sensore rilevamento campo magnetico

salve a tutti, stavo cercando un sensore che mi permetta di rilevare un campo magnetico ad una distanza che va dai 7 ai 10 cm. Avevo visto qualche interruttore magnetico ma nessuno aveva questa portata; avevo pensato ad un sensore ad effetto hall ma sono completamente bianco su questo argomento e non so cosa prendere... Non ho dati riguardanti il magnete in quanto si trova sotto l'asfalto precisamente sotto il traguardo nei kartodromi. Voi cosa potete consigliarmi? Grazie a tutti!

Visto che sono magneti permanenti ma il rilevamento é durante il moto la cosa piú semplice é una bobbina in aria o con un nucleo E aperto (senza I) La bobbina ti da un impulso ( prima in un verso e poi nel altro) che dipende dal cambi del campo magnetico in funzione del tempo. La rilevazione funziona solo surante il moto e la velocitá minima dipende dal amplificazione/elaborazione del segnale.

Ciao Uwe

ciao premetto che non sono un esperto, pensavo che se si utilizzasse una spira percorsa da corrente alternata e una spira per la rilevazione, il campo magnetico del magnete si aggiunge e sottrae al campo magnetico variabile della spira e quindi la spira per la rilevazione vedrà un cambiamento maggiore rispetto alla condizione senza magnete

stefano

Grazie a tutti per le risposte, il problema è che comunque questo "sensore" dovrebbe essere meno ingombrante possibile e soprattutto deve essere leggerissimo... Per questo avevo pensato ad un sensore ad effetto di hall, proprio per le piccole dimensioni. Dando un occhiata al sito del produttore dei sistemi a cui mi sto ispirando ho letto che il sensore può essere messo ad una distanza massima di 15 cm da suolo, e questo mi fa pensare che il campo magnetico sia abbastanza forte. Inoltre il sensore che forniscono loro (che funziona solo con i loro dispositivi) è questo e qua ci sono altre informazioni su questo sensore...

ok su una macchina in movimento hai un campo magnetico variabile quindi con un sensore hall te la cavi, una ricerca in rete ti fornisce molti esempi http://www.8085projects.info/post/Hall-sensor-common-connection-diagram.aspx

stefano

E quale sensore devo prendere? come faccio a regolarmi? In un negozio di componenti elettronici vicino casa mia hanno solamente l'UGN 3013 e l'UGN 3019...

ciao devi leggerti i datasheet, dovresti trovare un diagramma o una tabella dove sono indicate le distanze di lavoro

stefano

stefa24: ciao premetto che non sono un esperto, pensavo che se si utilizzasse una spira percorsa da corrente alternata e una spira per la rilevazione, il campo magnetico del magnete si aggiunge e sottrae al campo magnetico variabile della spira e quindi la spira per la rilevazione vedrà un cambiamento maggiore rispetto alla condizione senza magnete stefano

Basta una spira senza emettitore. Il cambiamento di cambo magnetico induce nella bobbina una tensione.

Ciao Uwe

confermo anche io userei una bobbina in aria. le bobine in aria con un circuito alla base vengono utilizzate nelle macchine di ultima generazione quelle che si aprono con le chiavi in tasca, e come ho visto e posso confermare i traguardi delle gare in bici. un lato positivo è che non bisogna nemmeno avere una alimentazione o una batteria sul telecomando è la stessa bobina che alimenta il tutto.

vada per la bobina allora... c'è un tipo di bobina in particolare? Dove la posso comprare?

questa è una buona domanda :)

ilmandorlone: questa è una buona domanda :)

hahaha adesso servirebbe una buona risposta XD

mi sono informato meglio sulla distanza che deve avere il sensore da terra e mi hanno detto che in genere non supera i 5 cm, anche perchè oltre quella distanza il sensore (quello originale delle attrezzature per kart) da problemi nel rilevamento delle bande magnetiche... Detto questo sto ancora cercando una bobina... :sweat_smile:

EDIT: qualcosa cosi potrebbe andare bene?

Ragazzi non so come cercare una bobina adatta... qualcuno ha già realizzato qualcosa del genere? Sapreste indicarmi una soluzione? Grazie...

Salve a tutti mi sono appena iscritto, ho un problema con i sensori di velocità della mia alfa 156, la diagnosi mi da l'errore su uno dei sensori di velocità ma non mi dice quale.. è possibile con un tester controllare queale dei 4 effettivamente non funziona? grazie...

Negli impianti semaforici viene usata la "spira" per rilevare la presenza od il passaggio di veicoli sul manto stradale.

E' in pratica una bobina affogata nell'asfalto collegata ad un circuito rilevatore che "sente" la presenza o meno di oggetti metallici.

Dovresti spiegare meglio cosa vuoi misurare, perché la domanda così posta si presta a più interpretazioni.

dannycr: Salve a tutti mi sono appena iscritto, ho un problema con i sensori di velocità della mia alfa 156, la diagnosi mi da l'errore su uno dei sensori di velocità ma non mi dice quale.. è possibile con un tester controllare queale dei 4 effettivamente non funziona? grazie...

dannycr perché non aspetti che Ti rispondono sul topic che hai aperto su questo tema. Comunque sei molto fuori tema. Ciao Uwe

[quote author=Dario Gogliandolo link=topic=122080.msg920498#msg920498 date=1347376237] EDIT: qualcosa cosi potrebbe andare bene? [/quote] Non confondere campi magnetici e campi elettromagnetici. Sono 2 cose totalmente diverse. Anche Nicola Amatucci confonde le due cose. Anche perché ne un Notbook ne un cellulare generano campi magnetici rilevanti. Il fatto che il led si illumina quando si stabilizza una connessione come riportato nel secondo video dimostra che il circuito capta il segnale elettromgentico del antenna di trasmissione.

Ciao Uwe