Shieldboard fatta in casa... (forse più una mainboard con i connetori Arduino1)

Salve tutto il forum,
mi stavo chiedendo se qualcuno di voi ha trovato un modo elegante per superare l'ostacolo dei connettori fuori paso sulla board uno.
Mi spiego meglio. Volendo fare una shield (io la penso più come una mainboard bella grande dove poter inserire tutto l'hardware necessario al mio progetto) con una millefori...il problema del fuori passo di uno dei connetori della board costringe a fare un "filacchiao orripilante"....mi chiedevo se qualcuno aveva scoperto un modo pulito per aggirare il problema.

Alex

Non infilare fino a fondo le "headers", ma lasciarle un po' sollevate in modo che si riesce a "piegare" i pin di quella incriminata ... è una porcheria, lo so, ma è la cosa più pulita che puoi fare.

Guglielmo

se posso darti un consiglio butta le millefori.
se hai una stampante laser puoi farti uno stampato su misura con molta facilità.

Certo ... ma se invece gli servisse per prototipazione ? ... :stuck_out_tongue: XD

Purtroppo i pin sono sfalsati in orizzontale, in modo che su una millefori cadono quasi in mezzo ai pad ... anche rifacendo i fori in linea, rischieresti di trovarti il pin che fa contatto con due piazzuole, e andrebbero in corto tutti quelli di quel connettore ...

Si potrebbero usare dei connettori a pettine (header) leggermente piu lunghi, e piegare la strip corrispondente a quel connettore ... ma sarebbe un lavoraccio, specie esteticamentre :stuck_out_tongue:

(oppure puoi farti una millefori con la piedinatura della uno nel mezzo, ma poi ti tocca trovare il volontario che si mette li a fare tutti i fori ... :stuck_out_tongue: XD XD XD)

Etemenanki:
Si potrebbero usare dei connettori a pettine (header) leggermente piu lunghi, e piegare la strip corrispondente a quel connettore ... ma sarebbe un lavoraccio, specie esteticamentre :stuck_out_tongue:

Era il mio suggerimento e ...
... se fatto bene, con delle pinzette adatte, fa meno schifo di quanto uno sia portato ad immaginare XD XD XD

Guglielmo

Inoltre fare un circuito stampato, per un principiante è una spesa alta e fine quasi a se stessa perchè voglio vedere quanti circuiti stampati andrà poi a fare in un anno... l'acido costa e pure il resto necessario costa.... una millefori è più economica anche se ha i suoi limiti ovvi. Io mi son trovato lo stesso problema con un relè che ha dei pin spostati esattamente di mezzo passo rispetto ad altri quindi cadono in mezzo a due piazzole ramate, ma nulla di più semplice, con un cutter e la lente buona ho tagliato le piazzuole e ho saldato direttamente i pin a un pezzetto di filo di rame pieno, con la mia mano parkinsoniana la saldatura era poco bella ma con una mano sana rimane un lavoro buono, oppure il lavoretto di Guglielmo con le punzette piccole si piegano bene di 90 gradi i pin non resta malaccio...

Goretto:
Inoltre fare un circuito stampato, per un principiante è una spesa alta e fine quasi a se stessa perchè voglio vedere quanti circuiti stampati andrà poi a fare in un anno...

Non sono d'accordo ...
... basta cercare i "giusti" produttori e, ovviamente, saper usare un buon CAD come Eagle che, per uso personale, con delle limitazioni SOLO sulle dimensioni della board è gratuito (... e comunque, esistono anche le versioni con meno limitazioni, Light e Hobbyist, che hanno prezzi più che accettabili).

Vedrai che riesci a farti fare degli stampati professionali a costi ridottissimi ... :wink:

Guglielmo

Ti parlo da non realizzatore di PCB, e come te ho avuto questo problema dei fori fuori passo.
Soluzioni:

  1. crei tutto il circuito su millefori, mettendoci anche l'Atmega328 col suo quarzino, in questo modo eviti lo spreco di una Arduino per ogni progetto che fai (d'altrondo, le schede Arduino sono nate apposta per la prototipazione e non per l'uso sul prodotto finito);

  2. prendi degli header con i pin più lunghi (esistono, sono circa mezzo centimetro in più) così da piegarli meglio, non viene un lavoraccio fatto male ma è comunque per una soluzione tampone;

  3. esistono dei protoshield, ossia degli shield per la prototipazione tutti forati nella zona centrale così che puoi saldarci gli header con il passo compatibile con quello della scheda Arduino

  1. trovi un service ultrastraeconomico che ti fa un millefori doppiafaccia fori metallizzati su una 10x15 (dimensioni standard per le basette in commercio) tipo quella allegata, e poi le vendi su ebay come “shield di prototipazione 10x15 per Arduino” :stuck_out_tongue: XD

(scusa, Leo, non ho resistito … anche perche’ a fare una cosa del genere con Eagle ci ho messo 5 minuti, pausa caffe’ al bar di fianco inclusa :stuck_out_tongue: XD XD XD)

Uno_proto_10x15.brd (256 KB)

Questa è la soluzione migliore ma presuppone appunto l'uso di un service. :wink:
La domanda iniziale mi pareva presupponesse la fattibilità in casa ma senza PCB.

EDIT:
ho trovato il nome per il prodotto, PROTO-TABLET, shield mi pareva riduttivo viste le dimensioni :stuck_out_tongue_closed_eyes: :stuck_out_tongue_closed_eyes:

leo72:
ho trovato il nome per il prodotto, PROTO-TABLET, shield mi pareva riduttivo viste le dimensioni :stuck_out_tongue_closed_eyes: :stuck_out_tongue_closed_eyes:

... 48 US$ per 5 pezzi (9,60 US$ cad.) ... 10x15 cm, 1.6mm, HASL, green ... supplemento 10US$ (totali) per altri colori (red, blue, yellow, white) + spese di spedizione :grin: :grin: :grin:

Guglielmo

P.S. : dal mio fornitore abituale e ... tu Leo hai visto l'ottima qualità :wink:

leo72:
...
ho trovato il nome per il prodotto, PROTO-TABLET, shield mi pareva riduttivo viste le dimensioni :stuck_out_tongue_closed_eyes: :stuck_out_tongue_closed_eyes:

Perche', e' piccola ? ... posso fartela anche in doppio Eurocard, se vuoi ... :stuck_out_tongue: :stuck_out_tongue_closed_eyes: :stuck_out_tongue_closed_eyes: :stuck_out_tongue_closed_eyes:

Se se ne mettono 2 sull'Arduino, dopo si può chiamare Biplanino e lanciarlo dalla finestra perché può anche volare :stuck_out_tongue_closed_eyes: :stuck_out_tongue_closed_eyes:

Etemenanki:
Certo … ma se invece gli servisse per prototipazione ? … :stuck_out_tongue: XD

anche se fosse, per me è sempre più veloce stampare un pcb e stirarlo :D. basta prendere un attimo la mano col CAD.
per i prototipi si va di breadboard.
senza contare l’estetica del risultato finale, e il fatto che un circuito su millefori 8 su 10 non funziona al primo tentativo (almeno per mia esperienza) e poi son dolori a rimetterci le mani con quel groviglio che si crea.
qualcuno parlava di costi, ma una boccia di cloruro ferrico costa 6-7 (che per un hobbista dura una vita), la stampante ce l’hai già, il ferro da stiro pure. non vedo costi proibitivi.
IMHO

ricdata:
... con quel groviglio che si crea.
...

Groviglio ? ... quale groviglio ? ...

:stuck_out_tongue: ]:smiley: :stuck_out_tongue_closed_eyes:

notare la scritta da 0,2mm 8)

bah... state convincendo pure me a passare ai PCB fatti in casa.... ma ricordavo prezzi più alti per un kit decente da usare col metodo della laser...

di quali kit parli Goretto?
io li faccio con il toner transfer: stampante a toner, carta fotografica opaca per inkjet, ferro da stiro e diluente.
se invece vuoi farli col bromografo allora servirà un pò di attrezzatura ma i risultati sono di certo migliori.

ho dato una sbirciata su ebay... son pazzi 40 euro.... in effetti una bottiglia da 1L di acido costa poi 10 euro in media le basette costano la metà delle millefori... i risultati come sono? la fotografica costa... perchè non la carta normale?

ciao
mi inserisco in questa discussione perchè vorrei iniziare a farmi i pcb, delle shield da fissare su arduino, uso eagle ma non ho ancora capito come fare il passo sfalsato nello schema, qualcuno me lo può spiegare.

Grazie

Stefano