Informazioni nuovo progetto bilancia.

Salve a tutti, ho letto già qualche( tante ) discussioni sulle celle di carico che si trovano sul forum, quello che ho capito è che per leggere queste celle ci vuole un amplificatore, possibilmente uno per ogni cella di carico perché l'uscita del segnale della cella di carico è troppo basso e arduino non riesce a rivelarlo, fin qui credo di aver detto tutto giusto se sbaglio ditemi dove.

Allora il progetto che vorrei realizzare è il seguente:

Mia mamma ha un impastatrice peso sui 40/50 kg, ora io ci vorrei aggiungere un bilancia per pesare gli ingredienti e l'impasto totale sempre utile, quello che avevo intenzione di fare è prendere due celle di carico 0-100kg per essere sicuri e metterle sotto la macchina, una mi dovrà dire il peso totale della macchina però sarà tarato tramite un tasto per calcolare il peso senza la macchina in modo da avere sempre il peso dell'impasto togliendo il peso della macchina dovrebbe rimanere solo il peso dell'impasto.

Mentre l'altra cella mi dovrà dire ogni volta il peso dei prodotti che aggiungo, esempio aggiungo 1 kg di farina ora devo aggiungere 500g di un'altra fari premo un pulsante riporto a 0 la tara e metto 500g di farina e così via.

Volevo usare uno schermo collegato ad arduino con i due pesi su due linee la prima linea dice il peso dell'impasto la secondo dirà il peso dei singoli ingredienti volta per volta.

Secondo voi è una cosa fattibile o non è fattibile?

Ho anche una vecchia bilancia per alimenti da 40 kg rotta cioè non si accende più ma prima che si spegnesse per sempre funzionava da dio, potrei recitare qualcosa da lì ha 4 schermi e non so qualche celle di carico ma non credo che vadano bene per il mio progetto.

Grazie a tutti per l'aiuto.

il progetto è fattibile ma penso ti serviranno almeno 3 celle, le pesate andranno fatte sempre a macchina ferma per evitare le letture errate dovute alle vibrazioni, per la scelta della cella di carico devi valutare quale è il peso minimo che dovrai rilevare

Confermo: la cosa è fattibile, ma preparare la parte meccanica è una cosa impegnativa, ancor di più di quella elettronica.

Ti consiglio di prendere, invece, una bilancia già pronta, sistemando il piatto sotto l'impastatrice ed il display davanti all'operatore:

http://www.ebay.it/itm/BILANCIA-BILICO-DIGITALE-ELETTRONICA-PROFESSIONALE-100-KG-CON-DISPLAY-AFFARE-/171345921205?_trksid=p2054897.l4275

Secondo me é difficile raggiungere la precisione che Ti serve. 100g sono su una cella di carico di 100kg giá il 0,1% Non credo che riesci a raggiungere tale precisione.

Ciao Uwe

Molte delle bilance pesapersone attualmente in commercio gia hanno una risoluzione di 100 grammi, e reggono in genere 130 o piu Kg massimi di carico ... secondo me, recuperare una di quelle e portare fuori il display per averlo piu comodo da leggere, gia risolverebbe il problema ...

Ad esempio, potrebbe bastare "riciclare" la meccanica (per avere l'appoggio giusto) e l'elettronica (per girare il display in modo da poterlo leggere sul lato) di uno di questi "cosi" http://www.ebay.it/itm/Bilancia-Pesapersone-elettronica-digitale-180KG-100G-bianco-EV-/221565160034?pt=LH_DefaultDomain_101&hash=item3396500a62 , per avere alla fine una cosa funzionante senza eccessiva spesa ... ;)

Mi scuso il ritardo nel rispondere ma sono stato un po' impegnato, prima di tutto ringrazio tutti voi che mi avete risposto come sempre gentili e date tutti ottimi consigli, comunque partiamo a rispondere a tutti:

cyberhs: Confermo: la cosa è fattibile, ma preparare la parte meccanica è una cosa impegnativa, ancor di più di quella elettronica.

Ti consiglio di prendere, invece, una bilancia già pronta, sistemando il piatto sotto l'impastatrice ed il display davanti all'operatore:

http://www.ebay.it/itm/BILANCIA-BILICO-DIGITALE-ELETTRONICA-PROFESSIONALE-100-KG-CON-DISPLAY-AFFARE-/171345921205?_trksid=p2054897.l4275

cyberhs avevo pensato già a questa soluzione ma avrei due problemi, il primo è che il macchinario è appoggiato su un mobile fatto su misuro con le ruote e non avrei spazio per posizionare la suddetta bilancia, il secondo problema è riguardante la taratura, se io ci metto sopra il macchinario lui mi dice il peso quindi se vado a tarare a 0 la bilancia mi dirà il peso dell'impasto, ma se voglio aggiungere farina o altro e quindi mi serve ritirare per aggiungere il giusto quantitativo perdo il primo rilevamento e non potrei più sapere il peso dell'impasto non so se mi sono spiegato bene spero di si, per questo avevo pensato a due celle di carico, per risolvere dovrei usare due bilance a meno che la bilancia che mi hai linkato non porta due pesi indie ma non credo.

uwefed: Secondo me é difficile raggiungere la precisione che Ti serve. 100g sono su una cella di carico di 100kg giá il 0,1% Non credo che riesci a raggiungere tale precisione.

Ciao Uwe

uwefed immaginavo che il progetto è fattibile ma un po' complesso, anzi in realtà credevo che fosse un po' più semplice però ero un po' scettico in merito.

Etemenanki: Molte delle bilance pesapersone attualmente in commercio gia hanno una risoluzione di 100 grammi, e reggono in genere 130 o piu Kg massimi di carico ... secondo me, recuperare una di quelle e portare fuori il display per averlo piu comodo da leggere, gia risolverebbe il problema ...

Ad esempio, potrebbe bastare "riciclare" la meccanica (per avere l'appoggio giusto) e l'elettronica (per girare il display in modo da poterlo leggere sul lato) di uno di questi "cosi" http://www.ebay.it/itm/Bilancia-Pesapersone-elettronica-digitale-180KG-100G-bianco-EV-/221565160034?pt=LH_DefaultDomain_101&hash=item3396500a62 , per avere alla fine una cosa funzionante senza eccessiva spesa ... ;)

Etemenanki la tua è un ottimo consiglio e infatti ho proprio una di quelle bilance a portata di mano rotta che non si accende più, e avevo pensato di usarla, solo che mi chiedevo usando solo le celle di carico riesco a fare anche la taratura tramite pulsante e arduino ( credo di si tramite software) inoltre avrei problemi a usare quelle celle su arduino indento nella programmazione?

Ringrazio ancora tutti per i consigli e gli aiuti.

Non so che bilancia hai gia (se quelle con due celle di carico e pantografi meccanici o quelle con 4 celle di carico una per piedino), ma dovrebbe essere possibile, sempre ovviamente che le celle di carico siano funzionanti ... l'unica cosa e' che dovresti probabilmente modificare la parte meccanica (ad esempio, ma e' solo un'idea, se fosse a 4 celle, assemblare due piastre rigide, da piazzare sotto il contenitore, separate dalle celle di carico che fanno da supporti, se lo spazio non fosse sufficente a farci stare la bilancia in modo che tutti i piedini appoggino correttamente) ... ovviamente poi ti serve un circuitino per sommare i segnali delle celle ed amplificarli in modo da avere abbastanza segnale per poterlo leggere con Arduino, ma un paio di operazionali dovrebbero bastare ...

Il problema piu grosso secondo me e' che l'ADC di Arduino ha una risoluzione massima di 1024 passi (da 0 a 1023) ... vero, su 100Kg sarebbero pur sempre 100 grammi, quindi magari basta ...

Ciao Antony,

le celle di carico sono delle brutte bestie... sensibilissime a disturbi di tipo elettrico e vibrazioni. L'adc di arduino non è adatto a lavorare con le celle, a parte la necessità di condizionamento del segnale, ha il problema della risoluzione che è insufficiente per una bilancia. Una bilancia commerciale deve avere almeno "3000 divisioni", cioè deve essere in grado di misurare/distinguere con precisione e ripetibilità pesi o variazione di peso di 1/3000 la portata max, cioè se la portata max è 100KG deve "distinguere" 33g.

In sistemi di dosaggio gravimetrico ho usato l' AD7710. Per la realizzazione meccanica secondo me la soluzione migliore è usare 4 celle da 40/50Kg, una per piedino, con protezione meccanica di sovraccarico. Le celle poi le colleghi "in parallelo" ed ottieni automaticamente il peso totale.

per i conti invece non ti servono due sistemi di misura ma solo due "totalizzatori" con relativi azzeramenti. Uno calcola il peso totale, l'altro i vari delta. Unica pesata e conteggi separati.

Bye, Stefano.

Etemenanki: Non so che bilancia hai gia (se quelle con due celle di carico e pantografi meccanici o quelle con 4 celle di carico una per piedino), ma dovrebbe essere possibile, sempre ovviamente che le celle di carico siano funzionanti ... l'unica cosa e' che dovresti probabilmente modificare la parte meccanica (ad esempio, ma e' solo un'idea, se fosse a 4 celle, assemblare due piastre rigide, da piazzare sotto il contenitore, separate dalle celle di carico che fanno da supporti, se lo spazio non fosse sufficente a farci stare la bilancia in modo che tutti i piedini appoggino correttamente) ... ovviamente poi ti serve un circuitino per sommare i segnali delle celle ed amplificarli in modo da avere abbastanza segnale per poterlo leggere con Arduino, ma un paio di operazionali dovrebbero bastare ...

Il problema piu grosso secondo me e' che l'ADC di Arduino ha una risoluzione massima di 1024 passi (da 0 a 1023) ... vero, su 100Kg sarebbero pur sempre 100 grammi, quindi magari basta ...

Etemenanki grazie per i tuoi conigli, devo cercare questa bilancia per fare delle prove, se ci riesco vi faccio sapere.

Ilste: Ciao Antony,

le celle di carico sono delle brutte bestie... sensibilissime a disturbi di tipo elettrico e vibrazioni. L'adc di arduino non è adatto a lavorare con le celle, a parte la necessità di condizionamento del segnale, ha il problema della risoluzione che è insufficiente per una bilancia. Una bilancia commerciale deve avere almeno "3000 divisioni", cioè deve essere in grado di misurare/distinguere con precisione e ripetibilità pesi o variazione di peso di 1/3000 la portata max, cioè se la portata max è 100KG deve "distinguere" 33g.

In sistemi di dosaggio gravimetrico ho usato l' AD7710. Per la realizzazione meccanica secondo me la soluzione migliore è usare 4 celle da 40/50Kg, una per piedino, con protezione meccanica di sovraccarico. Le celle poi le colleghi "in parallelo" ed ottieni automaticamente il peso totale.

per i conti invece non ti servono due sistemi di misura ma solo due "totalizzatori" con relativi azzeramenti. Uno calcola il peso totale, l'altro i vari delta. Unica pesata e conteggi separati.

Bye, Stefano.

Stefano sei stato gentilissimo nel spiegarmi un po' di cose sulle celle di carico, comunque stavo facendo 2 conti e diciamo che per fare tutto mi ci vorrà almeno un 50 euro se non qualcosina in più allora mi sono messo alla ricerca e ho trovato ( non so se posso mettere i link ho letto il regolamento ma non me lo ricordo sinceramente in caso non sia possibile o vietato chiedo scusa ai moderatori e chiedo se è possibile cancellare il link) http://www.amazon.it/gp/product/B00BWLNB0C/ref=ox_sc_act_title_1?ie=UTF8&psc=1&smid=A11IL2PNWYJU7H è una bilancia pesa persone con tara e con un peso minimo di 50g , se prendo inizialmente 1 di questa potrei tramite la tara sapere il peso dell'impasto con un errore di massimo 50g non male, sarebbe più complicato pesare farina e altro avendo il peso ogni 50g per almeno uno dei due problemi lo risolvo, avevo intenzione di smontarla e di adattarla all'impastatrice. Voi che ne dite? Faccio una cazzata mi conviene continuare su arduino con le celle di carico o lasciare stare per le mille problematiche collegate su queste benedette celle?

Beì, 50 grammi per una pesapersone e' gia una discreta precisione, direi che anche se costa qualcosa, alla fine ci risparmi ... anche perche' probabilmente potrai fare tare multiple (metti il contenitore, azzeri, pesi il primo ingrediente, azzeri, pesi il secondo, azzeri, e cosi via)

Ciao Antony,

le pesapersone non sono strumenti di misura, hanno una precisione "non specificata". il fatto che distingua 50g non significa che il peso indicato sia reale. Io ho una pesapersone digitale della Tefal che distingue i 100g, però su 80kg sbaglia di quasi 3kg (in meno), rispetto al bilico di un amico (300kg, 25g risoluzione, 5kg minimo).

Considera poi che ad essere "sofistici" dovresti anche tarare/compensare la forza di gravità, le bilance fanno confronti di masse, le celle di carico misurano forze e quindi sono influenzate dalle (minime) variazioni della forza di gravità nei vari punti del globo

Bye, Stefano

Quel controllo si risolve facilmente, prendi un peso noto e vedi di quanto sgarra (SE sgarra), e ne tieni conto o gli rifai la taratura ... puoi anche usare dei pacchi di bottiglie d'acqua se non trovi pesi sicuri (un pacco da 6 bottiglie di 2 litri sono 12 Kg di acqua, piu il peso della plastica che si fa presto a ricavare pesando una o piu bottiglie vuote ... ;)