stabillizzare corrente

vi pongo un quesito ho una fonte di corrente con tensione variabile tra 40v a 300v come faccio a stabilizzala a 5 volt? mi bastano una decina di mA, i vari integrati non ce la fanno. lo zener non copre una estensione così alta... idee?( anche le più strampalate ;))

tny 253 IC power switching. Però il range mi sembra troppo alto, anche per questo tipo di alimentatori che normalmente lavorano in un range di 80 - 280 VAC vediamo: 280 * 1.41 = 394.8 meno 80 * 1.41 = 112.8 range 282 VDC.

300 - 40 = 260.

Dovrebbe andare bene hai circa 2W.

Ciao.

ma è in AC la tua sorgente?

si, perchè rende la sosa più facile?

si...te la cavi con un trasformatore, un raddrizzatore e qualche condensatore!

si ma il trasformatore va bene se ho una tensione più o meno costante in entrata...

ah, con variabile intendevi che varia da sola, avevo capito che eri tu a poterla variare. Scusa, ma cos'è questa sorgente?

un alternatore da moto, non quello dell impianto a 12v ma quello a monte della bobina.

non me ne intendo quindi magari sparo una cazzata gigante, me se propri a raddrizzare quello che esce dall'alternatore dimensionando nella condizione massima (300V) e poi usi un chopper DC/DC step-down, come ti sembra come idea?

ma non puoi prendere la continua a 12V dalla batteria?

vorrei farlo adattabile anche a quelle senza batteria. Stavo valutando anche io ma non avendo esperienza in merito non so da dove partire. È in fondo quello che fa il primo ic propostomi

Stesso identico problema, speriamo in qualcuno che capisce qualche cosa di elettronoca.

un alternatore da moto, non quello dell impianto a 12v ma quello a monte della bobina.

Non capisco cosa vuoi dire.

Un impianto della moto ha sempre una tensione nominale anche se non munito di batteria. Le lampadine non si possono alimentare con range di tensione cosí ampi. Hai misurato la tensione senza carico? Accendi il faro e vedrai che hai ca 12V. (o 6V) Se hai corrente alternata siccuramente non hai 50Hz, ma anche quella variabile a secondo dei giri del motore. Un Alimantatore switching per questo é subito fuori specifiche visto che é certificato intorno 50Hz. Ciao Uwe

be ma non potrebbe raddrizzare la corrente alternata a qualsiasi frequenza sia con un pote a diodi , regolarizzarla con dei conensatori e poi buttarla in un convertitore dc/dc con una buona potenza? o il convertitore dc/dc con una tesnione variabile nn riesce a lavorare

non so perchè abbia un comportamento così comunque la tensione si stabilizza intorno ai 250v

le moto senza batteria hanno un regolatore di tensione senno ciao lampadine ;D ma non so come funziona il pricipio è che dissipa ciò che supera il voltaggio richiesto in quanto è in parallelo alla linea.

il dc/dc ha un range limitato di tensione ad esepio il317 che potrebbe funzionare non va perchè non può andare oltre i 40v :’(

e be quindi potrebbe sfruttare uno di qesti regolatori da moto per questo lavoro . visto che sono nati per lavorare a queste tensioni e poi abbassa a 5 v con un normale 7805 tanto per solo 5A

le bobine per la corrente luci ecc massimo arrivano a 15 penso 20 v non 250... mi sa che come lo attacco si crasa...

a ok ho cercato su rs ho trovato questo integrato forse va bene per te' http://it.rs-online.com/web/search/searchBrowseAction.html?method=getProduct&R=5254189 accetta un bel range di tensione al max cerca la versione nn smd

RISOLTO!!!! Allora ci sono due uscite, una 12v per i servizi e una da 80v in su che alimenta la bobina. Ho collegato a quest'ultima un alimentatore da 110/220v a usb, l'ho smontato e ho collegato i due fili (positivo e negativo) da qui a arduino.

questi alimentatori si trovano su ebay per un paio di euro http://www.ictblog.it/index.php?/archives/1968-Indispensabile.-Il-convertitore-da-220V-a-Usb..html

Ottimo, risolto e senza sbattimenti, quindi arduino in moto, ma scusa anche la 12volts la potevi collegare ad arduino, comunque meglio così più efficiente.

Quindi ora che Arduino va pure in moto che ci fai fare?

Ciao.

sto facendo una centralina con anticipo variabile in base al numero dei giri