Domotica-Azionare luci, finestra elettrica e tapparella tramite bluetooth

Premessa

Mi scuso in anticipo se questa è la sezione sbagliata. Provvedete a spostare il topic se necessario.
Premetto che la mia conoscenza con l'elettronica e arduino è pari a zero. Sto iniziando a leggere i pdf consigliati nel regolamento però.
Mi era venuta l'idea di far aprire la finestra di camera mia automaticamente la mattina e ho iniziato a girovagare per il web in cerca di informazioni, ed è qui che ho scoperto la domotica.
Continuando a frugare in giro ho visto molti ragazzi che utilizzavano arduino per i propri progetti e ho deciso di chiedere aiuto in questo forum. :slight_smile:

L'idea

In camera mia ho una finestra nel soffitto motorizzata e anche una tapparella. La mia idea iniziale era quella di poter regolare l'apertura e chiusura tramite timer o orologio. Ora però dopo aver visto alcuni progetti, preferirei poterle azionare tramite bluetooth in modo da poterle utilizzare dal telefono, magari con la recente app Home di ios, utilizzabile anche con Siri.

Le azioni che vorrei far fare sono semplici:
-Apertura/Chiusura finestra
-Apertura/Chiusura tapparella
-Accendere/spegnere luce
il tutto tramite bluetooth lasciando però i pulsanti già presenti sempre funzionali; pulsanti per la luce ne sono presenti due, non so se questo possa complicare le cose. :frowning:
Per altre funzioni tipo scegliere un orario per apertura e chiusura penso si possa fare tramite l'app direttamente o bisogna aggiungere un componente hardware?

Materiale
In un forum di elettronica generale,prima di sapere cosa fosse la domotica, quando avevo chiesto aiuto per il progetto finestra e timer mi avevano consigliato un arduino e un relè shield.
Per il progetto attuale cosa dovrei comprare? Un arduino UNO può andare bene? Sicuramente un supporto per mandare e ricevere il segnale bluetooth poi che altro? Se mi iniziate a dire " la lista della spesa" inizio a comprare l'occorrente.

Conclusione

Non so che tipo di difficoltà possa avere questo progetto, spero non troppo elevata. In ogni caso ricordo di non dare nulla per scontato, perchè essendo alle prime armi conosco poco e niente di questo mondo.
Grazie mille in anticipo :blush:

P.S: Se servono altre informazioni, se ho omesso qualcosa o se per facilitare il tutto servono foto sono disponibilissimo.

Meglio che prendi un PLC. Modifiche all' impianto domestico solo per personale qualificato ed abilitato.

Invito a leggere il regolamento se non lo hai già fatto: Regolamento
Soprattutto punto 15

gpb01:
Rimangono possibili discussioni e progetti in campo "domotico" purché coinvolgano unicamente la parte cosiddetta "di comando", vale a dire linee a 12V oppure 24V, utilizzate per pilotare relè e/o quadri di comando di un'impianto che sia gia predisposto per applicazioni "domotiche" (impianto di livello 3), oppure discussioni riguardanti pilotaggio e cablaggio di sensori ed apparecchiature "domotiche" alimentate dai suddetti voltaggi, ma unicamente a condizione che, qualsiasi modifica che coinvolga la rete a 230VAC e/o l'impianto certificato in se, venga fatta realizzare a personale qualificato ed autorizzato.

Io l'ho letto anche troppo bene il regolamento. Voi?
E a prescindere a me interessa come fare questo progetto, ma a farlo fisicamente non sarò di certo io quindi non c'è di cui preoccuparsi.
Non vado a mettere le mani nel circuito di casa se non so quello che sto facendo, stessa cosa mio padre. In caso chiamo un amico elettricista per le operazioni manuali. :grinning:

Non ti risponderà nessuno su questo te lo dico già.
Ti conviene fare delle ricerche personalizzate, troverai quello che ti serve a grandi linee, sono argomenti triti e ritriti.

Ciao Blent, io ho realizzato e sto continuamente aggiornando un impianto domotico (o meglio, automazione casa). Le mancate risposte derivano dal fatto che trattare certi argomenti potrebbe essere pericoloso.
Sul mio canale youtube dove presento il progetto, ci sono parecchie persone che mi chiedono come realizzare il tutto specificando che non sanno nulla di elettronica.
E' come chiedere ad un artificiere il metodo per miscelare polvere da sparo per realizzare fuochi artificiali. La potenzialità è simile.
Detto questo, puoi realizzare il tuo MODELLINO DI CASA DOMOTICA e ti spiego come:
Prendi arduino, lo studi bene ed inizi a cercare come fare quello che vuoi fare. Ad esempio, cerchi come accendere e spegnere un led (e lo fai in assoluta sicurezza), come comandare un relè, ed al posto del led ci metterai una lampadina sempre da 12V. Ecco, hai imparato a gestire la luce nel tuo MODELLINO DI CASA DOMOTICA. Poi imparerai a gestire il modellino di tapparella...
Se ti dicessi che per controllare una tapparella (vera) hai bisogno di due relè montati in modalità interblocco, di due uscite arduino che non devono mai essere attive allo stesso tempo ecc, la cosa diventa difficile.
Come ho detto ad altri, impara a comandare un led con un pulsante, poi con un interruttore, poi con un sensore a sfioramento, poi con la voce, con la luce ecc.
Quando avrai acquisito padronanza, potrai realizzarti il tuo MODELLINO DOMOTICO COMPLETO. Ti hanno già detto che modificare l'impianto non è consentito dalla legge, ma peggio ancora è pericolosissimo!
Parti dalle cose semplici e a piccoli passi e raggiungerai la vetta.

Buon Natale!

Cris

Grazie mille per la tua risposta khriss sei stato molto gentile, ma a quanto pare non mi sono spiegato bene.
Le operazioni all'impianto NON VADO A FARLE IO, bensì un mio caro amico che fa appunto l'elettricista. Non vado a dirgli " fammi un impianto domotico" ma gli faccio vedere il progetto già pronto.

khriss75:
Se ti dicessi che per controllare una tapparella (vera) hai bisogno di due relè montati in modalità interblocco, di due uscite arduino che non devono mai essere attive allo stesso tempo

Ecco questo è quello che sto cercando. Una guida, parole chiave, un aiuto per ogni punto che ho citato nell'idea del progetto, che mi possa aiutare con le ricerche e con lo studio.
Il progetto me lo studio, cerco di capire ogni minima cosa, ma se in un forum specializzato mi scrivono " fai una ricerca speciaizzata, googla , cerca altrove", che senso ha iscriversi. Se mi metto a chiedere aiuto in un forum è per risparmiare tempo con le ricerche, e per ricevere aiuto da persone sicuramente competenti.
Anche solamente un link per indirizzarmi da qualche parte è sicuramente di grande aiuto.

Qui è bastato leggere "principiante" e subito che scatta l'allarme "attenzione attenzione newbie alert non rispondete al messaggio se non con riferimenti al regolamento".
Giustamente la gente si preoccupa perchè non vuole avere morti sulla coscienza ma non sono uno stupido perchè come ho già detto non vado a mettere le mani tra i cavi del sistema elettrico.
Grazie

Il progetto me lo studio, cerco di capire ogni minima cosa, ma se in un forum specializzato mi scrivono " fai una ricerca speciaizzata, googla , cerca altrove", che senso ha iscriversi. Se mi metto a chiedere aiuto in un forum è per risparmiare tempo con le ricerche, e per ricevere aiuto da persone sicuramente competenti.

non è che qui ci mettiamo tutti a movimentare tapparelle con arduino.

Ti diremmo le stesse cose che trovi su google, magari trovi progetti di persone che hanno fatto e completato, riscontrato difetti e risolto.
google “arduino tapparella” guarda cosa esce trovi molto di più che qui sul forum.
Sul forum puoi però evidenziare un dettaglio software o hardware e chiedere spiegazione su un punto ben preciso.
Se tu chiedi il pacchetto intero come “faccio a fare tutta la casa o un pezzo di casa” … non sei nel posto giusto, non è una questione o meno di competenze.

Chiedi competenza…
Io sono competente (per esempio … almeno credo) movimento porte, cancelli, tapparelle, serrande in collaborazione con fabbri, serramentisti, muratori, insomma tutto ciò che serve a fornire l’opera completa e funzionante, ma utilizzo appositi prodotti radio, o a bus di marche molto note CEE IMQ ecc e ovviamente mi faccio pagare avendone le qualifiche guadagnate negli anni con gavetta, sacrifici e denaro investito, in più me ne assumo anche le responsabilità. (tocco le pa**e un attimo scusa).

Qui cosa ti tico … ci vogliono 2 relè uno che fa la salita e uno che fa la discesa, poi crash di arduino dati i distubi di ritorno del motore sulla linea li vedrai dopo.

Scusate, ma da quel che leggo vorrei fare un appunto a @Blent.

Sull'impianto la legge dice che ci deve lavorare un qualificato. Ok, non fai tu il lavoro ma uno qualificato.
Ma non basta. Anche il lavoro che viene fatto DEVE essere certificato, ovvero Arduino (qualsiasi board) NON è certificato per un uso "reale" ma solo per la prototipazione. Questo dice la legge e i vari regolamenti. Poi se agirai, noi ti abbiamo avvisato.

Sono concorde con nid69ita. Poi se uno vuole suicidarsi è pienamente libero di decidere. A quanto pare là fuori sono in molti. Rimane il fatto che il forum non ne sarà mai responsabile.

Poi ognuno di noi, di questo forum, è un praticone che vuole realizzare in proprio a titolo didattico.

Ciao Blent,
come già detto, non concentrarti subito sul lavoro finale ma procedi passo passo.
Con arduino (e ci sono anche prodotti basati su arduino che sono certificati, se ne era parlato tempo fa) impara le piccole cose.
Dovrai essere tu a decidere come e cosa vuoi realizzare.
Creati veramente un modellino di casa con un po di depron e simula le luci con dei led, il motore delle tapaprelle sempre con dei led. Poi dovrai capire se tutto va bene o meno (e credimi, ci vorrà parecchio tempo).
Imparerai da te che il problema, errori e sfortuna sono sempre dietro l'angolo! Ma tutto sarà su un modello.
Il comando di salita di una tapparella non dovrà mai essere in contemporanea con quello di discesa... Dovrai mettere delle variabili che inibiscono il comando di un motore se questo sta già funzionando in un verso di rotazione.
Quando avrai il tuo modello bello e pronto, potrai discuterne con l'elettricista che farà l'impianto e valutare come poter integrare la tua realizzazione a norma di legge (potresti utilizzare un arduino certificato per parlare via seriale con dei plc...).
Poi la vera domotica è tutto altro, quello che fai è automazione. Va detto che nel momento in cui l'automazione è fatta, la trasformazione in domotica è più vicina. Un solo esempio: arrivo a casa, il mio smartphone si aggancia alla mia rete wifi, disattivo l'allarme con il tag rfid, il sistema sa già che sono io quello che sta per entrare in casa (mio tag + mio cellulare collegato alla rete) ed eseguirà delle azioni: ad esempio accendere le luci nel reparto giorno se c'è buio, avviare musichette di Natale ed accendere l'albero.
Questo comporta però lo studio (studio!!! ed è quel che sto facendo anch'io documentandomi su internet e chiedendo qua quando qualcosa non mi è chiaro o non capisco) anche di altri "ambienti" di programmazione. Ad esempio utilizzo Tasker (applicazione android) per informare il sistema domotico della mia posizione (gps telefono), utilizzo il protocollo MQTT per trasmettere e ricevere alcuni dati da sensori che reputo non importantissimi... insomma non è mai finita.

Il problema è che tu hai esordito dicendo (giustamente) che la tua esperienza con l'elettronica ed arduino è pari a zero.
Non so che lavoro fai, ipotizzo tu sia un bravissimo meccanico che ripara auto e per diletto costruisce prototipi. Ecco, è come se io venissi da te e dicessi " Ciao, sono Cristian, vorrei realizzare/costruire una macchina simile ad una Ferrari però non conosco nulla di meccanica e di motori. Mi dici come posso fare e cosa devo acquistare?" La prima cosa che mi diresti è "Lascia perdere", poi io insisto e tu mi dici "Guarda che poi l'auto me la realizza un meccanico io faccio solo il progetto..." e tu mi risponderesti "Guarda che una auto costruita da te non può circolare su strada, dovresti omologarla, cosa quasi impossibile e costosissima...

Detto questo ecco i miei consigli:
-Scaricati i volumi "imparare l'elettronica partendo da zero" per capire cosa sono i vari componenti elettronici, come si utilizzano e come funzionano.
-Acquista il kit con il libro base di Arduino/Genuino e inizia a realizzare i progettini proposti. Sarai a metà strada (ma ci vorrà mooolto tempo).
-Realizza il modello della tua casa ed iniza a gestirla
-Chiedi ad un professionista di progettare il tuo impianto integrando a norma di legge quanto tu hai realizzato.

Poi se hai necessità di approfondimenti mirati chiedi qua... ad esempio
DOMANDA: "c'è un protocollo semplice e robuto per trasferire dati tra varie devices/arduino e pc?"
MIA RISPOSTA: "non c'è nulla di migliore rispetto all'altro, tutto è basato sulle rispettive necessità. Io sto studiando MQTT e mi sto trovando bene!"

DOMANDA: "Come posso far interagire il mio smartphone con la mia casa?"
MI RISPOSTA: "Io utilizzo Tasker. Sicuramente ci sono altre soluzioni ma mi trovo bene con quello."

DOMANDA: "Ma cosa ne pensa tua moglie del sistema domotico, del fatto che girano cavetti in casa, che ogni tanto devi fare fori nelle pareti...?"
MIA RISPOSTA: "Il costo maggiore del mio sviluppo domotico è dovuto ai regali/regalini (borse, vestiti, gioielli) da fare alla mogliettina" :grin: :grin: :grin: :stuck_out_tongue: