Un paio di domande...

Salve a tutti! :slight_smile: Oggi ho deciso di scrivere tutte le domande che mi son venute in mente in un solo post per evitare confusione sul forum.
Ecco di seguito le domande:

  1. Come controllare l'arduino a distanza? Mi spiego meglio: Ho già avuto modo di vedere i moduli xBee per le comunicazioni radio, mi chiedo però che differenza ci sia fra i moduli Wiriless, Bluetooth e Radio, quali convenga usare e se è possibile caricare gli sketch tramite questi sistemi o in genere stabilire una "comunicazione seriale senza fili".

  2. Che batterie utilizzare? Insomma, l'alimentazione della porta USB non è sufficiente ad alimentare il tutto quindi che batterie utilizzare come alimentazione duale (insieme all'alimentazione USB) e che batterie utilizzare come alimentazione singola (senza USB però che possa comunque alimentare tutto).
    Per "tutto" intendo attuatori: Ventole, Motorini DC ecc... ecc...

  3. Dove comprare componenti e accessori? Una cosa che mi chiedo spesso è dove comprare per es. eliche di un modellino di elicottero, ruote, cingoli e quant'altro.

  4. Display Grafici? Quali sono i migliori e come controllarli? (Librerie, comandi).

  5. Avendo già la scheda Arduino posso ordinare un altro ATMega per avere un "secondo arduino" da montare "in aria"?(intendo da mettere sulla breadboard oppure su circuito stampato).
    Se si come programmarlo e come configurarlo per farlo funzionare senza board?

Al momento non ho altre domande, ringrazio in anticipo chi aiuterà questo diciassettenne voglioso di imparare e di entrare nel mondo di Arduino! :slight_smile:

ciao se ti puo interessare io ho preso dei moduli WPM da DFROBOT ecco il tutorials di come programmarli : gioblu.com is for sale | HugeDomains

crono:
ciao se ti puo interessare io ho preso dei moduli WPM da DFROBOT ecco il tutorials di come programmarli : gioblu.com is for sale | HugeDomains

Però così devo avere Due moduli WPM, uno per l'arduino e uno da montare sull'adattatore che va al pc! Giusto?
Così il prezzo mi pare un po eccessivo.

Xfox:

  1. Come controllare l'arduino a distanza? Mi spiego meglio: Ho già avuto modo di vedere i moduli xBee per le comunicazioni radio, mi chiedo però che differenza ci sia fra i moduli Wiriless, Bluetooth e Radio, quali convenga usare e se è possibile caricare gli sketch tramite questi sistemi o in genere stabilire una "comunicazione seriale senza fili".

Conviene usare quello che conviene :slight_smile: Ovvero, a seconda dell'applicazione che hai da sviluppare andrebbe scelto quello che tiene meglio il segnale o quello che ti costa di meno.

Xfox:
2) Che batterie utilizzare? Insomma, l'alimentazione della porta USB non è sufficiente ad alimentare il tutto quindi che batterie utilizzare come alimentazione duale (insieme all'alimentazione USB) e che batterie utilizzare come alimentazione singola (senza USB però che possa comunque alimentare tutto).
Per "tutto" intendo attuatori: Ventole, Motorini DC ecc... ecc...

Anche qui dipende da quanto TUTTO e' il tutto che vuoi utilizzare. Puoi utilizzare le batterie LiPo da modellismo scegliendole del wattaggio e amperaggio che piu' vanno bene per il tuo progetto. Potresti valutare di alimentare arduino e tutto il resto con due batterie separate a seconda, sempre, del progetto che hai in cantiere.

Xfox:
3) Dove comprare componenti e accessori? Una cosa che mi chiedo spesso è dove comprare per es. eliche di un modellino di elicottero, ruote, cingoli e quant'altro.

robot-italy, ebay e negozi di modellismo o di elettronica

Xfox:
4) Display Grafici? Quali sono i migliori e come controllarli? (Librerie, comandi).

Quelli basati su HD44870 vanno benissimo! Verifica il playground sul sito per scoprire quante e quali librerie ci sono per gli altri tipi di chipset.

Xfox:
5) Avendo già la scheda Arduino posso ordinare un altro ATMega per avere un "secondo arduino" da montare "in aria"?(intendo da mettere sulla breadboard oppure su circuito stampato).
Se si come programmarlo e come configurarlo per farlo funzionare senza board?

Si puoi montare anche il solo atmega chip. Verifica la documentazione su cose come arduino naked, rbbb, minimal arduino

Fede

Xfox:

crono:
ciao se ti puo interessare io ho preso dei moduli WPM da DFROBOT ecco il tutorials di come programmarli : gioblu.com is for sale | HugeDomains

Però così devo avere Due moduli WPM, uno per l'arduino e uno da montare sull'adattatore che va al pc! Giusto?
Così il prezzo mi pare un po eccessivo.

si ti servono due moduli ecco un esempio del robot che ho fatto usando questi moduli Arduino Forum

Xfox:

  1. Come controllare l’arduino a distanza? Mi spiego meglio: Ho già avuto modo di vedere i moduli xBee per le comunicazioni radio, mi chiedo però che differenza ci sia fra i moduli Wiriless, Bluetooth e Radio, quali convenga usare e se è possibile caricare gli sketch tramite questi sistemi o in genere stabilire una “comunicazione seriale senza fili”.

Conviene usare quello che conviene :slight_smile: Ovvero, a seconda dell’applicazione che hai da sviluppare andrebbe scelto quello che tiene meglio il segnale o quello che ti costa di meno.

Xfox:
2) Che batterie utilizzare? Insomma, l’alimentazione della porta USB non è sufficiente ad alimentare il tutto quindi che batterie utilizzare come alimentazione duale (insieme all’alimentazione USB) e che batterie utilizzare come alimentazione singola (senza USB però che possa comunque alimentare tutto).
Per “tutto” intendo attuatori: Ventole, Motorini DC ecc… ecc…

Anche qui dipende da quanto TUTTO e’ il tutto che vuoi utilizzare. Puoi utilizzare le batterie LiPo da modellismo scegliendole del wattaggio e amperaggio che piu’ vanno bene per il tuo progetto. Potresti valutare di alimentare arduino e tutto il resto con due batterie separate a seconda, sempre, del progetto che hai in cantiere.

Xfox:
3) Dove comprare componenti e accessori? Una cosa che mi chiedo spesso è dove comprare per es. eliche di un modellino di elicottero, ruote, cingoli e quant’altro.

robot-italy, ebay e negozi di modellismo o di elettronica

Xfox:
4) Display Grafici? Quali sono i migliori e come controllarli? (Librerie, comandi).

Quelli basati su HD44870 vanno benissimo! Verifica il playground sul sito per scoprire quante e quali librerie ci sono per gli altri tipi di chipset.

Xfox:
5) Avendo già la scheda Arduino posso ordinare un altro ATMega per avere un “secondo arduino” da montare “in aria”?(intendo da mettere sulla breadboard oppure su circuito stampato).
Se si come programmarlo e come configurarlo per farlo funzionare senza board?

Si puoi montare anche il solo atmega chip. Verifica la documentazione su cose come arduino naked, rbbb, minimal arduino

Fede

  1. Mi servirebbe per controllare tramite processing l'arduino...

  2. Pensavo si potesse trovare tutto su un solo sito... Ma comunque vedo che Robot-Italy è ben fornito

  3. Ho già visto il playground ed ho trovato questo: Arduino Playground - HomePage che però non dice che libreria usa...

  4. Il chip ATMega non ha bisogno del quarzo o di altri componenti?

Per quello che riguarda il display nel nokia in quel caso e' il chip PCD8544 che viene controllato a occhio e croce da tutto quel codice che c'e' nella pagina. I display "grafici" sono sempre + complicati da controllare rispetto a quelli a caratteri.
Per il chip atmega, hai bisogno come minimo di un quarzo o un oscillatore, qualche condensatore e poco altro. Se cerchi in merito ai progetti che ti ho consigliato troverai tutti gli schemi di cui hai bisogno.
Infine per l'acquisto purtroppo non c'e' un solo fornitore, puoi avere maggiore fortuna se ti rifornisci presso grandi distributori come RS, farnell o digikey , ma non sono carini e graficosi come ad esempio robot-italy -
F

Beh a me non interessa tanto che i siti siano graficosi, quanto che ci sia il materiale.
Per il resto, non hai nessuno schema a portata per vedere come collegare l'ATMega senza la board?

Il clock non è necessario, vedi qua http://arduino.cc/en/Tutorial/ArduinoToBreadboard

sotto il paragrafo "Minimal Circuit (Eliminating the External Clock)"

GianfrancoPa:
Il clock non è necessario, vedi qua http://arduino.cc/en/Tutorial/ArduinoToBreadboard

sotto il paragrafo "Minimal Circuit (Eliminating the External Clock)"

Quindi basta avere:

a 16 MHz crystal,
a 10k resistor, and
two 18 to 22 picofarad (ceramic) capacitors.

E ovviamente il chip ATMega per avere un secondo Arduino su breadboard?

“16 MHz crystal” è proprio il clock.

Non saprei sinceramente quale altro componente è necessario, leggendo un pò è possibile scoprirlo.

Il chip ATmega, con opportuno bootloader, costituisce l’arduino. Poi lo si puo’ fare piu’ o meno completo, in base alle proprie esigenze

Nessuna risposta sul collegamento PC-Arduino senza fili?

Se senza fili intendi in modalità wireless puoi utilizzare i moduli xbee. Uno lo colleghi all'arduino mediante apposito shield, come questo: http://www.robot-italy.com/product_info.php?products_id=1175

l'altro modulo invece lo colleghi al pc con questa interfaccia seriale: XBee DTE Serial Board , from DROIDS sas for €14.09
oppure ancora via usb con questo: http://www.robot-italy.com/product_info.php?products_id=742

In questo modo avrai una porta COM sul pc che ti permetterà interagire con l'Arduino via wireless, il tutto come se questo fosse fisicamente collegato al pc. Non puoi però programmarlo a meno che non effettui delle modifiche sugli shield (ci sono alcuni post sul forum)

Per collegare l'Arduino al PC potresti usare anche l'Arduino BT che sfrutta il bluetooth
http://arduino.cc/en/Main/ArduinoBoardBluetooth

Ah, piccola nota sull'uso o meno di un quarzo:
il bootloader dell'Atmega e lo stesso Atmeg sono programmati affinché il uC lavori con un quarzo esterno a 16 MHz.
Il risonatore interno lavora però a 8 MHz, quindi perdi potenza di calcolo.
Inoltre, se vuoi usare il risonatore interno, devi avere un programmatore esterno per poter cambiare i registri ("fuse") dell'Atmega, poi però non puoi più usare il bootloader predefinito, ne devi usare uno che lavori a 8 MHz (lo trovi nelle cartelle dell'IDE) e programmarlo (sempre con un programmatore).

leo72:
Per collegare l'Arduino al PC potresti usare anche l'Arduino BT che sfrutta il bluetooth
docs.cc

Ah, piccola nota sull'uso o meno di un quarzo:
il bootloader dell'Atmega e lo stesso Atmeg sono programmati affinché il uC lavori con un quarzo esterno a 16 MHz.
Il risonatore interno lavora però a 8 MHz, quindi perdi potenza di calcolo.
Inoltre, se vuoi usare il risonatore interno, devi avere un programmatore esterno per poter cambiare i registri ("fuse") dell'Atmega, poi però non puoi più usare il bootloader predefinito, ne devi usare uno che lavori a 8 MHz (lo trovi nelle cartelle dell'IDE) e programmarlo (sempre con un programmatore).

Per il quarzo credo che non ci siano problemi in quanto se dovessi mai utilizzare un ATMega senza board lo utilizzerei sicuramente con il quarzo.

Per il "collegare arduino senza fili" sono un po perplesso, non c'e altro sistema?! Cioè io dispongo di un Arduino UNO non vorrei comprare altre board. Nessuna soluzione?

Usare i fili, direi.

Federico:
Usare i fili, direi.

Simpatica risposta xD
Non c'è un modulo bluetooth per l'arduino che lo "trasformi" in un Arduino BT?

Già ti hanno risposto riguardo il Bluetooth...

Altra connessione bluetooth consiste nell'acquistare un usb host shield ed inserirgli un pennino BT, in modo da comunicare con un altro Arduino configurato nella medesima maniera. In ogni caso questo tipo di connessione BT non ti permette di comunicare con altre periferiche che utilizzano tale standard ma solo con un altro Arduino opportunamente modificato. In ogni caso questa rientra tra le opzioni impossibili...

Ma il tuo scopo qual è? Vagliare tra le opzioni quella che non richiede l'acquisto di schede aggiuntive???

acquistare un usb host shield ed inserirgli un pennino BT

è un opzione impossibile. Non esiste il Sw per pilotare il pennino.
Ciao Uwe