le idee davvero confuse.
    Per tua sfortuna, manco a farlo apposta, hai elencato esattamente le varietà botaniche che io produco per lavoro su una superficie di 32.000 mq di serre.
    Vai a studiarti il sesto di impianto (si chiama così) del pomodoro in serra.... in quella serra potrai forse coltivare UNA singola pianta di pomodoro.

  2. Nei post precedenti non mi sembra che ti abbiano consigliato di usare delle elettrovalvole (ragion per cui dubito fortemente che tu le stia utilizzando... ma se posti una foto del tuo impianto tutti possiamo goderne). Per altro l'utilizzo di elettrovalvole (a che tensione le hai scelte?) con Arduino è molto molto complesso per fenomeni di interferenze elettromagnetiche. Su questo argomento potrai trovare una mia guida in questo Forum di qualche tempo fa.

  3. Per le varietà che ti interessano il nebulizzatore non serve a nulla

  4. Spiegami in che modo vorresti miscelare i fertilizzanti alla soluzione nutritiva:

@cam9500
Ciao, grazie della dritta, stavo pensando se la funzione millis() potesse risolvere il mio problema.
Settimanalmente resettato (per non arrivare ai 50 giorni limite), potrebbe esser sufficiente per gestire la serra.
@Zamundo
Non capisco.. Perchè affermi che sto mentendo??? Sono qui per cercare un aiuto che senso ha mentirvi? Per avere informazioni sbagliate?
Ora non voglio discutere la tua esperienza sul campo. Ma anche io ho avuto le mie, e mio nonno è riuscito a piantare con successo più di una pianta di pomodoro in 4 metri quadrati di terra (o saremmo morti di fame già da un po' credo).

I motorini ad acqua mi sono state consigliate proprio da persone in questo forum, infatti le ho ordinate mi devono arrivare a casa. Ho preso dei motorini a 6V, e ho intenzione di mettere il tubo di irragazione direttamente dentro la terra.

Non prendi in considerazione il mio clima. Non necessariamente abito dove sei tu. L'aria dalle mie parti è estremamente secca (anche solo 5-10% umidità dell'aria). Quindi si credo che serva il nebulizzatore

Per i fertilizzanti mi sono completamente fatto consigliare da uno specialista. Mi ha dato varie tabelle di nutrimento da rispettare con soluzioni in ml/L.

Ancora non c'è niente di fisicamente montato, altrimenti vi avrei postato le foto. Prima vorrei finire il circuito.

Come al solito grazie per le risposte :slight_smile:

Ehm... credo che Zamundo volesse dire che la coltivazione che vuoi fare in usa serra così piccola, non è proprio di ortaggi... :slight_smile: :slight_smile: :slight_smile:

Caro Claron,
non ho alcuna intenzione di fare polemica... riceviamo (e rispondiamo) qui sul Forum a molti utenti che vogliono fare altro rispetto alla coltivazione di "pomodori".... (Cyber a segno !) :slight_smile:

Non mi (ci) piace essere presi in giro e tu continui a farlo.... quindi il mio contributo finisce qui!

  1. La tua serra "era" di 1,2 mq.... quindi un caro saluto a tuo nonno che vi ha sfamato con 4 mq
  2. Non hai parlato di motorini ad acqua, ma di elettrovalvole... cosa moolto diversa
  3. In Italia non esiste NESSUNA località con un'umidità del 5-10%... quindi altra balla!
  4. Fammi fare una risata.... cosa ti ha consigliato lo specialista ? Di miscelare SEPARATAMENTE 4 concimi liquidi differenti alla tua soluzione ? Dimmi i titoli dei fertilizzanti ed il nome dello specialista che uno così bravo può aiutarmi!!!
  5. Il Forum serve ad imparare l'utilizzo di Arduino.
    A voler sparare troppo in alto si rischia di fare brutte figure.
    Il mio consiglio è quindi: con umiltà inizia ad azionare un relè che ti servirà a gestire il motorino di irrigazione ed i suoi tempi di attivazione.
    Lascia perdere il resto!

Impara bene l'uso del millis() che ti servirà eccome !!!

von 1,2mq ci fa la serra idroponica per il fumo altro che sfamare qualcuno...

elpapais:
von 1,2mq ci fa la serra idroponica per il fumo altro che sfamare qualcuno...

Usiamo giri di parole! :lol:
Era anche il mio dubbio...

@Zamundo
A me sembra che tu voglia fare tanta polemica, sembra che sia il tuo pane quotidiano.. Mi limiterò a rispondere da persona civile:
1)Grazie dell'aggiornamento non sapevo che 1,5 metri per 2 metri facesse 1.2.
2)Questo è un forum che serve per chiedere aiuto, credevo che motorini ad acqua ed elettrovalvole fossero la stessa cosa, scusa se sono ignorante, la prossima volta di chiedere consiglio e aiuto su un forum, scriverò su un altro forum, per documentarmi prima.
3)Non abito in italia???? Magari??
4)Non ricordo i nomi dei fertilizzanti, perchè mi sono stati dati (regalati) proprio da questo mio amico specialista in delle boccette anonime, mi ha solo detto, come quale quando e quanto. Anche se mi avesse spiegato nei particolari o mi avesse detto a cosa serviva ciascuno di essi non sarei stato in grado di capire.
5)Appunto, serve ad imparare arduino. Tuttavia come il teorema a campana suggerisce, non necessariamente chi si avvicina ad arduino per la prima volta è un completo idiota, (come ho scritto nel topic di presentazione), studio informatica all'università, la parte programmazione l'ho già bella che risolta, azionare e gestire un relè è davvero cosa da poco, così come calcolare la media dell'umidità del terreno facendo la media dei vari valori rilevati dai sensori, oppure attivare il tappetino termico o le ventole per eventualmente alzare o abbassare la temperatura ecc..
Io son qui per consigli ed aiuto, perchè so di avere lacune in altri settori, se questo ti crea uno scompenso psico-fisico, tanto dal non trattenerti dal vedere marcio anche dove non c'è n'è, nonostante la tua enorme esperienza, ti chiederei di astenerti dal rispondere a questo topic. Grazie

Ricordo a tutti che siamo sul forum di Arduno.cc e chiunque può chiedere informazioni su come applicare la tecnologia Arduino ad una sua esigenza, purché la sua richiesta non sia in contrasto con il regolamento.

Prego quindi chi vuole partecipare a questo thread, di asternsi da illazioni e quant'altro, ma di fornire solo risposte tecniche su problematiche Arduino, tralasciando commenti di qualsiasi altro genere.

Ogni nuovo post contrario a quanto appena enunciato verrà da me cancellato senza ulteriori spiegazioni.

Grazie per la collaborazione.

Guglielmo

P.S.: claron, puoi riassumere le tue domande tecniche relative ad Arduno così che ci sia una linea guida da seguire ? Grazie.