Arduino Yún

http://blog.arduino.cc/2013/05/18/welcome-arduino-yun-the-first-member-of-a-series-of-wifi-products-combining-arduino-with-linux/

Prezzo finale (penso) intorno ai 70€ da fine giugno. Che ne pensate?

Bellissima :) addio raspberry

anche il discorso costo non lo vedo rpoibitivo, e' vero che la rasp costa la meta', ma in realta' per farla diventare come questa si deve aggiungere una leonardo, una chiavetta wi-fi, e relativi pcb di adattamento, quindi il prezzo e' buono.

Inoltre attenzione, si dice che questo e' il primo di una serie di arduini-linuxiani, la cosa si sta evolvendo velocemente :) l'entrata ufficiale su linux deve portare ad un impegno su questo sistema nel senso della semplicita' di programmazione, con librerie ecc da parte del team, e' un ottima cosa per portare conoscenze a piu' persone

Con 70€ non fai concorrenza al RaspberryPI.

In ogni caso ciò che conta è la comunità che ci sta dietro, l'Arduino ha avuto successo proprio per questo.

Le due grosse particolarità che non possono essere paragonate a raspberry Pi, sono la possibilità di caricare gli sketch tramite WiFi e la libreria Bridge (che serve per far interagire il 32u4 con sistema linux) unita al servizio Temboo, permetteranno agli utenti di sviluppare applicazioni "connesse ad internet" molto semplicemente.

Perché non posso caricare sketch su Arduino tramite WiFi con un RaspberryPI?

Le librerie potrebbero fare la differenza, invece.

zoomx:
Le librerie potrebbero fare la differenza, invece.

e come hai già detto prima, la comunità.
Altra cosa che penso non sia di poco conto: La continuità.

L’utente alla fine avrà sempre un’Arduino anche se potenziata. Potrà continuare a sperimentare e collegare quello che vuole senza preoccuparsi dei livelli logici; Non dimentichiamoci che molti hanno avuto un approccio difficile verso altre piattaforme (compresa la Due) proprio per questo motivo.

E' sicuro che si possa fare anche con raspberry pi, solo che non c'è. Non ho ancora visto nessun sistemino semplice, che ti consenta dal tuo PC, di fare l'upload di uno sketch sulla Arduino connessa alla RPi.

pighixxx: Prezzo finale (penso) intorno ai 70€ da fine giugno. Che ne pensate?

Difficile dare un giudizio senza avere tutte le caratteristiche tecniche, però basandomi sul SOC utilizzato, Atheros AR9331, direi che siamo anni luce dal fare un paragone con Raspberry e similari che sono sicuramente superiori al chip usato per questa versione di Arduino, anche la distro Linux utilizzata mi pare decisamente minimale rispetto alle distro utilizzabili con la Rasp e simili. Come prima sensazione mi viene più da pensare ad un Arduino con integrata WiFi Shield e un router più che ad un vera unione di un sistema Linux Embedded ed Arduino come la UDOO. Comunque aspetto il prodotto reale, con relativa scheda tecnica, per dare un vero giudizio.

[quote author=Federico Vanzati link=topic=167172.msg1245294#msg1245294 date=1368962458] Non ho ancora visto nessun sistemino semplice, che ti consenta dal tuo PC, di fare l'upload di uno sketch sulla Arduino connessa alla RPi. [/quote]

Forse non l'hai cercato bene :D Per caricare uno sketch su Arduino da un sistema Linux embedded, non importa quale, ci sono varie possibilità, la più semplice è inviare, come ti pare, verso il sistema Linux l'eseguibile dal tuo pc poi lanci uno script che invoca AvrDude per caricare l'eseguibile su Arduino. Se il tuo sistema linux embedded lo permette, e la Rasp lo permette, puoi anche compilare localmente lo sketch e caricarlo su Arduino sempre tramite AvrDude.

non solo, la nuova versione di arduino (non so se la 1.0.5 o la prossima 1.5.x) possiede la linea di comando, quindi sarà possibile compilare e uppare i progetti con 2 semplicissimi comandi, senza bisogno della gui. (edit: certo serve java e compilatori etc.. ma si trovva tutto per arm)

Il che vorrà dire che sarà semplicissimo creare programmi "ponte", oltre che l'integrazione con IDE esterni.

Per quanto riguarda la scheda parliamo, come dice astro, di potenze di calcolo e "componenti esterni" completamente differenti:

la rasp ha possibilità di fare la grafica HD, anche se è molto chiuso il fornitore dei chip da questo punto di vista.

la yun invece ha in pratica un arduino e wifi integrato,ma scordati elaborazioni grafiche stile OpenCV e simili.

insomma, è un confronto che non sta in piedi, tutto dipende da cosa hai bisogno; è come se mettere a confronto un portatile e uno smart-phone.

edit: non conosco bene temboo ma esiste già qualcosa di simile (https://www.sparkfun.com/products/11395). La cosa brutta è che sei COMPLETAMENTE dipendente dai loro server, per programmare etc; in pratica queste schede wifi sono "bloccate" per passare per forza dai loro server. No internet? No niente! dal'atro canto costano un niente rispetto ad altre schede wifi. vedremo se queste board avranno questa limitazione o sarà possibile usare le schede in locale.

io trovo che queste schede che si ispirano alla filosofia arduinica siano anche snaturanti per la filosofia stessa, nel senso che ad un certo punto conviene più prendere un minipc industriale (e magari scoprire anche che non costano poi così tanto) e stare comodi su qualcosa di x86 piùttosto che sbattersi molto di più per risparmiare qualche cm quadro e lavorare stretti in tutti i sensi...(salvo situazioni obbligatorie)

A mio avviso questo nuovo prodotto sancisce la "fine" della shield WiFi, nata con troppe limitazioni. Dai componenti che utilizza la Yun sembra poter essere paragonata all'unione tra un Arduino Leonardo ed un TP-LINK WR703, dopotutto esistono alcuni esempi di TP-LINK con OpenWrt che dialogano attraverso USART con microcontrollori.

E' una soluzione interessante, l'effettivo "beneficio" dipenderà da quanto risulterà semplice spostare il lavoro sui protocolli ASCII attraverso gli script fatti girare su Linux.

Saluti, Dario.

--> http://arduino.cc/en/Main/ArduinoYUN

Il prezzo di 53 € mi sembra molto interessante.

http://store.arduino.cc/it/index.php?main_page=product_info&cPath=11_12&products_id=313

53€ + iva => 64,13 Il paragone con raspi mi sembra esagerato. Ma a questo prezzo una serie di così tante componenti in una unica scheda Arduino mi sembra ottimo. Mi rimane la curiosità di capire come può essere programmato un simile "assieme" Arduino+Linux, come si mischia nel codice arduiniano.

E' tramite una libreria apposita che fa da bridge fra l'Atmega32U4 e l'altro chip in cui risiede il sistema Linux che gestisce la parte wifi/ethernet. Immagino che l'Atmega spedisca via seriale al microcomputer cosa c'è da fare ed il sistema Linux interpreti i comandi e li esegua.

Uscirà l'IDE 1.0.6 oppure lo agganciano alla 1.5.x?

In teoria l'IDE 1.0.5 è l'ultimo rilascio del ramo 1.0. Sempre in teoria l'unico ramo che ora verrà sviluppato è l'1.5. Però, come abbiamo visto anche ieri, ci siano ancora degli aggiornamenti nel ramo 1.0.x ;)

leo72: E' tramite una libreria apposita che fa da bridge fra l'Atmega32U4 e l'altro chip in cui risiede il sistema Linux che gestisce la parte wifi/ethernet. Immagino che l'Atmega spedisca via seriale al microcomputer cosa c'è da fare ed il sistema Linux interpreti i comandi e li esegua.

Concordo. E mi aspetto anche che il sistema Linux sia replicabile anche con un RaspberryPI o altra schedina Linux.

Non so. Essendo una distribuzione appositamente pensata per quell'hardware secondo me difficilmente funzionerà su un altro sistema embedded.