ESP8266 non dà segni di vita [RISOLTO!!]

Dopo le prove molto positive sul primo esemplare di ESP8266 arivatomi pochi giorni fa, oggi mi è arrivato un altro modulino della stessa tipologia.
Prima di lasciare feedback (l’ho preso da ebay) ho voluto provarlo ma, stranissimo, è come se non dà segni di vita.

Dovrebbe essere per la precisione un ESP8266EX (non so cosa cambi dal ESP8266), modello 01, anche se è parecchio strano…non ha infatti la pista dell’antenna dorata ma è come se fosse “all’interno”.

Descrivo la procedura che ho seguito e che tuttavia non mi ha portato a usare e testare sto coso.
-fatte le dovute connessioni VCC-VCC | RX-TX | TX-RX | GND-GND | CH_PD-VCC (ovviamente tutto a 3.3V, anche RX e TX, questi due con partitore di tensione con 1K e 2K).
-scheda wifi scollegata, ho aperto l’IDE di Arduino e impostato baud rate a 115200
-collegato il modulo

a questo punto la lucina rossa del modulo si accende e lampeggia anche una volta quella blu.
Se però guardo nel terminale non viene scritto nulla…che io passi a 9600 o 115200 baud non cambia nulla.
Su monitor seriale IDE arduino il vuoto.
Se invece apro il terminale CoolTerm quando connetto la scheda viene scritto un punto, e se provo a cambiare baud rate ogni volta che camio viene sempre scritto un punto…ma da qua a quel famoso “ready” ne passa…

cosa può essere ?

dacci una foto.
Ciao Uwe

Ecco qui, onestamente non ne ho visto nessuno di tale fattezza, nemmeno in rete. Non vorrei che il venditore mi avesse mandato qualche clone che peraltro non funziona affatto. Essendo cinese posso aspettarmi di tutto e il prezzo ahimè non è una discriminante perché questi moduli costano sui 5 $ anche gli "originali"...
Ecco la foto, metto il link di download perché sono da cellulare e non ho modo di caricarla altrove... MEGA

giorgio90:
...non ha infatti la pista dell'antenna dorata ma è come se fosse "all'interno".

Ha una normale antenna stampata sul CS ... solo che è protetta con la vernice come il resto dello stampato.

Tutte le info ed i link alle pagine dove si vedono anche le foto dei vari moduli sono in QUESTO thread ...

Guglielmo

Hai provato ad alimentarlo con qualcos'altro? Prova con un convertitore step-down dalla 5V oppure una 3V3 esterna. I moduli ESP8266 possono richiedere piú dei 50mA che fornisce l'Arduino (Uno?) sulla 3V3.

Facci sapere!

gpb01:
Ha una normale antenna stampata sul CS ... solo che è protetta con la vernice come il resto dello stampato.

Tutte le info ed i link alle pagine dove si vedono anche le foto dei vari moduli sono in QUESTO thread ...

Guglielmo

Ciao Guglielmo, ho seguito quel thread da quando è stato aperto e ho letto tutte le info presenti. Ho anche seguito i link proposti all'interno ma non c'è un granchè di spiegazioni relative alle problematiche che possono sorgere. La maggior parte dei link proposti riguardano mod o personalizzazioni del firmware che, purtroppo, riguardano una fascia di utenti ben ristretta in quanto presuppongono determinate conoscenze avanzate rispetto al semplice "giocare" col modulino.
Navigando in rete, inoltre, ho trovato molte ma molte discussioni dove non si parla tanto bene di questo modulo, nel senso che non sono il primo a cui capita che il modulo si accende, ma non fa nulla e non stampa nulla a terminale.
Ad altri è capitato di avere problemi di comunicazione nel senso che il modulo dà il segnale ready ma poi si pianta e non fa più nulla, ad altri ancora molti altri problemi...ho quindi il dubbio che il modulo che ho ricevuto abbia già qualche problema a monte, anche perchè la procedura che ho seguito è stata uguale all'altro che ho avuto prima, e quello invece va bene.
Il problema, quindi, è che o sono stato io a far danni in un modo che ancora non mi spiego, o non ho idea di cosa possa essere...

Squeck:
Hai provato ad alimentarlo con qualcos'altro? Prova con un convertitore step-down dalla 5V oppure una 3V3 esterna. I moduli ESP8266 possono richiedere piú dei 50mA che fornisce l'Arduino (Uno?) sulla 3V3.

Facci sapere!

Ho provato ad alimentarlo con la 3V3 della Uno e non funge (cioè si accendono le lucine varie ma sul terminale nulla), provato a alimentarlo con un FTDI settato su 3.3V e partitori per RX e TX e ancora nulla...
Oggi proverò a usare invece del partitore di tensione, un vero logic level converter, con apposito alimentatore step-down a 3,3V. E se non funziona manco cosi non ho idea di cosa possa essere.
Leggendo la documentazione presente in rete ho trovato che quando il modulo non riceve abbastanza corrente lo si può notare dal fatto che ad esempio il led rosso si accende, ma quello blu no.
Nel mio caso, invece, il led blu si accende e fa tutto quello che dovrebbe fare, segno che ci deve essere qualche problema nel mezzo, cioè nella fase di comunicazione.

Aggiungo che leggendo i vari tutorial e guardando i video in rete, cè gente che lo ha usato tranquillamente sia con la 3V3 della UNO, sia con una FTDI, quindi teoricamente anche la mia dovrebbe andare, anche perchè il picco è 215mA, ma la media di consumo è sulle 50mA...ma mi riservo di provare con uno step-down...arriva a max 2A, se non gli basta questo non saprei cosa dargli :smiley:

L'unico dubbio che mi viene è che guardando un video, ho fatto una prova all'inizio mettendo il partitore solo sulla linea RX del modulo, quella cioè che prende i dati dalla seriale e che quindi avrebbe ricevuto i 5V classici, mentre avevo lasciato diretta la linea TX, quella cioè che dal modulo va a arduino. Che sia stato questo a fare danni?
Ho tenuto il tutto collegato per meno di 30 secondi, poi ho messo un partitore pure su quella linea per sicurezza, possibile che si sia "bruciato" in cosi poco tempo e per di più su una linea che dovrebbe solo ricevere e non dare i 5V?

giorgio90:
... riguardano una fascia di utenti ben ristretta in quanto presuppongono determinate conoscenze avanzate rispetto al semplice "giocare" col modulino.

... ma difatti quel modulino NON è affatto un modulo per "principianti" (... con tutto il rispetto), ma per "esperti" che sanno come lavorarci e come integrarlo in una propria scheda.

Insomma, non è la classica "breakout board" WiFi che compri bella e pronta con tanto di libreria già fatta e che, al 95%, attacchi e funziona ... è tutt'altro. :roll_eyes:

giorgio90:
possibile che si sia "bruciato" in cosi poco tempo e per di più su una linea che dovrebbe solo ricevere e non dare i 5V?

... un oggetto a 3.3V che riceve 5V si brucia in un tempo infinitesimale ... altro che 30 secondi :grin: :grin: :grin:

Guglielmo

gpb01:
… ma difatti quel modulino NON è affatto un modulo per “principianti” (… con tutto il rispetto), ma per “esperti” che sanno come lavorarci e come integrarlo in una propria scheda.

Insomma, non è la classica “breakout board” WiFi che compri bella e pronta con tanto di libreria già fatta e che, al 95%, attacchi e funziona … è tutt’altro. :roll_eyes:

… un oggetto a 3.3V che riceve 5V si brucia in un tempo infinitesimale … altro che 30 secondi :grin: :grin: :grin:

Guglielmo

si, siamo d’accordo che non è proprio una cosa “immediata” da usare…è giusto anche che sia cosi.
Tuttavia secondo me non è detto che a questo tipo di modulo si debba avvicinare solo l’utente smanettone che ha esigenze di ricorrere all’SDK per modificare il firmware.
La fortuna di questi modelli (oltre il prezzo, ovvio) è che sono (o dovrebbero essere) abbastanza semplici da usare nelle funzioni base.
Certo che se io voglio poi inziare a usarlo standalone o modificarlo per altri usi là si scende nel complesso.

Guardando la documentazione, ma anche guardando l’altro esemplare che ho e che funziona bene, l’uso basilare del modulo in questione non è difficilissimo. Tutt’altro.
Certo, le librerie sono poche, certo anche la documentazione in rete è risicata, ma se si vuole fare qualche progettino semplice secondo me non è per niente difficile avvicinarsi a questo modello, anche per i principianti (me compreso logicamente) :slight_smile:
Anche pensando al prezzo, certamente un prezzo concorrenziale come quello di questi modulini aiuta noi “ignoranti” (nel senso buono) a applicarci e scoprire nuovi argomenti e nuove cose…almeno a me ha permesso questo…pensare che prima con un xBee dovevi sganciare parecchi soldini per “sperimentare” da principiante è parecchio diversa come situazione.

Ora, tornando al caso descritto, i casi qui sono 2 :

  • mi è arrivato un modello difettato ? In tal caso dovrei contattare il venditore ebay e farmene mandare un altro;
  • l’ho rotto io ? in tal caso lascio il feedback positivo e me ne prendo un altro per riprovarci. L’ho pagato un 3 euro, non succede nulla a riprenderlo.

Il mio dubbio è :
nel caso veramente lo avessi rotto io, non doveva semplicemente smettere di funzionare?
Quando lo accendo i ledi si accendono in maniera corretta, e anche il lampeggio del led blu è corretto.
Ecco perchè le cose non mi tornano. Se non si fosse più acceso la mia colpa sarebbe stata evidente.

Altro dubbio riguardante le porte RX e TX :
Ho connesso il pin TX modulo → RX FTDI senza partitore pensando che il segnale viaggia a 3.3V perchè il modulo è pilotato a quella tensione. L’idea era che nel canale di invio DA FTDI A modulo i segnali sono a 5V, nel canale di ricevimento è il modulo che invia e quindi la tensione è quella del modulo.
Ho sbagliato quindi?
Anche nel canale di ricezione è presente tensione a 5V?

il collegamento che hai fatto e' corretto non serve ( al 99% dei casi ) la traslazione di livello da 3V a 5V sull'Rx di Arduino.
Semmai prova a mettere il pin di Reset del modulino al Vcc , o direttamente o con uan resistenza da 10K

Ti consiglio di fare le prove prima con il modulo FTDI come spiegato qui e solo dopo con Arduino:
http://www.rei-labs.net/esp8266-wifi-module/
http://www.rei-labs.net/esp8266-connecting-to-internet/

Come dice Guglielmo non è un modulo semplice da usare. Va capito bene come funziona prima di pilotarlo con Arduino.

Stamattina saldo un attimo lo step-down cosi lo provo come alimentazione autonoma per la schedina.
In caso non andasse provo anche a collegare il pin RST e vediamo cosa fa...
Vi aggiorno più tardi.

Grazie roboticboyer per i link, se sta maledetta parte mi torneranno sicuramente utili.

Aggiornamento, poco utile in verità. Anche con tutte le prove del caso, il cosino continua a lampeggiare correttamente ma non stampare un carciofo sul terminale.
Visto che ritengo di non aver sbagliato connessioni (mi avete confermato anche voi che non avevo sbagliato mettendo la linea TX-RX senza partitore), credo che a sto punto ho beccato una schedina fallata.
Contatterò il venditore cinese e gli proporrò di tenersi i soldi, ma di mandarmene un'altro.
Per fortuna nel frattempo ne avevo ordinati un altro paio che mi piacerebbe implementare in un altro paio di progettini, quindi quando arrivano vediamo come si comportano pure quelli...:smiley:

Hai provato a connetterti con altri baud rate. potresti avere una versione nuova che funziona a baud rate più bassi.

Esistono versioni differenti:
Hardware_versions · esp8266/esp8266-wiki Wiki · GitHub con pin diversi e non tutte richiedono CH_PD to VCC (3.3v)

Il fatto che si chiami ESP8266EX mi fa pensare così.

hai una foto di questo modulo?
Ciao
Gio

Ti ho allegato una foto con la rassegna di tutti i moduli conosciuti

La foto era in uno dei primi post, visto che ora sono da pc la carico in modo classico.

A quanto ho potuto leggere dovrebbe appartenere al modello ESP-01 con la classica forma e i 2x4 connettori.
La versione è quella che gira ora, ovvero con i led vicino l'antenna, ed è la versione che richiede il CH_PD a VCC...

Ho fatto tutte le prove del caso, variando i baudrate, da 9600 a 115200, ma nulla...
All'inizio pensavo a un problema di insufficiente alimentazione, ma provato con lo step-down non cambia nulla.
Addirittura ieri ho anche provato a usare un vecchio alimentatore ATX per pc alimentando il modulo dall'uscita a 3.3V dell'alimentatore (che può fornire 28W a 3.3V) ma ancora nulla...non penso che sto coso ciuccia più di 28W... sto aspettando che mi arrivino gli altri modulini per capire se sono stato sfigato io o ho sbagliato qualcosa nella configurazione e quindi il modulo è ok ma non so farlo funzionare (ma non mi spiego allora come mai sul primo che ho avuto tutto va bene).
Se può avere una qualche rilevanza, rispetto all'altro modulo noto che su questo le scritte sui vari componenti sono parecchio più leggere, quasi invisibili...mentre sull'altro sono stampate chiare e nette...

EDIT: leggendo i link proposti si evince come il chip che monto io (ESP8266EX) sia quello di nuova generazione, quindi è possibile che tutte le guide che ho seguito non vadano bene perchè magari il pinout è diverso, o non funziona come descritto nei tutorial...
a questo punto visto che mi tocca comunque attendere l'arrivo degli altri, vedrò di informarmi meglio su questo nuovo chip...

L'ultimissima prova che potresti fare é leggere i dati seriali con un adattatore seriale (io uso un CH340G, mi pare di capire che leggi tutto da monitor seriale?) settato a 3.3v senza partitori di voltaggio mentre alimenti il modulino con Arduino (ovviamente GND dell'arduino dev'essere collegato al GND dell'adattatore seriale), con baudrate prima 115200 e poi 9600.

A me in questo modo funziona praticamente sempre al primo colpo! Anch'io ho una versione EX del chip, peró l'antenna é esposta

Se non funziona nemmeno cosí direi che possiamo dichiararlo un modulino morto... a meno che non vuoi provare ad aggiornare il firmware, collegando GPIO0 a GND, ma su questo non credo di poterti aiutare non avendolo mai fatto

AGGIORNAMENTO IMPORTANTE !!!
La scheda funziona !!!

Visto che credevo di averne una difettata l’ho sottoposta a una miriade di prove…
alla fine sono riuscito a farla funzionare !!

Stavolta ho utilizzato un CP2102.
La configurazione “funzionante” è con il pin CH_PD e RST entrambi a VCC ma non direttamente (se li metto direttamente non funzionava :o ) ma tramite una resistenza…io ho usato 2K perchè ce l’avevo sul tavolo e va benissimo.
Qui uno schemino schifoso ( ammetto che è davvero schifosissimo :smiley: ) ma l’ho fatto con paint in due minuti…:smiley:

Aggiungo che funziona già a 9600 Baud, e il firmware sembra essere già aggiornato a 0.9.2.4

0~.4{!
A$2:.6.#.O4:A.C$..
[Vendor:www.ai-thinker.com Version:0.9.2.4]

ready
AT 
OK
AT+GMR 0018000902-AI03

OK

Aggiungo ancora che questi modulini sono più resistenti di quello che si crede.
Ho collegato per un paio di minuti TX e RX direttamente al FTDI senza partitore e non si sono minimamente rovinati…immagino tuttavia che vada fatta attenzione a non tenerli perennemente attaccati…

Mi risulta che le uscite TX e RX del CP2102 siano a 3.3V.

Nel dubbio prova a fare una misura con un tester o meglio uno oscilloscopio.

Se possibile posta il link del venditore del modulo (dovrebbe essere permesso su questo forum) in modo che se altri comprano lo stesso prodotto sappiano come procedere.

Grazie e Complimenti :wink: :wink:

Ciao
Gio